Torta di mele di nonna paolina

Mia nonna Paolina, detta Paola per far prima, era una brava cuoca, ovviamente specializzata in piatti toscani (era nata a Buonconvento, paesino vicino Siena) ma nel corso della sua vita aveva appreso tante altre ricette, sia dalle amiche che sperimentando le mitiche ricette di Pellegrino Artusi e di Petronilla (ho ancora i suoi vecchi libri, che conservo come tesori…).
In particolare, mi ricordo che per il pranzo della domenica preparava  una buonissima torta di mele, la cui ricetta provo a trascrivere:
  • 250 gr. di farina bianca setacciata
  • 150 gr. di zucchero semolato
  • 25 gr. di zucchero a velo
  • 125 gr. di burro fuso a fuoco dolcissimo (meglio “a bagno maria”)
  • 3 uova
  • 4 grosse mele sbucciate
  • 3 cucchiai di uvetta lasciata a rinvenire in un bicchierino di rum
  • due cucchiai di pinoli tostati
  • una bustina di lievito per dolci
  • un pizzico di sale, burro e farina per la teglia.
Come procedere: sbattete i rossi delle uova con lo zucchero finchè non diventano spumosi, quindi versate la farina mescolando in continuazione per evitare grumi. Unite il burro fuso, sempre mescolando.
Nel frattempo montate a neve ferma le chiare dell’uovo con un pizzico di sale e tagliate a fettine due mele, mentre le altre due le taglierete a tocchetti.
Mescolare le mele a tocchetti all’impasto, unire anche l’uvetta strizzata e un cucchiaio di pinoli, quindi il lievito per dolci setacciato.
Imburrate la teglia e spolverizzate con la farina per evitare che il dolce si attacchi. Versare l’impasto, decorare con le fettine di mela disposte a spirale ed i pinoli.
Con l’aiuto di un passino, spolverate con poco zucchero a velo (deve caramellare) e mettete in forno caldo a 180° per almeno 40 minuti (se il forno è ventilato, basta una mezz’ora).
Buon appetito…
Claudia Boccini

0 Commenti

Scrivi il primo commento!

Fammi sapere cosa ne pensi.

Leave reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *