E’ pronta la merenda!!!!

Con i primi freschi d’autunno ho ripreso la piacevole abitudine di preparare qualche dolcetto sfizioso con cui fare una merenda rilassante. Era tanto che volevo provare di nuovo a fare i muffins, m non sempre mi riescono benissimo perché la lievitazione tende a far strabordare l’impasto al di fuori dei contenitori di carta. Ho quindi acquistato una teglia specifica con  i “buchi” dove inserire i pirottini di carta e 6 deliziosi stampini di silicone a forma di cuore, per muffins romantici :) .
I muffins  sono dolcetti che con la loro forma ed il loro sapore mettono allegria  – avete presente quando si mordono? La sensazione  di “sprofondare” nel dolce è proprio quella che si provava da bambini! – in più sono facili da fare, servono pochi ingredienti che normalmente si trovano in casa e sono estremamente versatili (ci si può aggiungere quasi tutto), facilmente decorabili (sono la base perfetta per fare divertenti cupcakes) ed incontrano l’approvazione di grandi e piccoli Soprattutto, sono molto buoni!
L’impasto base per i muffins, in diverse combinazioni, è quasi sempre composto da una base di uova, burro, yogurt, olio, zucchero, latte, farine di diversi tipi e lievito, che viene poi arricchita con gocce di cioccolato fondente, canditi, cacao, caffè, cannella, frutta, nutella, philadelphia, marmellata, miele, noci, mandorle, pinoli, chicchi di uva passa, zenzero grattugiato, pezzettini di frutta fresca o sciroppata… insomma, la fantasia con i muffins è davvero libera di creare mille versioni!
DSCN0196
Per preparare la base dei miei muffins al doppio cioccolato  – una bomba calorica, ma “quanno ce vo, ce vo!” mi sono basata sulla ricetta classica, che utilizza come unità di misura i bicchieri o i barattolini dello yogurt ed ho lavorato separatamente gli ingredienti liquidi da quelli solidi per poi mescolarli velocemente insieme alla fine.
Per fare una ventina di muffins:
ingredienti composto liquido (da mescolare a parte):
  • 1 bicchiere di latte intero
  • 1 yogurt intero
  • 1 bicchiere di olio di mais (per me l’olio d’oliva ha un aroma troppo forte, ma dipende dai gusti!)
  • 3 uova
 ingredienti composto solido (da mescolare a parte):
  • 2 bicchieri e ½ di zucchero semolato
  • 5 bicchieri di farina 00
  • 1 bicchiere di cacao in polvere
  • 1 bustina di lievito
  • la scorza grattugiata di un limone (oppure un cucchiaino di cannella in polvere o estratto di vaniglia).
 inoltre:
  • 1 tavoletta di cioccolato fondente sminuzzato in pezzettini
Ho versato il composto liquido su quello solido, mescolando velocemente (meno si mescola, più i dolcetti restano morbidi e meglio vengono). A questo punto ho aggiunto il cioccolato fondente sminuzzato (chi vuole può anche metterci le gocce di cioccolato) ed ho riempito i pirottini di carta forno per due terzi, inserendoli a loro volta nella teglia da muffin. Li ho cotti per circa 25 minuti nel forno ventilato, precedentemente preriscaldato a 180°.
Finalmente ho ottenuto dei muffins cicciottelli e bombati e, soprattutto, molto buoni, per cui… la merenda è servita!
Ulteriori suggerimenti:
  •  I muffins avanzati possono essere conservati per qualche giorno chiudendoli in un scatola di latta o, meglio ancora, surgelandoli e poi riscaldandoli brevemente nel forno al momento dell’uso.
  • Eliminando dalla ricetta il cacao e diminuendo i liquidi (meno olio e meno latte) si ottengono muffins chiari e la base può essere facilmente variata utilizzando farina integrale, oppure fecola di patate, o farina di grano duro, aggiungendo poco liquore, granella di zucchero o di nocciole prima di infornare: insomma creatività e libertà allo stato puro!
  • Si può anche ottenere un muffin ripieno versando l’impasto base  per metà del pirottino, quindi inserire un cucchiaio di marmellata, nutella o anche un cubetto di cioccolato da far fondere con il calore del forno, e quindi ricoprire con l’impasto fino a raggiungere i due terzi del contenitore.
  •  I muffins chiari possono anche essere salati: basta evitare di mettere lo zucchero, aggiungere un po’ di sale e arricchire il composto con formaggio, purea di carote o di zucca, verdure, pezzettini di salame, pomodorini, erbe aromatiche, semi di papavero, ecc. In questo caso, sono la soluzione veloce per aperitivi, spuntini, brunch  & lunch, feste.
Claudia Boccini

Curiosa di novità e di tendenze sociali e culturali, il mio karma è il viaggio

0 Commenti

Scrivi il primo commento!

Fammi sapere cosa ne pensi.

Leave reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *