Ottobre rosso, arancio, verde, marrone, azzurro…

Che bel periodo è ottobre per la campagna!
E’ il momento della raccolta dei frutti che hanno catturato tutto il sole dell’estate ed è piacevole girovagare osservando il fermento che anima i poderi ed i cascinali… tra gli oliveti si scorgono le reti della raccolta delle olive, nell’aria si spande l’odore di mosto dolciastro che ribolle nelle tinaie, i frantoi sono in piena attività ed invitano ad assaggiare sul pane tostato l’olio novello profumato di erba appena falciata, vera delizia per lo spirito e per la gola…
Indossare il vecchio maglione caldo ed i comodi pantaloni sformati per vagare per i boschi con un cesto di vimini alla ricerca di funghi e bacche, incrociare tartufai accompagnati dal loro fedele cane che si inoltrano in sentieri segreti alla ricerca di tuberi odorosi destinati a rendere preziose le più umili pietanze, raccogliere castagne e noci per preparare tanti dolci golosi…
Mi piace ottobre con i suoi cieli carichi di azzurro, la pioggia che batte sui vetri, il sole tiepido che scalda il volto, la prima tramontana fredda che mette i brividi ed invita a sedersi davanti al fuoco con un bicchiere di vino… ottobre possiede la capacità unica di darmi energia creativa in attesa del saggio novembre, tempo dedicato alla riflessione ed all’attesa.
 
 

 

Sono più miti le mattine
e più scure diventano le noci
e le bacche hanno un viso più rotondo.
La rosa non è più nella città.
L’acero indossa una sciarpa più gaia.
La campagna una gonna scarlatta,
Ed anch’io, per non essere antiquata,
mi metterò un gioiello.
(E. Dickinson)
Claudia Boccini

1 Commento

  1. Avatar
    Gua-sta Blog ottobre 17, 2011

    Che belle immagini hai descritto! Anch’io amo questo ottobre soleggiato. Speriamo duri ancora un po’.

    Reply

Leave reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *