Il giardino degli Alberi di Natale

In attesa di addobbare l’albero di Natale “ufficiale” (qui a Roma è tradizione allestirlo non prima dell’8 dicembre), l’idea che ho avuto è di creare tanti piccoli alberelli DIY, tutti facili facili da fare ma estremanente decorativi, in modo da trasformare la casa in una vera foresta incantata, il giardino degli Alberi di Natale.
Ho quindi selezionato in giro per il web alcune proposte molto gradevoli e semplici, che permettono di coinvolgere anche i bambini (sia quelli che lo sono per età anagrafica che coloro che lo sono nello spirito) nel lavoro di preparazione !
Nel giardino degli alberi di Natale non può mancare un richiamo ai libri: ne avete di vecchi, che avete già letto e che non vale la pena di conservare, oppure elenchi del telefono, vecchi numeri di “Topolino”, agende degli anni passati? Trasformateli in tanti piccoli abeti plissè da disporre sulle mensole o come centrotavola. Qui il  tutorial e video.
Un alberino velocissimo da fare: rettangoli di carta colorata di varie misure (questa è fatta con carta per scrapbooking, ma vanno bene anche le pagine delle riviste femminili), arrotolati su se stessi e incollati su un foglio bianco in modo da creare una sagoma triangolare. Aggiungere strass, bottoni e  stelline per decorare.
Semplici cerchi di cartone chiusi a cono ricoperti di carta natalizia ed impilati. I bordi sono stati tagliati per creare festoni ed un fiocchetto o una stellina decorano la cima. Ottima idea per riciclare i contenitori di cartone della pasta, dei biscotti o anche dei panettoni. Ecco come procedere.
Un cono di cartone, ovali di carta colorata, un po’ di colla ed ecco qui un abete allegro e frizzante. Qui trovate il tutorial. Se poi ne fate parecchi, tutti insieme sembreranno davvero il giardino degli alberi di Natale!
Una bella cornice vuota dipinta d’argento o d’oro, un po’  filo di ferro da modellare ad arte, vecchie palline dell’albero che non si usano più, fiocchi, stelle ed ecco un piacevole albero-quadro da appendere per dare il benvenuto agli ospiti.
Feltro, spiedini di legno, piccoli scampoli di stoffa e di trine, bottoni, fiocchi… ed ecco un  bosco in miniatura da utilizzare come segnaposto o come chiudupacco.

Per concludere e per dirvi arrivederci al prossimo post, dedico a tutti voi un albero stilizzato, dove poter appendere piccoli oggetti e decori preziosi raccolti nel corso degli anni, per rievocare ricordi lieti: non sfigurerà di certo nel giardino degli alberi di Natale!
Claudia Boccini

Curiosa di novità e di tendenze sociali e culturali, il mio karma è il viaggio

8 Commenti

  1. Avatar
    Anonymous dicembre 08, 2012

    la base del bosco in miniatura di cosa è fatto????

    Reply
  2. Avatar
    Zia Mella dicembre 06, 2012

    Bravissima bellissime idee ne terrò conto …baci e buon lavoro

    Reply
  3. Avatar
    Zia Mella dicembre 06, 2012

    Bravissima bellissime idee ne terrò conto …baci e buon lavoro

    Reply
  4. Avatar
    Marilia novembre 25, 2011

    Le tue scelte sono assolutamente deliziose e l’idea di fare un boschetto, magari scegliendo di darsi un tema legato al colore,mi piace moltissimo.

    Reply
  5. Avatar
    Gua-sta Blog novembre 25, 2011

    Uno più bello dell’altro! Ma io devo ancora entrare nello spirito natalizio…boh…la sola idea di andare in cantina e tirare fuori tutto mi disturba. Mi do’ un’altra settimana e poi si parte con i lavori.

    Reply
  6. Avatar
    Lallabel novembre 25, 2011

    Eh sì… qualcuno di questi progettini bellissimi finirà anche in casa mia e uno simile l’ho già fatto, usando pezzetti di legno e corteccia!
    Quest’anno si dà libero sfogo alla manualità!

    Reply

Leave reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *