La meta di vacanza che consiglierei e perchè – Staffetta dei post – di blog in blog

La “Staffetta di blog in blog” continua a crescere in qualità e partecipanti, propone argomenti intelligenti e interessanti ed anche la tappa di questo mese non sarà da meno. Il tema da elaborare è, infatti: la  vacanza che consiglierei.
Non poteva esserci migliore argomento per il mese di giugno, periodo in cui tutti – chi più, chi meno – iniziamo a pensare seriamente ad organizzare almeno qualche giorno di pausa dalle attività quotidiane.
Come immaginate le vostre vacanze?
Rilassanti? Attive e energizzanti? Sportive? Culturali? In famiglia? Volete nuotare, giocare a tennis, scoprire tradizioni ed eccellenze gastronomiche?
Conosco la vacanza  che consiglierei a tutti: entro i confini dell’Italia c’è un luogo che permette a tutti – grandi e piccini – di trascorrere la propria vacanza ideale: l’ Alto Adige – Sud Tirol!
La devozione popolare lascia il suo ringraziamento a Colui che guida il cammino lungo i sentieri
Prati verdi, abeti, vallate e ruscelli: in Sud Tirolo la natura è protagonista
Dal passo del Brennero al Lago di Caldaro, dalla Val Senales a San Candido, qui ovunque troverete uno scenario incantato fatto di alte montagne  e ghiacciai innevati, boschi di conifere, paesini caratteristici che sembrano usciti da un libro di fiabe, prati verdissimi punteggiati da chiesette con i tipici campanili “a punta”.
L’aria è colma dell’odore del fieno appena falciato, il pane sfornato ha sentori di cumino e di erbe aromatiche ed il latte sa ancora di panna. Un posto dove ritmi slow permettono di ritrovare il proprio tempo interiore e dove il passato e le tradizioni sono gelosamente custoditi e tramandati, con l’orgoglio di chi sa che la propria terra, l’Heimat, è unica.
Ho avuto l’opportunità di scoprire il Sud Tirolo tanti, tanti anni fa, quando ero una giovanissima scout e da allora sono perdutamente innamorata delle sue montagne, dei suoi paesaggi unici e delle sue genti schive ma ospitali. Tornarci è andare indietro nel tempo, ritrovare il piacere di respirare aria tersa e leggera, con l’entusiasmo di scoprire nuovi sentieri e arrivare – ormai con fatica! – fino ai rifugi in vetta.
Alla fine del cammino, c’è sempre una malga che attende
 E se portare zainetto e gli scarponcini è quasi obbligo, non dimenticate di mettere in valigia anche un costume! Perchè qui ognuno potrà trovare l’attività più adatta: percorsi ben segnalati invogliano a fare trekking ed escursioni, laghetti alpini balneabili permettono di nuotare e prendere il sole, antiche città mercantili (Brunico, Bressanone, Vipiteno, Merano, solo per citare le più famose) offrono la possibilità di  visitare borghi medievali dove le  architetture di impronta teutonica si addolciscono grazie ai fiori dai mille colori che decorano finestre e balconi.
Siusi
Abbazia di Novacella – Bressanone
Potrete sperimentare il nordic-walking (la camminata veloce che utilizza speciali bastoncini per incrementare il consumo calorico, adatta a junior, senior e intermedi!), farvi coccolare nelle numerose SpA della zona che utilizzano prodotti naturali, provare i benefici dei bagni di fieno, sedervi sotto i portici per assaggiare dolci  dai nomi impronunciabili ma terribilmente golosi.
Cavalli, asini, mucche… compagni di cammino
I bambini avranno la possibilità – ormai rara – di osservare da vicino gli animali che popolano le fattorie, partecipare alle visite guidate nei masi per imparare come si produce il formaggio o il miele, arrampicarsi su pareti di roccia  attrezzate appositamente per loro, visitare musei interattivi che raccontano il ciclo della natura, andare alla scoperta di antiche miniere ma, soprattutto, saranno liberi di correre e giocare!
Lo Sciliar
Non siete troppo sportivi e camminare per sentieri non fa per voi? Nessun problema,  musei specializzati e giardini botanici (uno fra tutti, Schloss Trautmandorf a Merano) vi faranno trascorrere delle giornate piacevoli, impianti termali ricchi di acque salutari vi accoglieranno con servizi degni di re e regine (non per nulla erano frequentate dagli imperatori Sissi e Franz d’Austria), negozi e botteghe vi offriranno prodotti tipici e introvabili in altre parti d’Italia, feste e sagre vi rallegreranno con concerti e balli folkloristici mentre nelle malghe troverete pietanze al contempo gustose e raffinate da accompagnare con un boccale di birra o con bevande dal sapore dimenticato, come il succo di sambuco e il sidro.
insegna in ferro battuto
Schloss Trautmandorf – Merano
L’offerta alberghiera infinita (si può alloggiare in hotel, gasthof, campeggi, masi, B&B o affittare un appartamento) consente di trovare soluzioni adatte davvero per tutte le tasche e, grazie alla Mobilcard ed al perfetto sistema  di trasporti pubblici integrato (bus, treni, funivie), è possibile lasciare la macchina il giorno dell’arrivo per riprenderla solo alla partenza.
Vi è venuta voglia di fare un salto in Alto Adige-Sud Tirol? Qui potrete trovare tutte le informazioni necessarie per organizzarvi una vacanza perfetta e farvi inviare o scaricare brochure turistiche.
* * * * *
Questo post partecipa alla Staffetta dei post – di blog in blog, una vera e propria staffetta tra blogger. Ogni 30 giorni verrà stabilito un tema comune e il 15 di ogni mese usciranno, in contemporanea, tutti i post dei blog partecipanti.
Vi invito a curiosare liberamente per verificare in quanti modi si può affrontarelo stesso argomento!
Claudia Boccini

22 Commenti

  1. Avatar
    Simona luglio 02, 2012

    Sono più o meno a metà elenco e noto con piacere che non si è ancora ripetuta una destinazione di viaggio, siamo proprio blogger creative!!!! Quanto bel verde hai mostrato. Ciao SImona

    Reply
  2. Avatar
    cesca luglio 01, 2012

    é una delle mete che vorrei per le vacanze…intanto studio!

    Reply
  3. Avatar
    unamammaperdue giugno 22, 2012

    Bellissimo, hai descritto proprio un viaggio che abbiamo fatto 2 anni fa! Da ripetere sicuro perché purtroppo Momo si era rotto un braccio il giorno prima di partire quindi ci siamo dovuti un po limitare!

    Reply
  4. Avatar
    Viaggi e Baci giugno 17, 2012

    Quand’ero piccola mio padre mi portava spesso in montagna e alla fine sono arrivata ad odiarla. L’ho riscoperta una decina d’anni fa e ora il Sud-Tirol è una delle mete più rigeneranti della mia lista di posti irrinunciabili, sia per l’estate che per l’inverno.
    E poi vuoi mettere le nuovissime Terme di Merano???
    Posso chiederti di passare sul mio blog il 20 giugno? Ci sarà qualcosa che potrà interessarti …

    Reply
  5. Avatar
    Ostuni Magazine giugno 16, 2012

    Che bei luoghi e incantevoli e rilassanti foto, metto in agenda per il prossimo viaggio, grazie!!

    Reply
  6. Avatar
    fioly giugno 16, 2012

    bellissimi luoghi, in gran parte li ho visitati e non mi stancano mai

    Reply
  7. Avatar
    Beta giugno 16, 2012

    Con me sfondi una porta aperta. Adoriamo questi luoghi che sono colmi di meravigliosi ricordi!!! :)

    Reply
  8. Avatar
    Giorgia giugno 16, 2012

    la montagna d’estate è bellissima super rilasante e rigenerante!

    Reply
  9. Avatar
    monicc giugno 15, 2012

    Non ci sono mai andata, ma i miei genitori hanno fatto li il loro viaggio di nozze, e ancora oggi dopo 52 anni di matrimonio a mio padre brillano gli occhi quando mi racconta di quei posti stupendi, e mi sono ripromessa prima o poi di andarci anche in omaggio proprio ai miei genitori, che ne sarebbero davvero molto felici.
    Complimenti per il post accurato e molto ben dettagliato
    Unabbraccio
    Moni

    Reply
  10. Avatar

    Amo l’Alto Adige, è il mio posto del cuore, dove ho trascorso le vacanze da bambina.Non ho ancora mai portato i miei figli,forse il prossimo anno.Io non vado da 10 anni, troppo, troppo tempo…

    Reply
  11. Avatar
    Daria giugno 15, 2012

    Adoro la montagna e la frequento spessissimo… i posti che suggerisci sono bellissimi!

    Reply
  12. Avatar
    Girovaga giugno 15, 2012

    Ah quante belle passeggiate mi hai ricordato! E gli yoghurt di Vipiteno! è da tanto che manco dall’Alto Adige, ma ci sono davvero località deliziose che non si dimenticano facilmente. La stessa Bressanone è un gioiellino. Ciao

    Reply
  13. Avatar
    ferengiaddis giugno 15, 2012

    Che bei luoghi, ci sono stata tanti anni fa, troppi… devo tornare!

    Reply
  14. Avatar
    mariapaola giugno 15, 2012

    Stupende le Dolomiti!! Io mi delizierei anche con le botteghe degli artigiani che creano cose veramente deliziose. ciao Paola

    Reply
  15. Avatar
    Palmy giugno 15, 2012

    Che dirti? Amo tantissimo il Sud Tirolo, l’ultima volta ci sono andata l’anno scorso. Mi piace passeggiare o “arrancare” in montagna, perdermi nel verde, respirare l’aria delle cime…
    Complimenti per il blog, mi iscrivo tra i tuoi lettori… ti dirò che ho preso questa decisione quando ho letto il commento alla prima fotografia del post… mi ritrovo in questa tua sensibilità…

    Reply
  16. Avatar
    Arianna Pand giugno 15, 2012

    Ecco, anche se non è proprio nelle mie corde credo che sia un posto bellissimo dove portare i pandini! Grazie :)

    Reply
  17. Avatar
    Gua-sta Blog giugno 15, 2012

    Bel suggerimento! Noi andiamo sempre in vacanza in Trentino una settimana in inverno e una in estate. E’ una meta valida per tutte le stagioni.

    Reply
  18. Avatar
    Marta giugno 15, 2012

    Posti meravigliosi che anch’io ho iniziato ad apprezzare quando ero giovane con gli scout ed ora cerco di andarci in vacanza ogni anno se possibile!

    Reply
  19. Avatar
    Marilu giugno 15, 2012

    Suggerisce pace e serenità!

    Reply
  20. Avatar
    Lallabel giugno 15, 2012

    Approvo in pieno il tuo consiglio Claudia, le nostre Dolomiti sono tra le montagne più belle, paesaggi mozzafiato, ampia scelta di attività e non parliamo poi della gastronomia!
    Alcuni dei posti che hai fotografato li conosco anche io e uno di questi è anche nel mio post di oggi! ;)

    Reply

Leave reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *