Pensare in grande e crederci

Non ho mai avuto granchè stima di me stessa, soprattutto non ho mai pensato che le mie (poche) capacità potessero andare al di là di una passione da dilettante.

Con questo blog è diverso.

Per la prima volta ho l’impressione di essere l’artefice di un progetto, di una realizzazione, che può avere più o meno successo (oh, mamma, questa è una parola davvero grossa…) solo se sono la prima a crederci.

Cosa mi aspetto dal blog?
Dare forma alle passioni, incontrare – sia pur virtualmente – altri blogger, scambire idee e impressioni, apprendere  nuove competenze…
Sono entrata nel “mondo segreto” dei blog quasi per caso, mentre ero bloccata a casa dai postumi di un piccolo intervento chirurgico. Le ore lunghe da riempire, un netbook a disposizione, tanta voglia di condividere esperienze e far sentire anche la mia opinione…

La convalescenza si è trasformata nell’occasione per studiare il “blogghese” e, tentativo dopo tentativo, ho aperto il mio sito, impostato la grafica, iniziato a scrivere un post, poi un’altro, ed ancora uno… realizzando un sogno che avevo nel cassetto da tanti (troppi!) anni.

Leggere, scrivere, viaggiare e scoprire sono i verbi che mi identificano totalmente ed è facile capire perché, oramai da più di un anno, l’avventura del blog mi ha completamente rapito.

Il mio non è un “travel blog” puro, perché mi piace mescolare post turistici con spunti creativi, analisi dell’attualità sociale, ricette di cucina, con un occhio rivolto al futuro senza dimenticare il passato.

Ora, per chi ha un blog, avrei un paio di domande da porre:

- qual’è stata la molla che vi ha spinto ad iniziare?
- come avete scelto l’argomento del vostro blog?





Claudia Boccini

Curiosa di novità e di tendenze sociali e culturali, il mio karma è il viaggio

5 Commenti

  1. Avatar
    Marilu luglio 08, 2012

    Come forse sai, parte della mia famiglia vive in Belgio e il blog era un modo di tenere vivo il legame. Questa è stata la molla… Amo dire che il mio blog mi somiglia, dispersivo e inconcludente ma sincero. Tratto gli argomenti che mi piacciono senza pretese, solo per il piacere di condividere.

    Reply
  2. Avatar
    Patrizia luglio 05, 2012

    Ciao Shanta.
    io ho cominciato proprio come te, convalescente dopo un’intervento chirurgico. ho ripreso in mano ago e uncinetto e mi sono affacciata al mondo dei blog creativi… e poi ho messo tutto insieme e sono partita!

    Reply
  3. Avatar
    Palmy luglio 05, 2012

    Ho iniziato perché mi è sempre piaciuto scrivere e la forma del blog mi dava la possibilità di comunicare con gli altri oltre che scrivere per me stessa. Inoltre l’argomento si può dire che è stato chiaro fin dall’inizio: la mia passione per l’insegnamento e per l’apprendimento… poi però il blog si è evoluto in quanto io andavo affinando sempre più il tema e soprattutto scoprendo cose nuove…

    Reply
  4. Avatar
    Gua-sta Blog luglio 05, 2012

    Ciao,
    la mia molla è stata poter scrivere i miei pensieri invece di tenermeli tutti dentro visto che sono sola gran parte del tempo… Li rileggo e penso che in fondo non sono dei brutti pensieri: era un peccato sprecarli. Mi aspettavo molto di più comunque. Come ho scritto recentemente da amici e parenti solo delusioni! Per fortuna che ho incontrato le altre blogger, la cosa più positiva di questa esperienza.

    Reply
  5. Avatar
    Lallabel luglio 05, 2012

    E io sono proprio molto felice che tu abbia deciso di aprire il cassetto dei sogni e avviare il blog.. è il caso di dire che “non tutti i mali (il piccolo intervento chirurgico) vengono per nuocere”… e domani ti abbraccerò di persona!!!!!!
    Per me, ormai lo sai, la molla è stata tutta la creatività scoperta sulla pagina di casafacile e rendermi conto che finalmente potevo condividere la mia parte!
    :))) sono emozionata!

    Reply

Leave reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *