Un angolo tutto mio: l’angolo della mia casa che amo di più

Siete curiosi di conoscere il luogo dove nascono i post che verranno pubblicati sul blog “La bussola e il diario”?  State immaginando una stanza grandiosa, un ufficio super tecnologico, un open space di design? Se avete la pazienza di seguirmi, vi accompagnerò a scoprire l’angolo della mia casa che amo di più, la mia tana o, come dice Francesco con il suo humor leggermente macabro, il mio “loculo”, ricavata grazie ad una ristrutturazione sapiente e ad un diverso uso degli spazi dell’appartamento dove viviamo (e non finirò mai di ringraziare Franz per l’idea geniale!).
Dove una volta c’era un corridoio lungo ad L, grande e (soprattutto) poco utilizzato, è stato realizzato un mini studio di 2 metri per 2 ridimensionando e rimpicciolendo di un metro la cucina, fin troppo lunga. Praticamente è un cubo, a cui si accede da un arco volutamente lasciato senza infissi (sarebbe stato oltremodo claustrofobico) e che riceve luce ed aria dalla finestra della cucina, dirimpetto.
ministudio2
In una delle pareti del  mini studio sono riuscita ad inserire la libreria, stracolma dei miei libri più cari, ed alcuni piccoli arredi che avevo nella mia camera da ragazza: una colonna ricavata assemblando da due scaffali ed a cui sono stati aggiunti ripiani di cristallo, il porta CD, la poltroncina da esterni che mi segue da sempre, la lampada da terra). E’ sempre così piacevole scrivere circondata dai mobili che mi hanno visto crescere! E per dare luce, ho voluto a tutti i costi recuperare il lampadario “a gocce” che mia mamma aveva nella sua camera da letto: un modo per ricordarmi  sempre di lei e di tanti momenti felici.
La scrivania, così come le mensoline bianche sulla parete di destra, sono  “made in Ikea“. Il tavolino si ripiega su se stesso quando non serve, in modo da lasciare un minimo di spazio vitale  e trasformare agevolmente lo studio in angolo lettura e craft (nella foto la brutta busta di plastica appesa alla seggiola contiene un lavoro ad uncinetto che attende di essere terminato).
ministudio1
In questo angolo (chiamarla stanza è davvero impossibile!) mi sento davvero a mio agio, ho tutti i miei libri, i quadri, i cd, le vecchie cassette audio, foto mie e dei miei genitori, colori e pennelli, ovviamente il computer, progetti iniziati, in corso o terminati e alcuni ricordi di viaggio: più che un luogo fisico, è uno spazio emotivo che mi consente di concentrarmi e di creare piacevolmente.
Claudia Boccini

19 Commenti

  1. Avatar
    Cristina luglio 23, 2012

    Adorabile il tuo lillipuziano spazio, soprattutto perchè è solo tuo!

    Reply
  2. Avatar
    Tamerice luglio 17, 2012

    Bellissimo! … un’idea che potrebbe venirmi utile prossimamente, ma che resti solo un angolo mio…

    Reply
  3. Avatar
    CartaCanta luglio 17, 2012

    hai uno studio bellissimo, mi piace molto!

    Reply
  4. Avatar
    mariapaola luglio 17, 2012

    l’importante è averlo un angolino tutto nostro. nel tuo, sapientemente ricavato, hai saputo ben sfruttare lo spazio. ciao Paola

    Reply
  5. Avatar
    luglio 17, 2012

    A volte serve meno spazio di quel che si pensi e volendo si possono sfruttare intensivamente quelli che ci sono… ciao!

    Reply
  6. Avatar
    unamammaperdue luglio 16, 2012

    Ma che bello il tuo spazio! Sara’ piccolino ma non si fa mancare proprio niente!

    Reply
  7. Avatar
    Simona luglio 16, 2012

    Sarà anche un loculo come dice tuo marito ma se per te è importante è il luogo più bello del mondo!! Ciao Simona

    Reply
  8. Avatar
    Palmy luglio 16, 2012

    Un loculo molto aggraziato!

    Reply
  9. Avatar
    Smemory luglio 16, 2012

    I love the “loculi”…e non sono una dark eh!E’ solo che mi danno tanta intimita’ e sensazione di privacy…

    Reply
  10. Avatar
    Lali luglio 16, 2012

    Sai che lo devo creare anche io un angolino così??’ A presto

    Reply
  11. Avatar
    LaDivaDelleCurve luglio 16, 2012

    beh non si può proprio dire che non ti sia ingegnata… assomiglia a una stanzetta dove stavo in affitto anni fa e anche se sembrava piccola ora rimpiango un angolino tutto mio che non ho :)

    Reply
  12. Avatar
    MariAnto MammeMatte luglio 15, 2012

    Ma che bello, tutto perfettamente incastrato e organizzato…complimenti!! io che devo dividere la scrivania con mio marito sogno un loculo come il tuo…e infatti mi son dovuta rifugiare in bagno! ;-) ciao, bello il tuo blog!

    Reply
  13. Avatar
    Lallabel luglio 15, 2012

    Ma è meraviglioso! Io ho la predilizione per gli angoli ben riparati, come se fossero delle “tane” in cui sentirsi al sicuro… e il tuo “loculo” è una tana bellissima e molo organizzata! Ci è stata un sacco di roba, tutti i tuoi libri e gli oggetti lo rendono assolutamente TUO!
    Sono impressionata, complimenti anche a tuo marito!

    Reply
  14. Avatar
    Fioly luglio 15, 2012

    bello! grande o piccolo lo vorrei anche io uno studio tutto per me!

    Reply
  15. Avatar
    simona luglio 15, 2012

    Shanta sapevo che avresti parlato del tuo angolo studio ehehhhee….

    Reply
  16. Avatar
    Gua-sta Blog luglio 15, 2012

    Divertente e “su misura”! Forse ti servirebbe una “ciabatta” per tutti quei cavi penduli…

    Reply
  17. Avatar
    Marilu luglio 15, 2012

    Un angolo pratico e sentimentale!

    Reply

Leave reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *