Via Cassia, direzione nord, 201 km. da Roma

201 km da Roma, in direzione nord, lungo la via Cassia:  Buonconvento (SI).
Un mix di mura medievali, case ottocentesche e architetture liberty.
  
Sulle  mura dei poderi che il tempo ha inglobato nel centro urbano, restano antiche “madonnelle” devozionali.
Il ferro battuto si arricciola elegante sulle ringhiere in particolari ipnotici.
Non è un punto di arrivo, ma l’inizio di un cammino di scoperte.
Direzioni diverse per strade provinciali che in una manciata di chilometri portano a tenute vinicole, fattorie, microscopici paesini e frazioni segnati da tracce di archeologia industriale e mineraria, tutti da scoprire.

Oppure si possono seguire strade immerse nelle colline punteggiate di cipressi, ai lati greggi che punteggiano di bianco i pascoli.
Si spalanca uno scenario lunare  dove i protagonisti assoluti sono Abbazie e Pievi solitarie, calanchi di creta, colline brulle e forre scoscese.
Nel pigro viaggiare Asciano aspetta ansioso di farsi conoscere: non solo per il turistico mercato delle Crete o per gli appuntamenti del settembre ascianese.
 
Asciano è centro culturale e fulcro della zona geografica delle crete senesi ed offre con le sue chiese, i suoi palazzi e con i suoi musei (assolutamente da visitare il Museo civico archeologico e di arte sacra ed il Museo Cassioli, di arte moderna) un itinerario inaspettato nell’arte del  passato.
E gli atri, i cortili e le botteghe danno il benvenuto all’arte del presente.
Mostra “Abiti di Luce”  dell’artista Gabriella  Goffi – Asciano (SI)
Claudia Boccini

Curiosa di novità e di tendenze sociali e culturali, il mio karma è il viaggio

2 Commenti

  1. Avatar
    Lallabel ottobre 14, 2012

    Insomma, è proprio una zona che prima o poi dovremo visitare!

    Reply

Leave reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *