Un anno a colori, con allegria e… fortuna!

Con l’arrivo del 31 dicembre è tradizione che si tirino le fila di quanto accaduto nell’anno che sta per terminare. Si fa chiarezza e si riflette su quanto creato, organizzato, conosciuto. Si mette sul piatto della bilancia l’impegno e l’ozio, il dare e l’avere. Si lascia aperta la porta ai “se” ed ai “ma” e si prova ad imbastire il tessuto per cucire l’abito nuovo (e nel contempo uguale) da indossare nei giorni che verranno.
Il mio è stato sicuramente un 2012 buono, positivo, giocato sull’ottimismo e sulla condivisione, con la voglia di rimettermi in discussione e di riprendere strade interrotte ma ancora tutte da scoprire. Addirittura qualcuno su FB mi ha anche detto che sono una “ragazza fortunata” perché ho avuto la possibilità di seguire tutti i miei interessi!

Premesso che, a 48 anni suonati,  sentirsi dare della “ragazza” fa davvero piacere, ho sempre pensato che la “fortuna”, qualcosa di non ben definito che porta benefici senza alcun impegno o sforzo, non esista. O, meglio, la fortuna esiste, ma deve essere aiutata.

“Fortuna” è avere buona salute, è acquistare un biglietto della lotteria e vincere, talvolta è anche trovarsi al posto giusto nel momento giusto. Vi assicuro che se sono riscita a far tutto (casa, lavoro, viaggi, interessi, affetti) non dico bene, ma almeno decentemente, è solo a prezzo di grande impegno e fatica. Non esagero se dico che ho tolto ore al sonno, ma credo che cercare di realizzare i propri desideri sia uno dei motivi che ci fanno andare avanti. Più che “fortunata”, mi definirei determinata a perseguire ciò che amo e che mi fa piacere fare… possibilmente con ironia, allegria, fantasia e cercando di vedere sempre il “bicchiere mezzo pieno”!
Se il motto che mi ha accompagnato durate il 2012 è stato SAPER FARE, nel 2013 diventerà SAPER FARE MEGLIO.
Vediamo allora di tirare le fila di quanto appreso, scoperto, ritrovato in questo anno che sta terminando:
    • ho viaggiato, girato, “scampagnato” con Francesco, per piacere e per cultura, riportando le nostre esperienze su “La Bussola e il Diario”, il blog che state leggendo e che ha sempre più preso un taglio “food, craft & travel” e che ho cercato di  migliorare (a proposito, i buoni suggerimenti sono sempre ben accolti!);
    • scrivere è diventata un’attività imprescindibile, una droga buona, che mi ha aiutato a sentirmi meglio e ad interfacciarmi con il mondo. Per di più, ho scoperto che il mio blog piace. E che viene apprezzato;
    • ho conosciuto altri blogger, ciascuno diverso nella sua specificità, con i quali provare a costruire un percorso condiviso;
    • ho teso l’orecchio ed aperto gli occhi per capire un pochino di più il mondo e come evolve;
    • ho letto testi e saggi sui social media, cercando di “entrare” nei meccanismi che governano la comunicazione al tempo di internet. Un mondo si è aperto… ed è un mondo che mi piace!
    • ho partecipato ad incontri entusiasmanti. Un anno fa a gennaio – per la prima volta – conoscevo a Roma Giusi Silighini, il Direttore di Casafacile e da lì è stato tutto un susseguirsi di incontri e attività: il workshop di fotografia organizzato assieme a Nikon (per chi non c’era: qui e qui)la giornata in Redazione per i 15 anni di CF, la grande festa di Milano, il seminario Meet the blog ad Abilmente Vicenza e, poi, la mia partecipazione, in qualità di blogger, alla BITAC (convegno sul turismo cooperativo) ed al BTO (l’evento italiano più importante per il settore del turismo online). E mi hanno perfino intervistata!;
    • ho ritrovato amicizie disperse e avviato nuove conoscenze ricche di positività :)
    • ho seguito corsi di cake design ed ho preparato torte apprezzate, mentre come perfetto metodo antistress ho ricominciato a crochettare e tricottare la sera: chi ha detto che sono hobby da vecchie zie?;

E poi… i traguardi più importanti…

Ho messo in discussione le mie sicurezze, rendendole alla fine più salde. Ho preso tempo per me stessa ed ho cercato di guardare con occhi diversi chi mi sta accanto, contemperando i miei difetti con i suoi e cercando di trarne un progetto costruttivo, perchè la verità e la ragione non sono mai solo da un lato.

Nella scatola dei propositi per il nuovo anno, voglio allora inserire l’impegno costante ad organizzare meglio i miei tempi, magari con l’aiuto di una buona agenda e di un calendario allegro (io vi suggerisco quello di Casafacile, creato con le foto dei lettori!), per poter rallentare ancor di più i ritmi, riprendere il tempo per fermarmi ogni tanto, senza avere l’ansia di dover arrivare!
Voglio poi organizzare i diversi argomenti del blog secondo una linea editoriale omogenea, dando spazio a tutti i temi che mi sono cari (viaggi e turismo ma anche creatività e strategie spicciole di “sopravvivenza”), in modo che il blog possa diventare un punto di riferimento per tutte le donne e gli uomini che hanno voglia di rimettersi in gioco, a qualsiasi età. Un blog dove fare è sinonimo di vivere. Aperto ad esperienze diverse, ma che abbiano, come denominatore comune, la positività.
Vi auguro che il prossimo anno sia pieno di luce e di colore e vi consenta di realizzare le vostre aspirazioni.
Un abbraccio!
Claudia Boccini

Curiosa di novità e di tendenze sociali e culturali, il mio karma è il viaggio

9 Commenti

  1. Avatar
    Cinzia gennaio 05, 2013

    Grazie Claudia leggere questo post in un momento tanto difficile della mia vita, mi ha incoraggiata ad andare avanti a non aspettare la fortuna ma ad agire.. Devo dire che ormai sono una lettrice assidua del tuo blog ma anche di altri blog che tu conosci e in tutti trovo delle cose positive che mi aiutano…

    Reply
  2. Avatar
    Alessandra gennaio 01, 2013

    Claudia, grazie mille per questo post: mi ha aperto gli occhi, scaldato il cuore e colmato la testa di mille nuovissimi input <3

    Reply
  3. Avatar
    Antonella Piemonte gennaio 01, 2013

    Ma grazie, maestra di parole e sentimenti! Buon 2013…all’insegna del FARE :)

    Reply
  4. Avatar
    ele gennaio 01, 2013

    Condivido le tue considerazioni, Claudia e ti auguro che tu possa continuare a fare di più e meglio!<3

    Reply
  5. Avatar
    Lilly dicembre 31, 2012

    Ottimo post di fine anno che chiude i tanti post che si sono susseguiti, puntuali, interessanti e vivaci proprio comer te. Sono assolutamente lusingata di essere stata citata in questo tuo post, anche io felice della tua amicizia e sincerità. Ti auguro tanta gioia e felicità per questo nuovo anno 2013…Baci xox

    Reply
  6. Avatar
    Simonetta Clucher dicembre 31, 2012

    :-) grazie, anche per me conoscere nuovi blogger, te compresa, fa parte del bilancio positivo del 2012. un bacio

    Reply
  7. Avatar
    Katia Artoleria dicembre 31, 2012

    Ricambio tutto il tuo affetto, da lettrice però, spesso silenziosa del tuo blog.(ho letto ma non mi ero accorta che lo avevi mandato sulla mia pagina fb e non immaginavo che ci sarei stata nel mezzo!!) Ricambio anche il grazie che c’è in questo post perché la gratitudine e il riconoscimento sono la colla forte che ha unito le nostre vite che si sono appena appena incrociate con un potente effetto. Spero solo che ci siano altre significative occasioni! Sei forte Claudia!

    Reply
  8. Avatar
    Marilia dicembre 31, 2012

    Non sono una blogger, non ho un nome facile da ricordare ;-), ma sono molto d’accordo con le tue considerazioni!!! Buon 2013!!!

    Reply

Leave reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *