Berlino è Prenzelauer Berg

Per qualsiasi motivo siete a Berlino, non dimenticate – possibilmente nel tardo pomeriggio – di fare una passeggiata per le vie di Prenzelauer Berg: è il quartiere cool della città, con tantissimi locali, ristoranti, birrerie e… colore!
Incontrerete giovani, professionisti trendy, creativi emergenti, e tante, tantissime famiglie con bambini (il quartiere può vantare il più elevato numero di nascite del resto della città) e quindi non stupitevi se ci sono tanti piccoli negozi che vendono (o barattano!) arredi e abbigliamento per bambini… 
Tra le vie da non perdere Kastanienallee,  Kollwitzplatz e Helmholtzplatz, Schönhauser Allee e Pappelallee. E non dimenticate di fermarvi per l’aperitivo o la cena da Anna Blume, il caffè-ristorante che propone dolci e specialità internazionali assieme a mazzi di fiori (ovviamente in vendita).  
Negozi di artisti emergenti, designer alternativi, ovunque fiori e verde (qui trovate qualche dettaglio): all’ombra della vecchia cisterna dell’acqua di Rykestraße i tavolini invadono i marciapiedi, la musica riempie le strade e in alcuni angoli vi sembrerà di tornare indietro nel tempo, quando ancora la capitale tedesca era divisa dal muro. 
E’ uno dei sobborghi popolari ed operai  che costituivano la Berlino est, caratterizzato da case di inizio ‘900 e da vie “a misura di pedone”, con grandi marciapiedi ombreggiati da alberi.
Molti edifici sono considerati patrimonio storico della città di Berlino e soggetti alla tutela architettonica: l’insieme  costituisce un tessuto urbano armonico e caratteristico. 
Aperto alle novità, il quartiere vanta una dei punti di riferimento per la vita notturna: all’interno della KulturBrauerei (la “birreria culturale”) aprono le porte bar, ristoranti, cinema, gallerie ed anche un ufficio del turismo dedicato al quartiere stesso.
Una curiosità: il punto più alto di Prenzlauerberg (ben 91 mt. s.l.m.!) nasce dall’accumulo dei detriti delle case distrutte a Berlino nei bombardamenti della II^ guerra mondiale, mentre in realtà il quartiere stesso non aveva subito grandissimi danni.
 
Sempre a Prenzlauerberg si trova una delle più grandi sinagoghe della Germania, che ancora oggi viene utilizzata per il culto, costruita nel 1903 e fortunatamente scampata alle distruzioni del periodo nazista.
Per raggiungere velocemente Prenzlauerberg, da Alexanderplatz, prendere il tram veloce M2 e scendere dopo 6 fermate, oppure, potete prendere la S8 e scendere a Prenzlauer Allee.
Claudia Boccini

Curiosa di novità e di tendenze sociali e culturali, il mio karma è il viaggio

0 Commenti

Scrivi il primo commento!

Fammi sapere cosa ne pensi.

Leave reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *