La foto della domenica – Castelluccio di Norcia

Una piana sconfinata.
Un oceano di neve candida.
Una strada che scorre diritta come nemmeno una linea tracciata con una biro nera potrebbe.
Uno spazio sconfinato che mescola cielo e terra,  uniti nell’infinito e nell’immenso. 
Un puntino grigio che si trasforma in case di pietra strette in un abbraccio protettivo. Null’altro per chilometri.


Castelluccio di Norcia, domenica 17 febbraio 2013

Claudia Boccini

6 Commenti

  1. Avatar
    Lallabel febbraio 18, 2013

    Bellissimo… sembra un paese incantato appena uscito da un libro fantasy. Mi associo alla domanda di Raffaella.. comprato le lenticchie?

    Reply
    • Avatar
      Shanta febbraio 18, 2013

      Risposto sopra a Raffaella: se volete vi invito ad assaggiarle!
      Fantasy non lo so so, ma io per tutto il tempo ho immaginato di essere nel medioevo… Castelluccio era “isola di salvezza” per i viandanti che attraversavano l’appennino…
      E poi, ho canticchiato tutto il tempo le canzoni del film Fratello Sole Sorella Luna di Zeffirelli, che aveva usato lo scenario incantato di Castelluccio per ambientarci la sua personale versione del Poverello…

      Reply
  2. Avatar
    ilenia febbraio 17, 2013

    nuuuuuuuuuuuuu io ci sono stata tante volte, sempre in estate, brrrrrr freddo, ma che meraviglia!ILE

    Reply
    • Avatar
      Shanta febbraio 18, 2013

      Ilenia, un passaggio in inverno “dovete” farlo! I bambini impazziranno a giocare in tanta neve e se avete l’animo sportivo… “ciaspolar m’è dolce in questo mare”…!

      Reply
    • Avatar
      Shanta febbraio 18, 2013

      yes! ed anche farro, cicerchie e cacio… per non farmi mancare nulla! Ma soprattutto ho riportato qualcosa che non si può acquistare: felicità e senso di libertà…!

      Reply

Leave reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *