La notte dei Musei 2013

Sabato prossimo non prendete impegni.
O, meglio, prendeteli ma non dalle 20.00 alle 24.00.
Perché anche quest’anno il Ministero per i beni e le attività culturali invita tutti noi a partecipare alla Notte dei Musei, un grande avvenimento che coinvolge molti  Musei statali italiani.
 
Il 18 maggio 2013 dalle 20.00 alle 24.00 resteranno aperti e consentiranno l’ingresso – gratuito! – a chiunque vorrà visitarli.
Occasione ghiotta e ricca per riprendere il possesso delle nostre città, per visitare “quel” Museo di cui abbiamo sentito parlare ma non abbiamo mai avuto il tempo per farlo, per far vivere una serata davvero speciale ai bambini e per avvicinare i ragazzi alle meraviglie artistiche del nostro Paese.
E per rendere più ancora più allettante l’avvenimento, in parecchi Musei verranno organizzati concerti, percorsi guidati, mostre tematiche e specializzate. Alcuni degli eventi sono su prenotazione, per cui prima di andare è bene verificare sul sito le informazioni necessarie. L’offerta è davvero ampia e per tutti i gusti, difficile non trovare nulla…
A Roma, ad esempio, presso il Museo di Palazzo Massimo alle Terme la scultura e l’affresco dell’antica Roma verranno proposti attraverso performance sperimentali secondo il metodo Dreamland (la casualità di un gioco di dadi alti oltre un metro darà vita ad un’opera d’arte estemporanea), il Museo Etrusco di Villa Giulia allieterà i visitatori con concerti e sperimentazioni sonore e la “Regina Viarum”, Via Appia, accoglierà i “nottambuli” presso il Mausoleo di Cecilia Metella, per avvolgerli in una romantica atmosfera notturna.
Non volete immergervi nella cultura classica? Non perdetevi allora la proposta dell’Atac, l’azienda dei trasporti di Roma, che apre al pubblico la collezione di locomotori e vetture tramviarie e accoglierà i visitatori con concerti e drink.
Conoscete già tutti i Musei di Roma? Volete approfittarne, visto che è sabato, per fare una gita fuori dalle mura? Non perdetevi gli eventi di Tivoli, allora. Per la notte dei Musei sono aperti, con eventi e manifestazioni, i suoi gioielli preziosi.
A Villa d’Este (conosciuta per le fontane ed i giochi d’acqua) sarà aperta la mostra “Cacce principesche”, con quadri ed armi antiche mentre a Villa Adriana verranno organizzate visite guidate all’area archeologica che, per l’occasione, illuminerà il Canopo. I visitatori potranno partecipare ad una “visita emozionale” sul filo della narrazione del romanzo di Marguerite Yourcenar “Memorie di Adriano”.
Claudia Boccini

0 Commenti

Scrivi il primo commento!

Fammi sapere cosa ne pensi.

Leave reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *