Gusta e degusta: una giornata al Taste di Roma!

L’ultimo fine settimana di settembre Roma ospiterà, presso l’Auditorium Parco della Musica, tra le cupole di Renzo Piano ed il verde dei giardini pensili, la seconda edizione di Taste of Rome, il festival-rassegna di alta cucina e gastronomia che permetterà di assaggiare i piatti preparati dagli Chef della Capitale più noti, accompagnati da vini di pregio.
Pensate che una blogger mangiona qual son io si perda l’evento?
photo credit: Taste of Roma 2013
Aperta dal 26 al 29 settembre 2013, la rassegna ha un denso programma di appuntamenti dedicati a chi ama la cucina gourmet ed il buon bere: sarà davvero difficile scegliere tra i tanti eventi proposti!
Meglio focalizzarmi sull’Electrolux Taste Theatre, dove sul palco si avvicenderanno in “spettacoli di gusto” grandi nomi come Francesco Apreda di “Imago” all’Hassler o il mitico Heinz Beck della “Pergola” del Cavalieri Hilton, oppure approfondire i trucchi dei grandi cuochi grazie a Electrolux Chef’s Secret, incontrare gli “addetti del mestiere” dell’Hospitality Area per esplorare le infinite possibilità degli elettrodomestici Electrolux, uno dei main sponsor della manifestazione, o fermarmi al The Lab – con mini lezioni da 30 minuti in uno spazio che ricorda un laboratorio di pasticceria, per apprendere i trucchi degli impasti perfetti e dell’arte bianca? 
In un ambiente divertente ed informale, il percorso formativo e conoscitivo di Taste propone show-cooking, micro lezioni per “rubare” i segreti degli Chef e postazioni gestite da 10 ristoranti romani aderenti all’evento dove si potranno vivere esperienze gastronomiche uniche, con la possibilità di assaggiare i piatti preparati a costi sostenibili (a proposito, lo sapete che a Taste l’euro è bandito? All’ingresso deve essere cambiato in “sesterzi”, la speciale moneta della manifestazione con cui si pagano le consumazioni!).
Le attività e gli incontri proposti sono tutti allettanti e già mi vedo girare da una postazione all’altra come una trottola un po’ brilla (i vini sono selezionati all’Enoteca Trimani di Roma, che organizza degustazioni guidate, presenta cantine emergenti ed (ehm!) insegna a bere responsabilmente!) mentre prendo appunti, scatto foto e chiedo autografi… i nuovi divi sono i cuochi, non lo sapete?
Informazioni utili:
  • l’Auditorium si raggiunge dalla Stazione Termini con l’autobus 910 oppure – solo dopo le 17.00 – con il bus “M”. 
  • biglietto di ingresso: a partire da 16 euro (standard) 
  • costo degli assaggi: in media 5 sesterzi (1 sesterzio = 1 euro).
Claudia Boccini

0 Commenti

Scrivi il primo commento!

Fammi sapere cosa ne pensi.

Leave reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *