Cioccolato che passione? Torta Pistocchi, allora!

Nei mesi autunnali   hanno luogo in diverse città italiane le feste-fiere del cioccolato, dal noto Eurochocolate di Perugia al Cioccoshow di Bologna, da “Un Prato di cioccolato” dell’omonima città toscana al CioccolaTò di Torino e tutte hanno una caratteristica che le accomuna: il soave l’aroma del cacao che si spande ovunque!

Come molti di voi, anche io sono incredibilmente attratta dal cioccolato: non importa che sia fondente, al latte, alle nocciole, mono origine, oppure allo zenzero, al peperoncino, farcito alle creme… 
Tuttavia fino a poco tempo fa non conoscevo la Torta Pistocchi di Firenze, un vero capolavoro dell’arte dolciaria artigianale toscana.
Una torta a base di cioccolato fondente di prima qualità, cacao amaro e solo poca crema di latte, senza glutine, conservanti, uovo, burro o farina, da assaggiare in quantità modicissima dopo averla cosparsa di una pioggia impetuosa di cacao in polvere: una goduria assoluta!
Preparata rigorosamente a mano e confezionata sottovuoto, deve essere conservata in frigorifero fino a poco prima dell’utilizzo.
Io l’ho acquistata qui a Roma da Eataly, nel formato piccolo ideale per due -tre porzioni. Il costo non è esattamente economico ma… ogni tanto un peccato di gola deve pur essere soddisfatto, no?
Claudia Boccini

9 Commenti

  1. Avatar
    Delfina novembre 12, 2013

    Ho provato più volte a commentare ma non riesco a veder pubblicato il mio commento. Va bè… ci riprovo. Buona giornata.

    Reply
  2. Avatar
    Girovagate Idee di Viaggio ottobre 27, 2013

    Oh-mio-Dio! E’ una bontà assoluta!
    Quando vieni a Firenze andiamo in un localino dove ci sono anche altre delizie di Pistocchi!

    Reply
    • Avatar
      Delfina novembre 08, 2013

      Anche io sono, come Girovagante, una fan delle delizie Pistocchi, dopo che le hai assaggiate, come cambiare? Adoro le sue torte ed anche i tantissimi altri prodotti, come i Cremini, i dragees, le tavolette di cioccolato e la crema spalmabile (tutto naturale, niente surrogati). Non trovo che siano cari, la bontà dei prodotti è assolutamente fantastica.

      Reply
  3. Avatar
    Shanta ottobre 26, 2013

    Grazie ad Elisa da me e… da tutti quelli che vogliono assaggiare la Torta Pistocchi!

    Reply
  4. Avatar
    GroovyElisa ottobre 26, 2013

    Adoro questa torta! Ma non sapevo dove reperirla a Roma!
    Ho quindi pensato di mandare una mail di richiesta informazioni direttamente alla “TortaPistocchi”
    e mi hanno risposto immediatamente fornendomi i rivenditori su Roma

    Metto l’elenco a disposizione di tutti!

    E buona tortaPistocchi a tutti!

    Eataly, Air Terminal Ostiense, Roma

    Enoteca d’Orio, Piazza Regina Margherita 9, Roma

    Domingo, Via Bisagno 16a, Roma

    Antica Enoteca Manzoni, Piazza Roberto Adricò 27/29, Roma

    Delizie Internazionali, Via Dei Redentoristi, 16 Roma

    Enoteca Fratelli Lucantoni, L.go Vigna Stelluti 33, Roma

    Gimi 012, Via M Dionisi 36, Roma

    Le Vie del Tè, Via Della Palombella 26, Roma

    Enoteca Beccaria, Via Cesare Beccaria 14, Roma

    RED, Via del Corso 506, 00186 Roma

    Rosini, Via Giorgio Dennis 9, Roma

    Teatro Ambra Alla Garbatella, Piazza Giovanni di Triora 15, RM

    Reply
  5. Avatar
    Shanta ottobre 26, 2013

    Se non ricordo male (lo scontrino di Eataly comprendeva diversi prodotti) il costo era all’incirca di 5 euro. Eccessivo se pensi che è davvero minuscola… ma ampiamente sufficiente per due-tre persone (ne basta un assaggino, è – come dire – “esagerata”!)

    Reply
  6. Avatar
    monica liverani ottobre 26, 2013

    Mi sembra così piccola e così “fighetta”… che non oso immaginare davvero quanto puoi averla pagata! Doveva essere strepitosa però!!!

    Reply
    • Avatar
      Delfina novembre 12, 2013

      Ma no che non è cara. Pensiamo a quanti surrogati del cioccolato si trovano in commercio…quelli sì che sono cari!!! Questa torta è di puro cioccolato, solo cioccolato di alta qualità ed è per questo che si differenzia da tutte le altre. Una cosa è certa: è, come dice Monica, strepitosa! Provare per credere.

      Reply

Leave reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *