Vacanze in montagna a Valles/Vals.

Quest’anno qui al centro Italia la stagione autunnale prosegue con un incredibile clima semi estivo, che fa venir voglia di andare in giro ancora con le magliette sbracciate ed i sandali e fa rimandare all’infinito il cambio di stagione. Ma tra breve le temperature, come è giusto che sia, si abbasseranno e sarà ora di cominciare a pensare alle mete per le vacanze invernali in montagna. Ancora non è deciso, ma forse quest’anno anche noi riusciremo a ritagliarci qualche giorno in mezzo alle valli alpine ed a fare le vacanze invernali a Valles e vedere – finalmente! – il panorama che tanto amiamo in estate coperto da una coltre candida di neve.
Non conoscete Valles? Si, vero, non si tratta certo di una località famosa come Corvara o alla moda come Cortina o Madonna di Campiglio, in realtà è una microscopica frazione di Rio di Pusteria/Mühlbach, situata all’inizio della Val Pusteria/Pustertal dal lato di Bressanone/Brixen, in Alto Adige/Sudtirol (amici sudtirolesi scusatemi, ma da ora in poi per una questione di praticità userò solo i toponimi in italiano!). Non troppo nota ma facile da raggiungere: dall’Autostrada del Brennero, uscita Bressanone, sono poco meno di 19 chilometri di cui gli ultimi 6 in mezzo ai boschi.
Pochi abitanti, alcuni confortevolissimi alberghi (di cui alcuni dotati di belle SPA e  brigate di cucina superlative), tanti abeti, aria buona e cieli stellati, una piccola chiesa, una manciata di negozi con lo stretto indispensabile (se volete fare shopping “serio” dovete scendere fino a Rio Pusteria o ancor meglio andare a Bressanone) e la sicurezza di trovarsi immersi nella natura ed in un clima frizzante grazie agli oltre 1.300 mt. di altitudine!
Da qualche anno Valles si è trasformata in una appetibile stazione sciistica del comprensorio Gitschberg-Jochtal ed è collegata, grazie ad una innovativa cabinovia, con gli impianti di Maranza, creando un insieme di piste per oltre 44 km. di discese e 16 impianti di risalita.
Sci di discesa e sci di fondo, snowboard e sci alpinismo ma non solo: a Valles si può ciaspolare, praticare la discesa in slittino, fare escursioni lungo i sentieri innevati, pattinare sul ghiaccio ed addirittura, per i più temerari, fare snowkiting o arrampicare sulle cascate ghiacciate nella vicina Val di Fundres ed è un vero paradiso per i bambini!
Certo, in inverno è improponibile raggiungere il Picco Croce (3.132 mt!) o la Engspitz (3.022 mt.) o ancora arrivare fino al Lago Selvaggio (2.532 mt.), le mete preferite delle escursioni estive di Francesco, ma deve essere meraviglioso ascoltare il silenzio della montagna, svegliarsi e trovare le orme degli animali selvatici appena fuori dalla porta dell’albergo, scendere con lo slittino lungo la pista che partendo dalla Malga Fane (un tipico insieme di antiche baite di legno, situato a 1.800 metri di altitudine, dove i contadini ed i malgari ancora trascorrono l’estate per essere vicini alle mucche al pascolo e dove spesso si organizzano feste e balli tradizionali) porta fino a Valles.
L’idea di andare c’è, riusciremo a realizzarla?
Claudia Boccini

1 Commento

  1. Avatar
    Sunwand novembre 07, 2013

    Ciao cara! Se ti va passa dal mio blog: c’è un premio per te e anche un’iniziativa tutta femminile!
    Grazie per i tuoi post, specie quelli che riguardano la montagna che io tanto amo!

    Reply

Leave reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *