Milano ad aprile è Salone del Mobile

Da oggi Milano si trasforma nella capitale mondiale dell’arredamento e del design: il Salone Internazionale del Mobile è un appuntamento imperdibile per chiunque abbia a che fare con l’home stilyng, per professione o anche solo per passione.
Dall’8 al 13 aprile 2014 la Fiera di Milano-Rho ospiterà le firme più prestigiose e innovative del design, le aziende che hanno fatto la storia dell’arredo mondiale, con tante novità da scoprire.
 
La 53^ edizione si preannuncia come una delle più grandi della storia del Salone: saranno presenti circa 2.400 espositori (si, proprio duemilaquattrocento, non avete letto male!) e gli operatori di settore avranno l’accesso riservato da martedì 8 a venerdì 11, mentre il week end del 12 e del 13 aprile l’ingresso sarà aperto a tutti coloro che sono interessati. Il costo del biglietto per il Salone non è esattamente economico (acquistato in fiera vi costerà ben 30 euro, ma se lo pre-acquistate on line il costo scende a 20 euro), mentre l’ingresso al salone Satellite, dove verranno ospitati i designer under 35, è gratuito.
Se il Salone ha il suo fascino, ancor più lo ha il cosiddetto Fuorisalone, ovvero l’insieme di appuntamenti, feste, eventi, presentazioni che vengono allestiti in tutta la città, riadattando spazi normalmente chiusi o utilizzati per altre funzioni. Ad oggi sono in programma 950 eventi (ma i numeri cambiano in continuazione, per cui vi conviene cercare quel che vi interessa direttamente sul sito), suddivisi nei vari “distretti” del design, tra cui Brera, Ventura-Lambrate e le 5Vie (tra Sant’Ambrogio e Cordusio).
Al Fuori Salone non perdetevi gli appuntamenti con Casa Facile, la rivista Mondadori dedicata al decor, al lifestyle e all’arredamento: presso la sala Elisir del Magna Pars, in via Tortona, 15, la redazione ha organizzato una fitta agenda incontri, laboratori creativi e showcooking in collaborazione con la rivista Sale e Pepe “per un’esperienza a 360° tra food e design“. 
Per venire incontro ai bisogni ed alle richieste dei visitatori, l’amministrazione comunale di Milano mette a disposizione degli info-point dislocati nei punti principali della città: In più, per tutta la durata della manifestazione fieristica, i Musei civici (tra cui il bellissimo Museo del Novecento) si potranno visitare gratuitamente. Peccato che non riesca invece a calmierare il costo degli hotel: una stanza  può raggiungere tariffe stellari e non è difficile dover spendere oltre 200 euro per pernottare una notte in un “alberghetto” con il bagno condiviso!
 
Se poi volete qualche suggerimento su cosa fare e vedere a Milano, potete leggere il mio post su “Milano in 5 ore”.
Claudia Boccini

0 Commenti

Scrivi il primo commento!

Fammi sapere cosa ne pensi.

Leave reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *