Andiamo a Sarteano

Sarteano, il Castello. Foto di Dario Pichini.

#Trippandoapisa, il raduno dei fans e dei blogger che collaborano con la blog-community Trippando, c’è stato ormai quasi un anno fa. Nonostante la pioggia a catinelle ed una Pisa surreale sotto bordate d’acqua non ci siamo arresi ed è stato un bene, perché abbiamo scoperto la città sotto una luce diversa, ci siamo divertiti tantissimo e… senza prendere neppure un raffreddore! Talmente entusiasti dell’incontro e della giornata vissuta insieme che in tanti abbiamo stressato parecchio – quasi a sfinirla, a dir la verità – Silvia Ceriegi, la mamma di Trippando. Da più voci la richiesta era una sola: a quando il prossimo trip-raduno? Chiedi una volta, chiedi due, chiedi tre… alla fine il Tripraduno 2014 si farà e sarà open, ovvero aperto a tutti coloro che vogliono passare una bel fine settimana con un programma di attività e di visite fitto, che lascia però lo spazio per respirare e fare due chiacchiere attorno ad una tavolata conviviale!

Sarteano, dintorni – foto di Dario Pichini
Sabato 4 e domenica 5 ottobre 2014 si va a Sarteano, in provincia di Siena: ben due giorni da trascorrere insieme ai Trippando’s, blogger appassionati di viaggi con cui condividere scoperte, giochi, e, perché no, a cui chiedere consigli personalizzati per itinerari e viaggi!  La scelta di Sarteano non è casuale. Fondato dagli etruschi, Sarteano ha ancora l’impianto medievale e tra le sue vie, le sue piazzette, sui balconi adornati di fiori, il tempo sembra essersi fermato. Ma non pensate a Sarteano come ad un paesino sonnacchioso e fuori dal mondo: è a misura d’uomo, con una bella proposta culturale, eventi folcloristici che richiamano visitatori, ci sono ben 32 sentieri (32, avete letto bene!) mappati da percorrere in bici, a piedi o a cavallo e soprattutto è ben collegato: il casello autostradale dell’A1 (Chiusi-Chianciano) è a 6 km. e la stazione ferroviaria di Chiusi Scalo è a breve distanza.
Non appena avrò il programma definitivo del tripraduno aggiornerò il post, ma sappiate che al momento nelle due giornate sono previste la visita all’imponente Castello, al Museo Civico Archeologico per scoprire i misteri degli etruschi e prepararci all’incontro con uno dei tesori di Sarteano, la Necropoli etrusca delle Pianacce dove è stata rinvenuta la Tomba della Quadriga infernale, così chiamata dall’affresco in ottimo stato di conservazione che rappresenta una quadriga lanciata nella corsa. Arte antica ma anche arte contemporanea: nei giorni del tripraduno Sarteano ospita il Pass Key Art Festival con mostre, collettive di pitture e “Sogni e Fuoco”, spettacolo itinerante lungo le vie della cittadina che prenderà vita sabato 4 ottobre alle 18.30  grazie alla compagnia Viatores, che farà sognare gli spettatori con scenografie elaborate, rappresentazioni da teatro di strada, musica, letture.
Ci aspetta poi una divertente caccia al tesoro tra le vie di Sarteano (noi di Trippando siamo molto giocherelloni, lo scoprirete…) e potremo assistere tutti insieme alla tradizionale Festa della Riconciliazione delle Contrade, che si tiene ogni prima domenica di ottobre nella Chiesa di San Francesco. Come dice Silvia, “ci sarà storia e cultura. Divertimento e tradizioni (…) e anche parecchie risate”!
Sarteano – foto di Dario Pichini
I costi di partecipazione:
il programma artistico-ludico-culturale organizzato in collaborazione con il Comune, i ristoranti e le strutture ricettive di Sarteano è completamente gratuito, mentre (mi spiace!) non lo è la cena conviviale con i Trippando’s presso Il Chiostro di Palazzo Cennini, a cui – se vorrete – potrete partecipare. Il costo (20 euro) è decisamente low e il menù – segretissimo! – sarà preparato utilizzando le eccellenze dei prodotti toscani.
Anche l’alloggio sarà a vostro carico, ma c’è una bella notizia: grazie agli accordi presi potrete soggiornare presso strutture ricettive convenzionate di Sarteano usufruendo di un trattamento di favore. I partecipanti al Tripraduno avranno infatti diritto a sconti variabili dal 10% al 30% a condizione di prenotare in anticipo e dire la parola chiave: “mi manda Trippando”!

Vediamo nel dettaglio le offerte:

  • ristoranti convenzionati: sconto 10% sul menù à la carte
  • hotel in convenzione: sconto dal 20% (pernottamento di una notte) al 30% (pernottamento di due notti).
L’elenco dei ristoranti che partecipano sono:
La Locanda dei Tintori Piazza Bargagli, 26 / 0578 267096
Osteria da Gagliano Via Roma, 5 / 0578 268022
Osteria Spirito di vino Via di fuori, 55 / 0578 238005
Rifugio Pietraporciana Loc. Pietraporciana / 334 8161795
Ristorante il Saracino Via di fuori, 47 / 0578 26632
Ristorante La Lanterna Via Monte Bianco, 2 / 0578 265300
Ristorante Santa Chiara Piazza Costa Santa Chiara, 30 / 0578 265412
Ristoro Lupo de’ Lupis Loc. Fontevetriana / 0578 265212 – 335 8195919
Taverna di Merlino Via di Fuori, 16 / 0578 266746
Trattoria La Tripolitalia Corso Garibaldi / 0578 265311
Ed ecco anche le strutture ricettive aderenti:
Agriturismo Il borgo del Lupo Loc. Fontevetriana / 335 8195919
Agriturismo Sferracavalli Via Sferracavalli / 0578 265334
Albergo Roberta Via Adige / 0578 265636
B&B Ai lecci in centro Piazza Bargagli, 1 / 329 6464737
Convento Santa Chiara Piazza Costa Santa Chiara, 30 / 0578 265412
Contry Houses Il Borgo del Grillo Via San Giuliano Casa Bebi, Borgo Fastelli / 0578 2380896
Hotel Al Parco Via di Chianciano, 96 / 0578 268039
Hotel La Lanterna Via Monte Bianco, 2 / 0578 265300
Rifugio Pietraporciana Loc. Pietraporciana
Divertitevi a navigare tra i diversi link: le strutture sono una più bella dell’altra, spesso immerse tra boschi o circondate da giardini curatissimi, altre inserite in complessi medievali recuperati e l’offerta… è così ampia da essere adatta a tutte le tasche! Se l’idea di trascorrere un week end diverso in Toscana vi intriga e volete poter dire “al #TrippandoaSarteano c’ero anche io”, dovete seguire questi step (facilissimi!):

1) prenotare (autonomamente) il vostro alloggio a Sarteano; 2) prenotare  (sempre autonomamente) l’eventuale ristorante per i pranzi del sabato e/o della domenica; 3) inviare velocemente una mail in cui confermate la partecipazione a silvia@trippando.it, in modo da farvi inserire in elenco.

Ah! mi sono dimenticata di dirvi che durante il tripraduno faremo (e sarete chiamati a fare…) la “cronaca in diretta” dell’evento sia sui social media (Facebook, Istagram, Twitter), al grido degli hashtag #trippandoasarteano e #sarteanoliving.
Allora che, dite, ci vediamo a #TrippandoaSarteano?
Claudia Boccini

0 Commenti

Scrivi il primo commento!

Fammi sapere cosa ne pensi.

Leave reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *