Tadoussac – Le balene del Centre di Interprétation des mammifères marins

 

5a

A Tadoussac, la cittadina del Quebec da cui siamo partiti con lo Zodiac per vedere le balene nel loro ambiente naturale, è possibile visitare un piacevole – seppur piccolo – Museo dedicato ai cetacei. Il Centre d’interprétation des mammifères marins – CIMM è il luogo dove i turisti possono avere il primo incontro con l’affascinante mondo delle balene. Anzi, il mio consiglio è di visitarlo anche e soprattutto se si ha in programma un successivo incontro “ravvicinato” (con la barca o con lo Zodiac) con questi giganti del mare, per capire meglio le dinamiche sociali e le abitudini che anno dopo anno le portano in queste acque.

5e

Il Centre d’interprétation des mammifères marins – CIMM è inserito in una costruzione moderna, dalle linee geometriche, a ridosso della Baia di Cale Seche ed è suddiviso in due sezioni, l’una complementare all’altra: la vera e propria sala espositiva e la sala di proiezione, dove vengono proposti ai visitatori filmati inediti sulla vita delle balene che trascorrono le loro estati nella Baia di Tadoussac e, più in generale, nell’estuario del fiume San Lorenzo.

5c

Molto apprezzate dai bambini le postazioni multimediali ed interattive che permettono di ampliare la conoscenza delle balene attraverso il gioco, mentre esperti biologi marini sono a disposizione per rispondere alle domande dei visitatori. Al Centre d’interprétation des mammifères marins – CIMM si può seguire l’evoluzione di questi grandi mammiferi, ascoltarne la voce (!) grazie a registrazioni audio e mettere alla prova la propria conoscenza. Non per nulla, il motto Gruppo di ricerca e d’educazione dei mammiferi marini, di cui il Centro di interpretazione di Tadoussac fa parte, è “Mieux comprendre pour mieux protéger” (comprendere meglio, per proteggere meglio).

5f

Appena fuori dal Centro al Jardin de la Gréve, uno spazio-giardino in cui sono coltivate oltre 5500 piante caratteristiche della Costa Nord, sono ospitate 5 installazioni che riproducono a grandezza naturale alcune delle specie di beluga che vivono nelle acque di Tadoussac. Inutile dirvi che i bambini si divertono a cavalcarle e a salirci sopra ed anche i grandi (ehm..) non disdegnano di mettersi in posa con loro!

5b

Il Centre d’interprétation des mammifères marins – CIMM è un museo stagionale ed è aperto dalla metà di maggio fino all’inizio di novembre, il medesimo periodo in cui è più possibile l’avvistamento dei cetacei, che si risalgono il San Lorenzo alla ricerca di nutrimento ed è anche uno dei museo più visitati della Costa Nord del Québec: ogni anno oltre 35.000 visitatori acquistano il biglietto (nel 2014, 12$ canadesi, ma la gran parte viene utilizzata per sovvenzionare le attività di ricerca) varcano la soglia che immette nel “grandioso mondo delle balene”.

5a

Claudia Boccini

Curiosa di novità e di tendenze sociali e culturali, il mio karma è il viaggio

0 Commenti

Scrivi il primo commento!

Fammi sapere cosa ne pensi.

Leave reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *