Il Salisburghese va ad Expo2015

Il Salisburghese è terra di montagne e di città d’arte, di cultura e di turismo green, di tutela dell’ambiente,  di grande tradizione gastronomica e di prodotti alimentari di eccellenza, che trovano ad Expo 2015 la vetrina privilegiata. Il Land del Salisburghese  ha scelto quale tema identificativo il suo essere una delle regioni  europee più verdi, attenta alla sostenibilità ambientale ed è ospitato all’interno del padiglione dell’Austria – uno spazio espositivo rettangolare di oltre 2.000 mq  rapidamente diventato famoso tra i visitatori perché vi è stato allestito, per la felicità dei visitatori accaldati che qui vi trovano refrigerio, un tipico bosco alpino con conifere, sottobosco e muschi che crea un micro clima particolarmente favorevole ossigenando l’aria ed ha il compito di ricordare a tutti che la natura ed i boschi  vanno salvaguardati perché rappresentano i nostri indispensabili polmoni verdi. Lo slogan Breathe.Austria (Austria respira) è la sintesi del concetto che si vuole promuovere, ovvero l’aria è uno dei beni collettivi più preziosi per la salute e la vita stessa dell’uomo, che non possiamo permetterci di sciupare o inquinare.

unnamed

Strada Alpina del Grossglockner (c) GROHAG via Ufficio Stampa Ente Turistico del Salisburghese

Per sensibilizzare sull’argomento, nello spazio austriaco si punta anche sul gioco: all’ingresso del padiglione una versione digitale del  gioco di memoria Memory attende gli ospiti per sfidare le loro conoscenze e le loro abilità. Ogni visitatore che riuscirà a terminare il gioco nel tempo previsto contribuirà al rimboschimento del Parco Nazionale degli Alti Tauri, uno dei gioiello naturali del Salisburghese dove si trova, tra l’altro, la strada alpina panoramica del Grossglockner, ben 48 km. di lunghezza e 36 tornanti!

Il Parco Nazionale degli Alti Taurie ha un’estensione di 1856 km quadrati ed è il parco nazionale più grande d’Europa:  le cime montane raggiungono e superano  facilmente i 3.000 metri (la vetta del Grossglockner è alta 3.798 metri) e le esperienze attive che si possono provare sono numerose ed adatte ad ogni età: semplici passeggiate alla scoperta di malghe ed alpeggi, trekking impegnativi o scalate mozzafiato. Per tutti,  sono a disposizione le guide del parco che accompagnano gli escursionisti a conoscere i segreti delle montagne, come ad esempio le cascate di Krimml che si raggiungono seguendo un percorso di 4 chilometri lungo ponti e terrazze panoramiche: con il loro salto di 380 metri vengono considerate “il più grande e maestoso spettacolo naturale del Salisburghese“.

L’aria pura del Salisburghese crea sinergie benefiche con l’acqua che sgorga dalle sorgenti alpine ed alimenta fiumi, laghi e ruscelli. Acqua di sorgente ed acque minerali: la più conosciuta è di certo la Gasteiner, leggera e indicata per la digestione,  sgorga dale sorgenti sulle cime del Parco Nazionale degli Alti Tauri. Se ancora non l’avete mai assaggiata e vi trovate a Milano dal 15 al 27 giugno, cercate le hostess vestite con l’abito caratteristico di Gössl che si spostano sui tricicli e chiedere loro una delle 15.000 bottiglie di acqua Gasteiner!

E’ ovvio: ad Expo2015 il Salisburghese si presenta ma per conoscerlo davvero… bisogna andarci! :)

Claudia Boccini

0 Commenti

Scrivi il primo commento!

Fammi sapere cosa ne pensi.

Leave reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *