Il luna park di Stoccolma: Tivoli Grona Lund

pippi01 con nomi

Volete tornare bambini per qualche ora a Stoccolma? Non dovete far altro che prendere il piccolo battello-navetta Djurgården, che collega Skeppsbron con l’omonima isola dove ci sono i musei più belli e famosi della città (ve ne ho accennato nella “cartolina n. 10″ del post precedente) e… siete praticamente dentro il Tivoli Grona Lund, il parco dei divertimenti della città, amatissimo per le sue giostre tradizionali con i cavalli a dondolo, per i tanti chioschi dove mettere alla prova l’abilità lanciando palle o freccette e vincere gigantesche confezioni di dolci (mai visti prima Toblerone alti come un bambino!) oppure fare il pieno di adrenalina su una delle spericolate montagne russe o coaster di ultima generazione.

pippi33

Per entrare al Tivoli Grona Lund si deve acquistare il biglietto di ingresso nel chiosco di fronte all’entrata pprincipale e sempre in anticipo si possono acquistare i diversi biglietti per accedere alle attrazioni (ma se ne avete bisogno di altri potete prenderli dai distributori automatici dentro il parco). Il luna park è molto organizzato: dentro al Tivoli Grona Lund ci sono numerosi punti di ristoro e perfino birrerie in stile tirolese, dove sfamarsi in caso di languorini improvvisi. Non mancano poi toilette, cassette di sicurezza, aree per picnic, percorsi speciali per diversamente abili.

pippi9a

Se con voi ci sono bambini ed avete il timore che con la confusione si perdano, potete fargli indossare uno dei braccialetti identificativi che vi verranno consegnati in cassa oppure all’ingresso del parco. Il Tivoli Grona Lund è aperto dalle 11.00 alle 23.00 ed il solo ingresso costa 110 SEK, mentre l’ingresso giornaliero ed il libero accesso alle attrazioni costa 389 SEK. Al Tivoli Gruna Lund si tengono anche concerti serali, per i quali è necessario comprare un biglietto aggiuntivo. L’ingresso è incluso nella Stockholm Card.

Per organizzare per tempo la visita, scegliendo cosa vedere o cosa saltare, può esservi utile la mappa del parco, da prendere in biglietteria o consultare qui (è in svedese, ma le illustrazioni sono internazionali!).

pippi35

Tra le attrazioni più belle ed emozionanti che ci sono al Tivoli Grona Lund, sicuramente mi è piaciuta l’Eclipse (si, proprio quella torre alta alta su cui ruotano, agganciati a seggiolini, passeggeri impavidi – ma tutti strillano, chissà perché? ), quindi l’Insane (dove si viene ruotati, ribaltati e shakerati ad altissima velocità); il Fritt Fall, la colonna da cui si scende in caduta libera (mentre lo stomaco resta disperatamente aggrappato 100 metri più su!), la Casa degli Orrori; il Kvasten, un coaster in cui si viaggia appesi, senza alcun appiglio a cui tenersi se non il seggiolino (ed è davvero spaventoso quando, a tutta velocità, si viene catapultati all’interno di una vecchia casa!); il Jetline, delle “tranquille” montagne russe. Non mancano poi tante giostre a misura di bambino: dopo avervi accompagnato per musei ed attrazioni “da grandi”, si meritano un piccolo premio e vi saranno di sicuro riconoscenti per qualche ora di svago a loro misura.

Claudia Boccini

0 Commenti

Scrivi il primo commento!

Fammi sapere cosa ne pensi.

Leave reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *