Bottega Trattoria De Santis: tradizione e cordialità romana

Impegnata nella ricerca di un ristorante in grado di essere all’altezza delle aspettative di ben ventisei donne arrivate a Roma da ogni parte d’Italia (isole comprese!) per il solo piacere di ritrovarsi tra amiche dopo innumerevoli frequentazioni passate lungo le tag-line di Facebook, in breve tempo sono andata nel panico: il ristorante che doveva ospitare la nostra “cena sociale” doveva avere un ambiente elegante, un’atmosfera tranquilla – che tanto poi ci avremmo pensato noi a riscaldare l’atmosfera! – essere abbastanza centrale, proporre un menù interessante con un occhio alla tradizione romana ed, ovviamente, con una buona cucina (ah, no, dimenticavo: doveva anche restare in un budget ben definito, ne’ troppo ne’ poco).

jxdjwrluefszdbt0kdwy

photo credit: Bottega Trattoria De Santis

Capite meglio di me che volevo cercare di soddisfare le aspettative delle mie amiche e nonostante quella che a tutti gli effetti posso classificate come una vera e propria “analisi strategica” dei diversi ristoranti papabili, a ridosso dell’appuntamento conviviale la scelta era ben lungi dall’essere definita.

Per fortuna… per fortuna mi sono ricordata della Bottega Trattoria De Santis, un bel locale in Via di Santa Croce in Gerusalemme, che avevo scoperto grazie all’evento di Rilegno a cui avevo partecipato in qualità di blogger!

La storia della Bottega Trattoria De Santis inizia ai primi del ‘900, con patron Sergio che apre un caffé con produzione di pasticceria sulla via che portava alla Basilica di Santa Croce in Gerusalemme a cui  nel 1960 affianca la classica trattoria romana in cui trovare vino schietto e buona cucina genuina.

I due locali sono  ancora gestiti dalla famiglia De Santis con la medesima passione che contraddistingueva il fondatore: Federico, Stefano e Davide sono la nuova generazione che si occupa con capacità della gestione della Bottega Trattoria De Santis e seppure hanno adeguato i menù alle moderne esigenze della ristorazione, non hanno stravolto la “veracità” delle proposte. La pasta è ancora fatta a mano come una volta utilizzando farine pregiate, il pane è sfornato quotidianamente  le zuppe e le minestre sono saporite grazie agli ingredienti di stagione mentre i piatti di carne e di pesce esaltano la tradizione romana del quinto quarto (imperdibile la coda alla vaccinara) o il pescato di qualità.

trattoria3 Teresa Montanari bis

Photo Credit: Teresa Montanari

Qualche esempio dal menù dei primi? Carciofi, ricotta e guanciale con paccheri di Gragnano; le intramontabili carbonara, matriciana e cacio e pepe; le bavette di Gragnano condite con melanzane, pesce spada, uvetta e pinoli; gli spaghetti di Gragnano fiori di zucca, baccalà e zucchine: tutti piatti che le mie amiche hanno apprezzato! Anche la presentazione è stata all’altezza delle aspettative e le porzioni generose.

Dimenticavo: i dolci della Bottega Trattoria De Santis sono prodotti presso la pasticceria del Caffé – che sforna torte preparate ” su appuntamento”, ovvero poco prima di essere consegnate e posso confermarvi che il semifreddo al pistacchio di Bronte, miele d’acero e cannella ha riscosso grande successo.

gimb98v7gl6aqgmyo7o2

photo credit: Bottega Trattoria De Santis

 Un piccolo inciso: le mie 25 amiche sono appassionate di dècor ed arredamento (è questo uno dei fili comuni che ci lega, anzi è stato il primo ad “annodarci” l’una all’altra grazie alla rivista Casa Facile) e la Bottega Trattoria De Santis anche in questo ha superato ottimamente la prova: il locale è stato restaurato nel 2005 lasciando inalterate le linee originarie e valorizzando elementi della struttura, come i grandi archi, le mura in mattoncini, i lampadari essenziali che ben si associano ai soffitti ariosi.

Curiosi di sapere come è stata la nostra serata tra amiche? Io uso solo una parola: fantastica!

Informazioni utili:

Bottega Trattoria De Santis – Via di Santa Croce in Gerusalemme, 15 – Roma

Telefono: 06.7028124 – 348.6041207



Claudia Boccini

Potresti trovare interessanti anche questi posts!

Ode ai mini cupcakes
Food

Ode ai mini cupcakes

luglio 8, 2013

Che Pizza!
Food

Che Pizza!

giugno 12, 2013

1 Commento

  1. Avatar
    Alessandra ottobre 09, 2015

    Fantastica scelta, fantastico cibo (le mie papille ricordano con nostaglia gli involtini alla romana), fantastica compagnia, fantastica serata… Fantastici ricordi ❤️

    Reply

Leave reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *