Utile in viaggio: accessori per scooter utili in inverno

Ciao a tutti, sono (ancora una volta) Francesco. Questa settimana ho praticamente rubato la tastiera a Claudia, ma mi interessa completare il discorso su come viaggiare sicuri e comodi in scooter in inverno. Perché è facile leggere  un decalogo, imparare alla perfezione cosa e cosa non fare, ma se poi in moto/scooter/motorino non ci andate adeguatamente attrezzati per affrontare il freddo e le intemperie invernali, non solo rischiate di ammalarvi – e fin qui, una settimana “sotto le pezze” (= al calduccio) a casa risistema tutto – ma rischiate problemi ben più importanti, perché il freddo abbassa la soglia di concentrazione. A completamento del decalogo, vi ho quindi fatto una selezione seria (vabbé, semi seria) degli accessori per scooter utili in inverno, lo stretto indispensabile che non può mancare nell’attrezzatura invernale di un motociclista o di uno scooterista, compreso abbigliamento, accessori e… qualche gadget!

motocollage1

Partendo dall’alto a sinistra e continuando in senso orario, la selezione di accessori per scooter utili in inverno comprende:

  • il borsello da gamba Givi aiuta ad avere libertà nei movimenti con le braccia oltre che a tenere sotto controllo documenti, cellulare, chiavi;
  • in caso di freddo intenso sarà utile indossare sotto i pantaloni una calzamaglia termica leggera e traspirante, che assicuri libertà di movimento;
  • sempre per stare al caldo, sostituire la bandana estiva sotto-casco con un più opportuno sottocasco termoregolante, che grazie all’impiego di materiali tecnologici allontana l’umidità corporea e riduce la sensazione di freddo (ricordate: voi guidate lo scooter con la testa prima ancora che con il corpo, quindi cercate di non “surgelarla” inutimente, che i caschi hanno la brutta caratteristica di tenere caldo d’estate e freddo in inverno!);
  • contro la pioggia improvvisa tenete sempre nel bauletto abbigliamento specifico da indossare rapidamente,  come  questo poncho impermeabile  che copre anche le gambe e lo scooter;
  • viaggiare in scooter senza giubbotto tecnico con le protezioni è sempre sconsigliato, ancor più in inverno in cui le derapate e le scivolate sono sempre in agguato. Se proprio non potete indossarlo (dovete andare in ufficio vestiti “giacca-cravatta-cappotto”, oppure fa talmente freddo che è preferibile indossare un caldo piumino d’oca anziché la fredda cordura dei giacconi, proteggetevi quanto meno con scudo protettivo per la schiena. Mi raccomando, verificate che sia omologato!
  • la gola è la zona del corpo più soggetta al freddo ed è anche quella da cui partono i piccoli grandi malanni invernali: raffreddore, mal di gola, tosse, raucedine. Per farla stare al caldo, ricordatevi di allacciare bene la giacca da moto fino in cima e di indossare sempre un foulard, meglio di seta, oppure una fascia per il collo in microfibra;
  • per chi deve utilizzare lo scooter in città quando piove ( e penso a tutti quelli che devono andare in ufficio e non possono certo presentarsi con gli stivali da moto) sono utili i copri scarpe impermeabili a tenuta stagna con chiusure in velcro per farli aderire bene alle gambe e catarinfrangenti per la notte o in caso di scarsa visibilità.

motocollage2

Continuando la selezione di accessori per scooter utili in inverno che non possono mancare nella dotazione di un moto-scooterista, sempre partendo dall’alto a sinistra e continuando in senso orario, ho selezionato alcuni accessori che possono servire  soprattutto se si intraprende una gita fuori città:

  • la cintura rifrangente di sicurezza, pratica e leggera da indossare sopra la  giacca da moto, per migliorare la propria visibilità sulla strada;
  • se non avete un box o un garage dove riporre la moto di sera, telo coprimoto impermeabile in nylon aad alta resistenza preserverà il vostro “cavallo d’acciaio” dalle intemperie invernali;
  • contro il freddo ed il grigiore invernale che complicano l’uso dello scooter, la cosa migliore è riderci su o, almeno, fare dell’ironia: niente di meglio allora che indossare un bel paio di occhialoni vecchio stile e vedere il mondo attraverso delle lenti gialle!
  • molto più serio è utile è il manometro per pneumatici, per controllare lo stato della pressione delle gomme prima di mettersi in viaggio e, se troppo sgonfie, correre ai ripari alla prima stazione di servizio;
  • non pesa quasi nulla, costa pochissimo ma può risolvere situazioni di panne, non solo in inverno: prendete l’abitudine di mettere nel baule dello scooter tanica d’emergenza pieghevole;
  • se usate lo scooter su strade “salate”, ovvero su cui è stato sparso del sale per evitare che si formi il ghiaccio, quanto prima possibile lavate il mezzo per evitare ossidazioni e spalmate la carrozzeria con normale cera per auto. Curate poi le cromature con una pasta apposita, come Pro Bike di Arexons;
  • se usate il telepass autostradale, ricordatevi di proteggerlo da pioggia e umidità con una custodia impermeabile
    da agganciare allo sterzo;
  • ricordatevi di portare il Kit Gomme e piccole riparazioni (questo sempre, in autunno, inverno, primavera e estate!);
  • se una volta equipaggiato lo scooter e voi stessi con quanto indispensabile per affrontare la stagione invernale vi accorgete che non c’è spazio a sufficienza per riporre tutto (perché nemmeno il mega bauletto può far nulla davanti alla quantità di accessori ed attrezzature che possono rendere un viaggio in scooter in inverno più confortevole e sicuro) non vi restano che due possibilità:
    • equipaggiate lo scooter con una rete portapacchi supplementare;
    • riponete lo scooter in garage fino a primavera e in inverno usate la macchina o i mezzi pubblici!
Claudia Boccini

0 Commenti

Scrivi il primo commento!

Fammi sapere cosa ne pensi.

Leave reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *