La calorosa accoglienza del B&B Piccola Sicilia

Alcune destinazioni turistiche si comprendono attraverso la storia, altre visitando musei e monumenti, altre ancora devono essere comprese attraverso le persone che ci vivono. Ed è per questo che, di tanto in tanto, lasciamo i nostri prediletti hotel stellati e scegliamo piccole strutture alberghiere o Bed & Breakfast legati al territorio, in cui l’assenza di camerieri, governanti, arredi di design e servizio in camera 24 ore su 24 è compensato da un bene raro, forse il più prezioso per un turista-viaggiatore che abbia voglia di entrare nel sentire più vero, intenso, di una città, per amarla tanto quanto la amano i suoi abitanti. Così è stato per la città di Palermo, in cui abbiamo alloggiato al B&B Piccola Sicilia, piccola realtà turistica dove l’entusiasmo di Raffaella, il sorriso del marito Daniele e l’allegria di Cesare, il cucciolo di casa, ci hanno permesso di scoprire la città siciliana in modo “diretto”, senza sovrastrutture, vivendo la città quasi come può viverla un palermitano o, meglio ancora, una famiglia palermitana.

Ma come siamo arrivati al B&B Piccola Sicilia? Tutto nasce dal corso di formazione per blogger BlogLab, in cui vengo associata, per fare gli esercizi e scambiare valutazioni, proprio con Raffaella, giovane mamma pluri-laureata ed entusiasta arrivata a Palermo dalla Sardegna per amore. Da quel momento tante mail, scambi di tweet, consigli dati, ricevuti ed apprezzati ed infine  la proposta: perché non vieni a scoprire Palermo, tu che giri tanto ma non conosci (quasi) per niente la Sicilia?

Detto, fatto. Da Fiumicino partono i voli diretti di Ryanair collegano Roma con il capoluogo siciliano in meno di un’ora, il costo del volo se acquistato in anticipo è minimo e per l’alloggio non ci sono problemi perché c’è il B&B Piccola Sicilia di Raffaella, le cui tariffe sono ottime.

B&Bcollage2

dettagli del B&B Piccola Sicilia (foto di proprietà del B&B)

Atterrati a Palermo, Raffaella dimostra essere una donna davvero speciale, attenta ad anticipare i bisogni dei suoi ospiti ed a farli sentire accolti ed a loro agio fin dall’arrivo: ci aspetta alla fermata dell’autobus che collega la città con l’aeroporto, pronta ad indicarci la strada ed accompagnarci a casa. Nel breve tragitto tra il Teatro Politeama e via Tenente Giovanni Ingrao, (il B&B Piccola Sicilia si trova in centro città, in un traversa laterale della più conosciuta via Goethe), Raffaella riesce a convogliare la nostra attenzione su mille particolari, su insegne di negozi, sullo stile di una chiesa, sulle abitudini palermitane. Solo il tempo di posare le valigie e Raffaella già ci accompagna a conoscere il Mercato del Capo, uno dei mercati caratteristici della città, in cui banchi colorati di frutta e verdura sono stretti d’assedio da venditori di pane e meusa, di panelle, di crocché e da banchi su cui è esposto un bendiddìo di pesce a costi stracciati, almeno in confronto a quelli di Roma. I mercati sono il cuore pulsante della città di Palermo ed i loro colori golosi, gli odori intensi ed i profumi idilliaci che si levano dai chioschi e dai banchi dello street-food convivono con illustri ed eleganti palazzi nobili e case che paiono abbandonate  da secoli.

B&Bcollage

La stanza, la colazione, alcuni dei libri (foto Bussola e il Diario)

Raffaella ama condividere la sua conoscenza approfondita della città, raccontarne pregi e difetti, consigliare itinerari e mostrare quanto c’è di buono che va oltre tutti i luoghi comuni che avvolgono (e talvolta stritolano) Palermo. Nasce da questa passione, ancor prima che da una scelta imprenditoriale, l’idea del  B&B Piccola Sicilia, una casa piena di affetto da aprire ad ospiti provenienti da ogni parte del mondo.  Che – va detto – è un B&B vero, con le due stanze destinate agli ospiti (la stanza arancio e la stanza limone, entrambe con bagno indipendente), inserite nell’abitazione  dove anche Raffaella e la sua famiglia vivono.

???????????????????????????????

B&B Piccola Sicilia: un parte della colazione del mattino (Foto La Bussola e il Diario)

La casa è al secondo piano – c’è l’ascensore –  di un edificio borghese di inizio Novecento, dai soffitti alti e le pareti belle spesse per tener fuori il caldo intenso dell’estate siciliana, le porte chiare decorate – nella parte alta – con vetri colorati. Le due stanze destinate agli ospiti – una interna ed una esterna –  sono silenziose ed arredate con grazia, letti in ferro, lenzuola profumate di bucato, morbide trapunte di piume, l’oramai indispensabile WiFi gratuito, il comodo frigorifero a disposizione e spazio più che sufficiente per muoversi con agio. Non manca l’aria condizionata, la tv e posto per riporre le proprie cose Se poi la sera – anziché uscire o guardare la televisione – si ha voglia di leggere, Raffaella è pronta a prestarvi uno dei tanti libri che affollano la sua libreria (e le scale che portano alla zona padronale!) o a mettervi a disposizione un bollitore per prepararvi una tisana. Le due camere sono  matrimoniali e il costo, inclusa la colazione, oscilla tra i 45€ ai 62 € a notte in base alla stagione (fonte: sito B&B Piccola Sicilia).

Un B&B che è pet e family friendly, dove la colazione del mattino è all’insegna del km. zero e, ove possibile, del biologico: le marmellate, il miele e le creme spalmabili (mmmmh, la crema di  pistacchio, quella di nocciole…) sono di produttori locali, i dolci provengono dalla pasticceria vicino casa, il pane ed i biscotti arrivano da forni di fiducia e qualche volta le torte servite sono opera della stessa Raffaella (imperdibile il pane di arancia!)

palermo64

Il Pane di Palermo, con i semini di sesamo, non manca mai nelle colazioni del mattino del B&B Piccola Sicilia (foto La Bussola e il Diario)

Dal B&B Piccola Sicilia in pochi minuti si raggiunge il Tribunale, il Teatro Massimo, il Teatro Politeama, via Maqueda, la Cattedrale ed i Quattro Canti, così come non è distante la bella Zisa mentre negli immediati paraggi del B&B ci sono negozi, supermercati e ristoranti con prezzi per tutte le tasche.

Raffaella ha avviato di recente un servizio di newsletter – assolutamente gratuita e non invadente, ne invia una ogni due/tre mesi e per iscrivervi trovate il modulo sul sito del B&B  – dove oltre a presentare le offerte stagionali, racconta aneddoti, condivide ricette e informazioni utili per chi vuole scoprire la città di Palermo. Delle vere e proprie “cartoline” da spedire ad ospiti che hanno già avuto modo di apprezzare l’ospitalità di Raffaella e della sua famiglia o a chi ha in programma una sosta a Palermo e vuole saperne di più prima di organizzare il viaggio.

Io mi sono già iscritta, voi cosa aspettate? Non vorrete perdervi le cartoline del B&B La Piccola Sicilia, vero? :)

Informazioni utili:

B&B Piccola Sicilia – Via Tenente Giovanni Ingrao, 2, 90138 Palermo

telefono +39  3490508658 (anche sms e Whatsapp)

mail info@piccolasicilia.it

Una piccola annotazione: questo non è un post sponsorizzato o pubblicitario e non abbiamo percepito alcun compenso. Il B&B di Raffaella è esattamente come lo descrivo. Familiare, friendly, vero.

Claudia Boccini

2 Commenti

  1. Avatar
    Mamma papera novembre 22, 2015

    Ciao che bello, ma questo è un post sponsorizzati? Oppure viaggi tanto così? Sarebbe il mio sogno

    Reply
    • Avatar
      Claudia Boccini novembre 22, 2015

      Ciao! Mi fa piacere sapere che anche tu sei una aspirante viaggiatrice :) No, non sono post sponsorizzati, per scelta accetto difficilmente collaborazioni e nei rarissimi casi in cui succede, lo dico. Per sovvenzionarmi i viaggi uso il vecchio metodo del salvadanaio: un euro un giorno, un altro euro il giorno dopo e così via finché non è pieno. Poi… si parte! :) Come dico sempre, si può viaggiare anche senza troppissimi soldi a disposizione (come ho appunto scritto nel mio post Risparmiare per viaggiare – 25 piccole rinunce per un grande traguardo

      Reply

Leave reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *