20 idee per non arrivare stressati a Natale

banner avvento piccolo

Nel periodo di Avvento fervono grandi preparativi in attesa del Natale, ci sono mille cose da fare ed organizzare, appuntamenti da ricordare ma alla fine c’è anche tanta stanchezza: a voi 20 idee per non arrivare stressati a Natale!

Tra le 20 idee per non arrivare stressati a Natale suggerimenti per la gestione della casa, degli inviti, del pranzo di Natale ed anche qualche consiglio di decori facili. Cominciamo con le prime 10?

  1. Verifica le condizioni dell’albero di Natale: è ancora bello folto oppure inizia a sentire il peso degli anni? E’ ancora utilizzabile oppure è terribilmente spennacchiato e bruttino? In questo caso, forse, è meglio acquistane uno nuovo. Oppure, vai di fantasia e crea un albero di Natale alternativo!
  2. Organizza tutto il necessario (vaso, sottovaso e terriccio di bosco) per accogliere con amore il tuo abete vero e farlo sentire a suo agio. Se l’albero finto proprio non ti piace e per te il Natale è vero Natale solo se la casa profuma di resina (e che importa se il pavimento si riempie immancabilmente di aghi di abete!) ricordati anche di acquistarlo e sistemarlo in casa con qualche giorno di anticipo, senza decorarlo, per farlo ambientare alle temperature non proprio nordiche dei nostri appartamenti.
  3. Fai le “grandi pulizie” nella stanza dove allestirai l’albero di Natale: per almeno una ventina di giorni sarà complicato pulire a fondo tra pacchetti, decori, allestimenti. Quindi gioca in anticipo e sorridi: è Natale!
  4. Progetta l’ambientazione natalizia della casa: meglio concentrare i decori in una sola stanza o mettere un tocco natalizio ovunque? Quali colori dominanti scegli? Il classico rosso o il rilassante grigio talpa? Prendi ispirazione su Pinterest e sfoglia i siti delle riviste di arredamento, italiani ed esteri (Casa Facile, Better Home, Living at Home, solo per fare qualche nome, oltre all’intramontabile Martha Stewart).
  5. Fai un giro nei mercatini e nei negozi “tutto a 1€”: spesso si trovano oggetti e decori economici che contribuiscono a rendere più allegra la casa
  6. Coinvolgi amici e parenti nella creazione di qualche decoro natalizio: una bella opportunità per trascorrere insieme un pomeriggio tra carta, lana, mollette, masking tapes e un bel punch dolce al mandarino (o un succo di melagrana con prosecco per i “grandi”). Natale è anche e soprattutto ritrovare il piacere di stare insieme, no? Nel blog trovi le istruzioni per fare il calendario dell’avvento e la ghirlanda riciclona.
  7. Trasforma la decorazione dell’albero in una piccola festa collettiva: coinvolgi amici, bambini, coinquilini. Ed alla fine offri a tutti, come ringraziamento, una bella cioccolata calda e una fetta di torta di arance!
  8. Studia il menù delle feste: meglio riproporre i piatti della tradizione, quelli che facevano con grande abilità mamme e nonne, oppure provare ad innovare, introducendo nel menù piatti di Paesi lontani? In questo caso, gioca in anticipo, fai ricerche su internet e selezione 4-5 ricette da provare per tempo prima di inserirle nel menù. Ed una volta definita la sequenza di piatti da portare in tavola, scrivi il menù in bella calligrafia e fanne tante copie quanti sono i tuoi ospiti, personalizzandole con frasi motivanti e piene di serenità.
  9. Prendi accordi per tempo con i fornitori (gastronomia, macelleria, pescheria, fioraio, pasticceria) se a Natale non ti va di cucinare o sei ospite e vuoi portare un dono gastronomico: all’ultimo momento rischi di non trovare più grande assortimento.
  10. Fai in anticipo la spesa di alimenti non deperibili: pasta, riso, vino, spumante, surgelati, tovaglioli di carta, bibite, frutta secca, dolci tradizionali.

20 idee per Natale

Ed ora, le altre 10 (più una)!

  1. Fai la lista di chi vuoi invitare alla cena o al pranzo di Natale: inizia a prendere contatti per tempo e, per una volta, dimentica SMS, Whatsapp e Facebook e fai loro una bella telefonata cordiale.
  2. Scegli le tovaglie da utilizzare per la cena della Vigilia e per il pranzo di Natale, seleziona i piatti, i bicchieri, i decori. Metti tutto quel che ti serve dentro una scatola o una busta, così non impazzirai a cercare in giro per casa all’ultimo momento.
  3. Prepara l’elenco delle persone a cui vuoi fare un dono e immagina per ciascuno di loro il regalo più adatto. Come? Poniti qualche domanda: che colore preferisce? Ama la montagna o il mare? Tra dolce e salato cosa sceglie? Se fosse un animale, sarebbe? Ama viaggiare, leggere, camminare, cucinare? Scrivi poi accanto ad ogni nome le idee che man mano ti vengono in mente ed alla fine seleziona quella che ti sembra la migliore, anche come costo. Una volta completata la lista, non ti resta che uscire a fare shopping oppure… fai un giro su internet e acquista on line (ma in questo caso ricordati di farlo per tempo, almeno 20 giorni prima di Natale a meno che non usi Amazon, che garantisce la consegna entro pochi giorni addirittura entro il giorno successivo in alcuni casi). Sul blog trovi idee per fare regali ai viaggiatori.
  4. Prepara i biscotti da offrire agli ospiti o da regalare confezionati in buste trasparenti o scatole di metallo decorate: per farli è sufficiente farina, zucchero, burro, uova, cannella e qualche stampino.Nel blog trovi le ricette dei Polvorones di Mayda, dei biscotti speziati e glassati, dei biscotti di frolla ai fiori di lavanda.
  5. Prenota l’appuntamento dal parrucchiere/barbiere per la settimana prima di Natale: è una data molto richiesta ed è meglio giocare d’anticipo.
  6. Man mano che acquisti i regali, fai subito i pacchetti per evitare (come è mio solito!) di trascorrere le ore della vigilia in mezzo a carte regalo, nastri e fiocchi. E se li fai in anticipo, hai tutto il tempo necessario per personalizzarli.
  7. Seleziona le e-card da inviare ai parenti ed agli amici lontani: il più delle volte sono gratuite e si possono personalizzare. Su cartoline.net o auguri.it ce ne sono a bizzeffe, per tutti i gusti e le occasioni. Seleziona quelle che ti piacciono, salva i link di riferimento su un foglio word e pochi giorni prima di Natale spediscile.
  8. Prepara i giochi di società: tieni a portata di mano le scatole del Risiko, Monopoli, Cluedo, mazzi di carte, carta e pennarelli per giocare a “nomi/fiori/città”, se li hai tira fuori i Lego e non dimenticare la cara, vecchia tombola. Sarà divertente giocare tutti insieme e per i bambini presenti alla Festa  un impegno che li distoglierà da capricci e noie.
  9. Anche cani e gatti hanno diritto a vivere (sereni) le feste di Natale. Se non vuoi stressarli, sposta la loro cuccia in un angolo tranquillo della casa, dove non arrivi tanta confusione e dove possano rifugiarsi se ne hanno voglia. E non dimenticare i piccoli randagi: regala qualche scatoletta alle “gattare” , te ne saranno grate.
  10. Prepara qualche regalino in più per gli ospiti inaspettati: non c’è nulla di più antipatico che ricevere un regalo e non aver nulla da dare in cambio!
  11. Il consiglio più importante: goditi l’ Avvento: sono giorni convulsi ma quasi più belli dello stesso Natale.
Claudia Boccini

0 Commenti

Scrivi il primo commento!

Fammi sapere cosa ne pensi.

Leave reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *