Una camera romantica per coppie in viaggio di nozze

Una curiosità che avevo da tanto tempo e che finalmente ho soddisfatto durante il viaggio in Thailandia: se anziché essere una cinica donna (sic!) stabilmente convivente fossi una romantica sposina in viaggio di nozze alle prese con il “viaggio più bello della sua vita“, che particolare allestimento mi farebbe trovare l’hotel per trasformare una normale stanza in una romantica camera per coppie in viaggio di nozze? E varrebbe davvero la pena aver investito – magari pagando a caro prezzo – per un pacchetto speciale “honeymoon”?

Visto che a Bangkok ci siamo proprio dati alla pazzarìa, come dice Francesco, al Mode Sathorn Hotel oltre alla stanza executive ci siamo pure prenotati il super pacchetto speciale per coppie in viaggio di nozze con tutti gli annessi e connessi. E lo abbiamo potuto fare proprio perché i costi alberghieri in Thailandia sono nettamente inferiori – a parità di prestazioni – rispetto a quelli di tante altre parti del mondo, Italia per prima (che tanto noi non ci sposeremo mai, vero, Francesco? Perché a noi i vincoli ed i legami non ci piacciono vero Francesco? Che a noi non ci serve legalizzare un menage rodato e funzionante, vero Francesco? Ok, credo che Francesco abbia compreso).

Ogni hotel gestisce i “pacchetti per camere romantici” secondo la propria filosofia (e spesso si cerca di soddisfare i desideri degli ospiti, che possono scegliere tra diverse possibilità) ma in linea generale è sempre previsto un piccolo omaggio di benvenuto, dei fiori, magari anche dei cioccolatini. E l’immancabile allestimento esagerato che trasforma una stanza di hotel in… un nido pronto ad accogliere la più selvaggia delle passioni d’amore (da non crederci, questo sta diventando un post hot!). Non ci credete? Guadate la foto qui sotto!

Non appena abbiamo aperto la porta della nostra suite – ebbene sì, nel pacchetto era compreso l’upgrade e questo ci è piaciuto davvero tanto, perché tra i privilegi di questa sistemazione c’era anche una macchina Lavazza per fare il caffè all’italiana – e siamo entrati nella stanza in penombra, nel vedere quei due enormi cigni “costruiti” con i teli da bagno grazie ad sapiente lavoro di piegatura (dalla foto si capisce poco, ma sono almeno di mezzo metro d’altezza ciascuno, mica paperottoli!), circondati da petali di rose scenograficamente disposti a formare un cuore sul letto, sono scoppiata a ridere come una pazza senza riuscire a fermarmi! Ho riso talmente tanto e per tanto tempo che non avevo colto il vero dettaglio “che fa la differenza”, ovvero il mazzo di rose rosse incastrato tra i due colli dei cigni!

aIMG_9881

Ma non fermiamoci ai dettagli (!): nel nostro pacchetto honeymoon facevano parte anche un massaggio di coppia di due ore ciascuno, aperitivi gratuiti, i transfer con limousine da/per l’aeroporto, set da bagno firmati L’Occitane e quotidianamente riassortiti e perfino una colazione in camera con champagne (di cui – come ho già scritto nel post precedente su quanto costa un viaggio in Thailandia-  non abbiamo usufruito perché avevamo davvero poco tempo a disposizione).

Comunque, torniamo a noi: l’allestimento della stanza con animali creati con asciugamani è una forma di “benvenuto” piuttosto consueta per coppie in luna di miele e non solo: abbiamo trovato simpatici animaletti fatti con le spugne anche quando siamo stati in crociera nel Mediterraneo, nella nostra cabina sulla Navigator of the Sea della Royal Caribbean, ed erano la gioia di Laura che ci giocava prima di addormentarsi. Se vi interessa l’arte di piegare le spugne ci sono libri che spiegano come fare origami con gli asciugamani e numerosi video su YouTube.

Altto elemento comune degli allestimenti “viaggio di nozze” prevedono profusione di petali di rosa sparsi sul letto (in pratica sono la base dei pacchetti honeymoon), a cui – in base alle disponibilità economiche – si possono aggiungere scatole di cioccolatini, bigliettini di benvenuto, bottiglie di champagne o comunque di bollicine, bottiglie di vino con calici di cristallo, vassoi di frutta tagliata e disposta con cura, fragole ricoperte di cioccolato, sali da bagno profumati. Insomma, tutto l’abbecedario di quello che sui romanzi rosa viene spacciato come romantico. Ed il bello è che non sono solo gli hotel stellati a proporli ma si trovano anche piccoli hotel, pensioni e perfino B&B che hanno a disposizione questo particolare allestimento.

Ora, però, io voglio dare una dritta a chi sta per prenotare il suo viaggio di nozze ed è indeciso se includere anche un pacchetto aggiuntivo honeymoon: fatelo solo se il costo è ripagato dal servizio. Mi spiego meglio: se il pacchetto si limita ad offrirvi solo l’allestimento della stanza ed una bottiglia di vino/bollicine, rinunciate agli animaletti fatti con gli asciugamani e investite quanto avete risparmiato in un mazzo di fiori da acquistare al momento e in una bella cena, magari in un ristorante rinomato, dove potete scegliere quello che bevete. Se, invece, ci sono vantaggi aggiuntivi – come nel nostro caso l’upgrade in suite, la SPA ed i massaggi, il transfer con auto –  è possibile che il pacchetto sia perfino più conveniente che non acquistare i singoli benefit.

Claudia Boccini

0 Commenti

Scrivi il primo commento!

Fammi sapere cosa ne pensi.

Leave reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *