Sciare in Austria sulle montagne della Stiria

Le montagne della Stiria sono rinomate per gli sport invernali, ma non solo sci o snowboard: anno dopo anno aumentano gli appassionati che – anziché lanciarsi sulle piste  ben battute o scivolare veloci sugli anelli di fondo – indossano abbigliamento tecnico e idrorepellente, un bel paio di ciaspole e si avventurano nei boschi lungo i sentieri innevati, recuperando una modalità antica di godere di panorami alpini, di certo più intima e meno impattante sull’ambiente rispetto a piste servite da ski-lift e seggiovie. Molte sono le regioni alpine che puntano sulla vacanza sulla neve a basso impatto, creando itinerari specifici per chi ama camminare nella neve o vuole mettersi alla prova con discipline sportive alternative ed anche in Stiria, la regione austriaca ad ovest di Vienna, si è puntato molto sulla vacanza attiva e a scarso impatto ambientale  e quindi- oltre al classico sci di discesa (ci sono piste per oltre oltre 700 km.), al free-style ed allo snow-board – viene promosso lo sci nordico, le escursioni nei boschi con le ciaspole, lo slittino.

stiriacavalli

La neve in Stiria ph. credit Ente turismo Stiria

Di sicuro tra le passeggiate invernali più amate della Stiria ed adatte a tutti c’è il circuito della Tauplitzer Almdorf Rundweg, un’escursione lunga circa 5 chilometri (si possono percorrere in un paio di ore): lungo il percorso, la vista spazia sulle più imponenti montagne stiriane: il massiccio del Dachstein (quasi 3.000 metri di altezza), inserito tra i beni patrimonio dell’Unesco, il Grimming (2351 mt.), i Totes Gebirge (2.515 mt.). Itinerario impegnativo – come tutti gli itinerari da percorrere nella neve – ma nemmeno troppo: l’inizio del percorso è in quota ma si raggiunge comodamente in seggiovia, il sentiero si snoda su un altopiano, non ci sono troppi dislivelli da superare e ci sono numerose baite dove sostare!

Un’altra piacevole passeggiata a contatto con la natura, è quella che si può fare nella località stiriana di Kreischberg. La  Passeggiata del Pino Cembro (Zirben Wanderweg) impegna in un percorso di due ore  alla scoperta dei pini cembri, alberi che possono raggiungere i 25 metri di altezza e che popolano i boschi alpini, ciò che oggi resta di un’immensa foresta primaria che dalla Siberia arrivava fino all’Europa centrale.

Pensando ai bambini ed alla loro curiosità nei confronti della montagna e dei suoi abitanti, a Galsterberg è stato ideato un percorso tematico educativo  sugli animali del bosco, da percorrere in un paio di ore, dove i protagonisti sono i daini, i cervi e tutta la fauna selvatica che popola il bosco: amici da conoscere per rispettare.

4323

Escursioni nella neve in Stiria – ph. credit Ente turismo Stiria

Il trekking con le ciaspole  trova l’ambiente migliore nel Parco Nazionale Gesäuse dove oltre a numerosi itinerari adatti sia ai principianti che agli escursionisti esperti, da gennaio a marzo, vengono organizzati itinerari guidati da guardaparco:  lungo il percorso che porta ad un capanno di osservazione, da cui è possibile vedere gli animali selvatici nel loro ambiente naturale, vengono fornite informazioni botaniche, geologiche e faunistiche ed elementi che aiutano ad interpretare i diversi elementi che segnalano la presenza di un animale (tracce, segni delle corna sui tronchi, cespugli schiacciati).

A Hohentauern invece le ciaspolate le organizzano anche al chiaro di luna: si sale fino alla baita Edelraute (superando un dislivello di 300 mt.), si fa una pausa gastronomica (dopo la fatica, uno spunti noci sta proprio bene!) e quindi si torna a valle con la slitta.

A Schladming, nella zona turistica montana di Planai e Hochwurzen, c’è la pista per slittini più lunga della Stiria, ben 7 chilometri per 650 metri di dislivello e quindi non proprio adatta a chi è alle prime armi con questo mezzo sportivo. La pista è aperta anche di sera e  lungo il tracciato  ci sono rifugi e malghe per sostare al calduccio.

Gli sportivi più temerari, coloro che non è sci se non è sci alpinismo,  troveranno piste per i loro denti – o, meglio, fuoripista – sul massiccio del Dachstein, dove seguendo la Route Obertraum si compie un tour che da Ramsau porta fino ad Obertreaum (da2.700 metri scende a 2.400 metri  in 18 km. di itinerario fuori pista).

Alcune offerte per vacanze invernali in Stiria:

Baita Tonnerhütte*** di Zirbitzkogel (fino al 22 aprile 2016), a partire da 99€ a persona: pensione a ¾ (ovvero, colazione, spuntino/merenda, cena) e pernottamento in camera doppia per 2 giorni inclusa un’escursione sci-alpinistica, una gita con lo slittino, uso dell’area wellness dell’hotel- Informazioni: www.tonnerhuette.at

Selezione di hotel a Ramsau am Dachstein (fino al 20 marzo 2016), a partire da 585€  a persona per 7 giorni. Incluso: mezza pensione, skipass per le aree “a neve profonda” (ovvero non battuta),  noleggio di materiale specifico (sci, pelli di foca, zaino con airbag e il segnalatore di posizione Arva), un corso per affrontare lo sci fuoripista in sicurezza con lezioni  sulla meteorologia, su come interpretare lo stato della neve, come utilizzare l’arva in modo corretto e lezioni di sci fuoripista. Informazioni: www.ramsau.com

Siti turistici delle montagne della Stiria, link utili:

Kreishberghttp://www.kreischberg.at/en.html

Tauplitzhttp://www.dietauplitz.com/winterurlaub.html

Galsterberg: http://www.galsterberg.at/de

Gesäuse: http://www.nationalpark.co.at/

Hohentauernhttp://www.hohentauern.at/

Planai e Hochwurzenhttp://www.planai.at/de

Dachstein: http://www.derdachstein.at/de

Claudia Boccini

1 Commento

  1. Avatar
    Roberta - Turisti per Sbaglio marzo 07, 2016

    Ah che voglia di partire! Abbiamo apprezzato troppo l’Austria in versione estiva per non apprezzare la sua versione in bianco d’inverno. Chissà, intanto grazie delle belle foto e grande … suggestione!

    Reply

Leave reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *