Stazione con vista alla Terrazza Termini

Avevo letto la notizia sui quotidiani, poi rimbalzata su Twitter: da 28 giugno 2016 la Stazione Termini di Roma, la Stazione più grande d’Italia, ha una nuova struttura dedicata ai viaggiatori (ma anche a chi deve attendere l’arrivo di amici e parenti) confortevole e particolarmente curata. La Terrazza Termini è stata da poco inaugurata ed è un settore sopraelevato della Stazione che domina dall’alto tutta le partitura di binari che portano in città oltre 800 treni al giorno e centinaia di migliaia di viaggiatori, con vista diretta sui treni e sulle caratteristiche architetture disegnate da Angiolo Mazzoni, ingegnere specializzato in edifici ferroviari (è sua anche la Stazione di Firenze S. Maria Novella).

FS3

Lo sapete: sono particolarmente curiosa e quando scopro una notizia che riguarda Roma, nuove aperture di locali, strutture innovative, non riesco a trattenermi e devo andare a verificare di persona.  E quindi all’ora di pranzo ho fatto una modifica alla mia routine e anziché andare a mangiare il solito trancio di pizza mi sono allungata fino alla Stazione Termini per andare a scoprire la Terrazza Termini, nuovo spazio multifunzionale e (ora lo posso dire con sicurezza) molto accogliente.

FS1

Per arrivare sulla Terrazza Termini bisogna entrare nella cosiddetta “galleria gommata”, oramai diventata a tutti gli effetti un vero centro commerciale aperto dalla mattina fino a tarda sera e con tanti negozi interessanti utili agli stessi romani e non solo ai viaggiatori (d’altra parte Termini è uno snodo centrale della città, con le sue due metropolitane ed i tanti capolinea di autobus!). Da qui, si prende una delle nuove scale mobili che salgono al primo piano (oppure uno degli ascensori vetrati): solo lo spazio di pochi metri e cambia completamente l’ambiente e l’atmosfera. Il caos e il rumore sono un lontano ricordo, sulla Terrazza Termini l’atmosfera è ovattata e rilassata: non è una sala d’aspetto, non è un luogo di passaggio, ma è una vera e propria lounge aperta a tutti, passeggeri e romani.

aDSCN5374La Terrazza Termini è infatti un contenitore luminosissimo, con ampie vetrate affacciate sui binari, tavoli e sedie a disposizione, toilette, punti carica per cellulari e device elettronici, tabelloni che informano in tempo reale sulle partenze e sugli arrivi dei treni. C’è perfino un punto dove farsi praticare massaggi ed ovviamente, oramai irrinunciabile, c’è il wi-fi (gratuito, devo specificarlo?).

FS4

Il bianco è il colore dominante e questa scelta è decisamente vincente: aggiunge relax ed è un colore che aiuta a staccarsi dalla frenesia che caratterizza il piano inferiore, dove passeggeri in partenza o in arrivo movimentano la Stazione in ogni ora del giorno. Spero che dalle foto si riesca a capire.

FS2

Alla Terrazza Termini ogni dettaglio è studiato per rendere più confortevole l’attesa: a disposizione  dei (clienti? passeggeri? ospiti? non riesco a dare una definizione univoca degli utenti!) anche un bel pianoforte e un nutrito calendario di eventi e performance musicali! Nell’insieme, è una grande novità per Roma e per il sistema delle stazioni ferroviarie, che imboccano la strada già sperimentata negli aeroporti in cui le sale di attesa sono sempre particolarmente curate per rendere l’attesa meno pesante.

aDSCN5399

Non manca la possibilità di pranzare o fare uno spuntino: alla Terrazza Termini ci sono 5 ristoranti di ottimo livello, ciascuno specializzato in una cucina particolare: hamburgher di alta qualità, crostacei, delizie dolci campane, la trattoria con ricette del territorio parzialmente rielaborate, il take-away per chi va di corsa o vuole acquistare uno spuntino sano e gustoso da portare con sé in treno. C’è perfino il locale specializzato che prepara piatti e snack con vera mozzarella di bufala campana D.o.p., che ho scelto per un veloce spuntino – un locale si prova, non si osserva solo :) – perché  io sono golosa di latticini!

aDSCN5382

Il Mozzarella Bistrot delle Fattorie Garofalo oltre a proporre mozzarelle, prodotti lattiero-caseari realizzati con esperienza ventennale dall’azienda cooperativa Fattorie Garofalo di Capua, è anche bar, stuzzicheria, ristorantino. E non stupitevi di trovare, nel banco frigo, speciali scatole blu e verdi studiate appositamente per fare scorta di mozzarelle di bufala freschissime, pronte da portar via con voi anche in treno! L’ambiente è divertente (le mattonelle sulle pareti ricordano tante mozzarelle di bufala immerse nel loro liquido di conservazione), le sedie e le lampade hanno linee di design e sembra più di essere in una moderna latteria che non in un ristorante “di stazione”.

aDSCN5385

Comunque, tanto per restare leggera, per pranzo ho assaggiato una caprese classica (pomodoro e mozzarella di bufala con basilico, buonissima!) ed una ricottina di bufala con miele, fragole e mandorle. Peccato che sia finita troppo presto! :)

Terrazza Termini  è presso la Stazione Termini ed è aperta dalla 7.00 alle 23.00. Non occorre biglietto ferroviario per accedere.

Claudia Boccini

0 Commenti

Scrivi il primo commento!

Fammi sapere cosa ne pensi.

Leave reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *