Dove dormire in Scozia con un budget medio

Riuscire a dormire  in Scozia con un budget medio in estate (è alta stagione, che va da metà giugno a fine agosto), non è un affare da poco, e non è nemmeno semplice trovare hotel con un buon rapporto qualità prezzo. Perché le cose sono due: o chi mette le foto dei propri hotel e B&B sui motori di ricerca alberghieri (solo per citare i più grandi: Expedia, Booking, Trivago, Opodo, Agoda) è negatissimo con la fotografia oppure le strutture proposte sono davvero terribili! Questo per farvi capite che questa volta non è stato poi così semplice riuscire a soddisfare la nostra voglia di hotel sorprendenti: anche spendendo di più, non avremmo ottenuto chissà quale vantaggio.

E’ stato complicato soprattutto scegliere un hotel per Edimburgo, città altamente turistica e con tanti appuntamenti culturali di richiamo nel periodo estivo: gira che ti rigira,  non riuscivo a trovare un alloggio in centro non buono ma almeno decente a meno di 190£ per notte (mica poco, eh!) e ogni giorno che passava la scelta si riduceva drasticamente.

Che a luglio in Scozia il no vacancy (nessuna disponibilità) sia una costante, l’ho verificato di persona lungo il nostro itinerario scozzese che abbiamo fatto partendo da Edimburgo e arrivando a Glasgow passando per le Highlands: almeno il 75% delle Guest House e dei B&B avevano il cartello di tutto completo e quindi vi avverto: se dovete prenotare per questo periodo, muovetevi per tempo!

Alla fine, in qualche modo, abbiamo trovato dove pernottare e per l’esattezza abbiamo scelto strutture alberghiere a Edimburgo, Fort Williams e a Glasgow, Guest House ad Inverness e Oban ed un B&B a St. Catherines, vicino Inveraray.

Edimburgo – Holiday Inn Express Waterfront – costo per 3 notti: £ 267

Britannia Way – Ocean Drive – Leith (Edinburgh EH6 6JJ) -Telefono 0044 (0871) 9021610

Per Edimburgo, alla fine, abbiamo dovuto rinunciare ad un hotel in centro città ed abbiamo scelto un hotel della catena Holiday Inn nella zona di Leith, nella ex zona portuale e a due passi reali dall’Ocean Termina, centro commerciale con numerosi negozi e ristoranti che ospita anche il panfilo reale Britannia.  Forse gli Holiday Inn non avranno carattere, assomigliano ad ostelli di qualità e alla fin fine sono tutti uguali ma hanno dalla loro il costo corretto, l’efficienza dei servizi e la pulizia, la colazione compresa nel prezzo e stanze comode sia per chi viaggia per turismo che per lavoro. L’hotel è dotato di parcheggio gratuito ed immediatamente davanti all’hotel c’è la fermata di numerosi autobus che portano in centro e all’aeroporto.

La stanza dell’Holiday Inn Express Waterfront era stata rinnovata da poco con attenzione ai dettagli ed assomigliava tantissimo, come disposizione degli arredi ed anche per i colori, ad una cabina di una nave da crociera: un letto con la testiera integrata e comode luci da lettura, una piccola mensola per il bricco dell’acqua calda e il set caffé/tè, un divano che immagino si possa trasformare in letto per chi viaggia in tre e un tavolino comodo. L’armadio è pressoché inesistente (noi abbiamo lasciato tutto in valigia, ma comunque per pochi giorni non avrei mai pensato di disfarla!), in compenso c’è l’asse ed il ferro da stiro (!) ed un buon phon professionale. Il wi-fi funziona alla perfezione in tutto l’hotel, stanze comprese ed il bagno ha la doccia, sia con il soffione che con il doccino flessibile. A disposizione, dispenser di shampoo/bagnoschiuma e sapone per le mani. Manca purtroppo la cassaforte in stanza, di cui ho sentito la mancanza per mettere al sicuro l’attrezzatura fotografica ed informatica che avevo con me. Mediamente buona la colazione in modalità self service, tuttavia a rischio monotonia dopo tre giorni.

Giudizio: 8/10

holiday-inn-express-edinburgh-4269598477-16x5

photo credit: Holiday Inn

Inverness – Guest House Avalon – costo per 1 notte: £110

Avalon Guest House – 79 Glenurquhart Road – Inverness IV3 5PB – Telefono: 0044 (01463) 239075

Una delle strutture più belle e meglio gestite in cui siamo stati nel nostro viaggio in Scozia. La stanza ampia, le mille piccole attenzioni (dallo sherry all’abbondante fornitura di tè e caffè passando per i prodotti da bagno di qualità ai paperi fatti con gli asciugamani), curata nell’arredo. Magnifica la colazione: oltre al buffet assortito e alla ottima macedonia di frutta fresca, la scelta di un piatto caldo da far preparare al al momento. Unico piccolo problema (grande per me!) la difficoltà di accedere ad internet. Tuttavia è bastato chiedere ai proprietari e ci hanno messo a disposizione la loro rete privata. L’Avalon Guest House è indicata per chi viaggia in auto mentre per chi si sposta con i mezzi pubblici non è comodissima perché distante dal centro di Inverness e da negozi e locali dove cenare (ma ci sono bus urbani a qualche centinaio di metri). In ogni caso, una Guest House che consiglio sicuramente.

Giudizio: 9/10

PicMonkey Collage avalonPicMonkey Collage avalon 2

Fort William – Hotel Alexandra – Costo: £106,20

 The Parade, PH33 6AZ – Telefono: 0044 (01397) 702241

L’hotel Alexandra di Fort William si trova proprio davanti al The Parade, giardino con statue da cui parte la via principale e commerciale della cittadina. In stile vittoriano, con tetti e abbaini, ha indubbiamente un suo fascino anche se ci sono alcune ombre che mi fanno dare un giudizio non eccellente.  Intanto, per avere internet nella stanza da letto, bisognava pagare 5£ al giorno e questo mi ha parecchio innervosito. Non tanto per la cifra quanto per il concetto di limitazione di un servizio essenziale, soprattutto oggi che senza internet si è tagliati fuori da quello che succede nel mondo. Poi, le parti comuni (salottini, corridoi, sala della colazione) sono vecchiotte, bisognose di essere rinnovate – ma forse questo è in programma perché alcune stanze, tra cui quella in cui abbiamo alloggiato, sono nuovissime e ben arredate. L’unico ascensore è lento e piccolissimo ed i corridoi sono abbastanza opprimenti, ma va detto che sono quelli di un edificio d’epoca. Infine la colazione, pur essendo assortita, era un po’ troppo tarata sui numerosi gruppi di turisti che fanno base all’Hotel Alexandra (e la sala colazione era talmente grande che in alcuni momenti  mi sembrava di essere in una mensa!).

Come dicevo, la nostra stanza era stata rinnovata da poco (si sentiva ancora l’odore di nuovo) ma anche questa era decisamente piccola. Solito problema con i due trolley medi, che abbiamo messo sulla poltrona, rendendola di fatto inutilizzabile per sedersi a leggere, e sul tavolino “da appoggio”.  Bagno altrettanto nuovo, in questo caso con vasca.

Giudizio: 7/10

alexandra1

Oban – Glenrigh Guest House . costo per 2 notti £296

Corran Esplanade, Oban, Argyll, Scotland PA34 5AQ – Telefono: 0044 (01631) 562991

Un edificio vittoriano con luminosi bow-window che guardano il golfo di Oban e l’isola di Kerrera: è stato questo il motivo principale per cui ho scelto una delle stanze superior della Glenrigh Guest House. Nulla da dire per l’accoglienza, la posizione e il grande parcheggio, qualcosa da ridire, invece, sulla connessione internet che non arrivava nella stanza e mi ha costretto a scrivere nella hall in mezzo a spifferi. Un piccolo appunto anche sulla pulizia: Francesco ha trovato un ciuffo di capelli sotto la scrivania, che è il posto dove si trova anche la presa per il phon. Capisco che una svista può succedere ma non è piacevole e soprattutto inaccettabile in una Guest House in fondo non così economica. Altra cosa che non mi è piaciuta – ma è soggettivo – è il copriletto in raso in stile “vecchia zia”, che abbiano eliminato immediatamente.

A parte questo, la nostra stanza era grande ed arredata in stile  inglese,  la vista magnifica, la colazione buona e varia – anche qui con il sistema buffet + un piatto espresso da scegliere nel menù – e abbiano potuto beneficiare di piccole accortezze come lo sherry a disposizione, acqua minerale, buoni prodotti nel bagno, ricco assortimento di tè e caffè solubile oltre a biscottini buoni buoni! A proposito del bagno: è stato rinnovato da poco (probabilmente è stato aggiunto alla camera al momento della trasformazione in Guest House della casa vittoriana) e come tutti i bagni inglesi, non ha il bidet. E proprio per questa assenza sarebbe bene prevedere, oltre al soffione effetto pioggia, anche un doccino, utile per non doversi rifare la doccia ogni volta che  (ehm…) ci sono necessità fisiologiche. La Guest House si trova a 15 minuti a piedi dal porto e dal centro, una piacevole passeggiata.

giudizio 7/10

PicMonkey Collage glenrigh

St. Catherines – Thistle House B&B – costo 1 notte £98

St Catherines, Cairndow, Argyll, Scotland PA25 8AZ – Telefono: 0044 (01499) 302209

In assoluto, il B&B più bello dove abbiano dormito, non solo in Scozia! Un palazzetto che guarda il braccio di mare di Argyll, con vista sul castello di Iveraray, curatissimo negli arredi e scrupolosamente pulito, stanze ben arredate con elementi e dettagli dai colori caldi, un bagno piccolo e lussuosissimo, completo di tutto; un giardino in mezzo al bosco, parcheggio e colazione super strepitosa, in una saletta luminosa e piacevole. In più grandissima cordialità e disponibilità dei padroni di casa, che ci hanno perfino portato le valigie in camera e consigliato su dove cenare, valutando con noi pro e contro. Purtroppo la Thistle House è complicata da raggiungere se si gira la Scozia con i bus o il treno, mentre non è un problema se si ha la disponibilità di una macchina. Un B&B da consigliare anche per il rapporto (alta) qualità/prezzo.

giudizio 10/10

PicMonkey Collage thistle

PicMonkey Collage thistle 2

Glasgow – Boutique Hotel Indigo – costo per 2 notti £302,96

5 Waterloo St, Glasgow G2 7DA – Telefono: 0044 141 226 7700

Per Glasgow abbiamo scelto uno dei nostri amati hotel di design, sorprendenti quanto basta per rendere il soggiorno memorabile. L’Hotel Indigo è stato ricavato nell’edificio di una delle prime centrali elettriche di Glasgow e mescola con ottimi risultati architetture vittoriane con elementi attuali. Nella hall e nelle lounge, così come lungo i corridoi, fotografie di Glasgow e di personaggi famosi, dipinti e murales. La nostra camera (nella foto) aveva i colori luminosi del bianco e del verde acido, grande bagno con doccia di generose misure e spazio a sufficienza per i trolley. Da segnalare che la nostra stanza superior aveva l’uso gratuito del minibar. Inutile dire che il wi-fi c’era ovunque e velocissimo. La colazione all’Indigo di Glasgow è attenta alla sostenibilità ed ai prodotti del territorio, che orgogliosamente propone. L’hotel è nel centro della città e la stazione centrale dista 10 minuti. Gentilissimi gli addetti alla reception, che si sono fatti in quattro per aiutarci a trovare la sede della Hertz dove lasciare l’auto noleggiata e la pompa di benzina per fare il pieno obbligatorio previsto da contratto.

giudizio 10/10

PicMonkey Collage indigo

Riflessioni generali:

  • se avete in programma un viaggio in Scozia nei mesi di giugno, luglio e agosto, muovetevi per tempo per prenotare dove dormire;
  • Edimburgo è decisamente più cara di Glasgow (questo in generale, non solo per gli hotel);
  • soprattutto per i B&B e per le Guest House: talvolta le strutture meno centrali sono migliori;
  • valutate i pro ed i contro ma è possibile che un hotel costi meno di un B&B o di una Guest House;
  • una volta scelto dove dormire, verificate il sito ufficiale della struttura, controllate le recensioni e se avete qualche dubbio, non esitate a scrivere direttamente ai gestori.

E ora, una domanda agli esperti di Gran Bretagna (o a chi ha tanta fantasia e vuole provare a trovare il motivo): qualcuno riesce a spiegarmi perché in Scozia così come in Gran Bretagna i lavandini dei bagni hanno spesso i rubinetti separati per l’acqua calda e l’acqua fredda, installati “bordo lavabo” e quindi scomodi da usare, mentre è difficile trovare i pratici rubinetti miscelatori, tant’è che noi li abbiamo trovati solo negli alberghi Holyday Inn e Indigo, della catena americana IGH, e presso il curatissimo B&B Thistle house?

Claudia Boccini

0 Commenti

Scrivi il primo commento!

Fammi sapere cosa ne pensi.

Leave reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *