Festeggiare Capodanno 2017 nelle piazze d’Italia

Mi piace festeggiare Capodanno ma non sono un’appassionata di trombette trenini & cotillons, ne’ tanto meno lo è Francesco. In genere l’ultima sera dell’anno la trascorriamo a casa,  in compagnia di amici che, come noi, non sono eccessivamente mondani; oppure andiamo in piazza ad ascoltare un concerto o a teatro per assistere ad una commedia divertente.

Ovviamente, se capita l’occasione non rinunciamo a festeggiare Capodanno in viaggio e così è stato per un freddissimo ma indimenticabile 31 dicembre a Vienna, camminando lungo il Ring, l’ “anello” che circonda il centro storico della città e che per l’occasione viene trasformato in una immensa pista da ballo dove risuonavano le note dei più famosi valzer viennesi o per un altrettanto sfolgorante e romantico Capodanno a Parigi, dove ci siamo ritrovati ad attendere lo scoccare della mezzanotte a Montmartre, insieme a migliaia di persone che arrivavano da ogni parte del Mondo, rapiti dalla la città che si illuminava in un tripudio di fuochi d’artificio, una bottiglia di champagne in una mano e nell’altra due calici (di plastica, vero, ma facevano comunque la loro scena!) per brindare al futuro.

Festeggiare Capodanno in piazza, all’aperto, è sempre una bella esperienza e anche quest’anno non mancano eventi e concerti, spesso gratuiti, organizzati nelle piazze e nei luoghi più famosi d’Italia:  un grande brindisi collettivo per festeggiare l’arrivo del 2017!

Alcuni dei “Capodanni in Piazza” per salutare il 2017:

Torino:

Il salotto buono della città, Piazza San Carlo, ospita un concerto rock con la presenza sul palco di Samuel Romano dei Subsonica e della band rock-funk Planet Funk. Lo spettacolo per festeggiare Capodanno 2017 vede anche la presenza di giovani artisti emergenti torinesi (Victor Kwality, Niagara,  Mangaboo, il rapper EnsIn) per finire con il Djset di Krakatoa. L’evento inizia alle 22.00 del 31 dicembre 2016.

Milano:

Anche qui la piazza più bella di Milano, Piazza Duomo, ospita un super concerto con generi musicali diversi per festeggiare Capodanno 2017: si parte alle 20.30 del 31 dicembre 2016 con un DJset di Gino Latino che introduce il concerto del musicista-cantante-jazzista Mario Biondi e della cantante pop Annalisa. A Milano sono organizzatissimi: il concerto terminerà poco dopo mezzanotte, in modo da permettere a tutti di tornare a casa utilizzando la metropolitana cittadina (servizio prolungato sulle tratte urbane fino alle 2 di notte circa).

Venezia:

Nessun concertone a Venezia ma un Capodanno all’insegna della luce con uno spettacolo di fuochi pirotecnici da ammirare dalla scenografica Piazza San Marco.

Bologna:

La tradizione non si smentisce: per festeggiare Capodanno si va in Piazza Maggiore dove alla mezzanotte del 31 dicembre 2016 verrà bruciato il Vecchione, simbolo del vecchio anno che muore, come da tradizione realizzato su disegno di un artista (quest’anno è su progetto di Andrea Bruno, che ha scelto di dare al fantoccio le sembianze di un gigantesco soldatino.  Anche a Bologna non manca la musica, ingrediente comune di tutte le feste di fine anno, con il DJ Rou.

Rimini:

La vivace Rimini sceglie le sonorità di Francesco Renga, che si esibirà dalle 22.00 in Piazzale Federico Fellini e poi a seguire la rockstar Skin sarà in consolle come Dj per impartire il giusto per salutare l’arrivo del 2017. A Rimini è stato scelto di dar vita ad un Capodanno diffuso, coinvolgendo siti e luoghi  della città (ci saranno concerti anche all’interno del Museo della Città, nella Domus del Chirurgo, nel Complesso degli Agostiniani).

Firenze:

Anche Firenze ha scelto di festeggiare Capodanno in modalità diffusa, coinvolgendo Piazze famose della città: il clou della serata sarà il concerto di Marco Mengoni in Piazzale Michelangelo mentre in Piazza della Signoria risuoneranno le note della musica classica eseguita dall’Orchestra da Camera Toscana; gli amanti del Gospel potranno dirigersi senza indugio in piazza San Lorenzo mentre per il jazz ed il be-bop la destinazione è Piazza del Carmine. Il Capodanno dei bambini sarà in Piazza dell’Isolotto e in Piazza Bartali  ci saranno artisti, clown e giocolieri.

Siena:

La conchiglia medievale di Piazza del Campo si trasforma per oltre 24 ore in una cavea dove a partire dalle 12.00 del 31 dicembre 2016 e fino alle 15.00 del 1° gennaio 2017, risuoneranno le note di musica swing, jazz, blues, folk e rock’n’roll proposta da gruppi, orchestre e band senesi per un concerto che ripercorre la storia della musica degli ultimi 70 anni.

 Roma:

A Roma nessun concertone nella notte del 31 dicembre 2016 ma per festeggiare Capodanno 2017 è stata organizzata una festa diversa, “01 Gennaio 2017 – La Festa di Roma”, evento diffuso su un percorso di 10 km. che inizierà alle 3.30 del 1° gennaio per terminare alle 22.00 dello stesso giorno: i protagonisti saranno 4 ponti della città (Ponte della Scienza, Ponte della Musica, Ponte Sisto, Ponte Sant’Angelo), simbolici nel rappresentare il collegamento tra passato e presente, tra storia e arte, tra cittadini e ospiti. Nel percorso, installazioni, laboratori, performance, rappresentazioni teatrali, concerti, arene di ballo. E’ stata annunciata la presenza, tra gli altri, di Ascabnio Celestini, Ambrogio Sparagna, la Scuola Popolare di Musica di Testaccio, l’Orchestra di Piazza Vittorio. In più, verranno messi a disposizione di artisti amatoriali spazi dove potersi esibire.

Sempre a Roma:

  • il 1° gennaio 2017 dalle 10.00 alle 16.00 si potrà visitare gratuitamente l’Area dei Fori romani seguendo un percorso privo di barriere architettoniche che collega i Fori Imperiali al Foro Romano e al  Palatino:
  • sempre il 1° gennaio, dalle 15.30 partirà la Parata di Bande musicali internazionali che suonando percorreranno un itinerario ad anello: da Piazza del Popolo passeranno su Via del Corso, Via Condotti, Piazza di Spagna, Via del Babuino, Via di Ripetta, Piazza Augusto Imperatore, Via del Corso per poi rientrare su Piazza del Popolo.

Napoli:

Capodanno a Napoli significa fuochi d’artificio ma anche tanta musica: piazza del Plebiscito si sta preparando per far trascorrere la notte più lunga dell’anno ai cittadini ed ai turisti con un super concerto ai cui prenderanno parte, tra tanti altri nomi,  gli Stadio, i Tiromancino, Valerio Jovine. La serata sarà animata dagli speaker di Radio Kiss Kiss.

*****

Non resta ora che farvi gli auguri: da me e Francesco, un abbraccio ed un ringraziamento grande per averci seguiti anche durante questo 2016 e l’augurio – sincero e sentito – di ogni bene per questo 2017 che già bussa alla porta

A proposito: se siete curiosi di sapere se trascorreremo il nostro Capodanno a casa, da amici o per piazze, non dovete far altro che seguire la pagina Facebook di La Bussola e il Diario :) dove condividerà qualche foto, e il segreto sarà ben presto svelato! 

2016 2017 auguri capodanno

 

Claudia Boccini

Potresti trovare interessanti anche questi posts!

0 Commenti

Scrivi il primo commento!

Fammi sapere cosa ne pensi.

Leave reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *