Mangiar bene al ristorante L’Osteria di Peschiera del Garda

Nel centro storico di Peschiera del Garda ci sono numerosi ristoranti pronti a soddisfare l’appetito dei tanti turisti che visitano la cittadina attratti dalle sue caratteristiche uniche di ‘città fortezza’ circondata dalle acque, alcuni locali sono dichiaratamente turistici altri invece, dietro un’apparente facciata di menù economici o a prezzo fisso, nascondono cucine di tutto rispetto. Durante il nostro breve soggiorno noi abbiamo fatto tappa fissa al ristorante L’Osteria di Peschiera del Garda, un gradevole locale arredato in stile rustico, con pareti con pietre a vista, diverse sale interne con tavoli di misure e dimensioni differenti (ci sono anche grandi tavoli per gruppi numerosi di commensali) e tanti dettagli shabby che nell’insieme fanno assomigliare il ristorante L’Osteria ad un giardino. Alcuni tavoli sono anche all’esterno, su una strada pedonale.

Ci siamo trovati talmente bene – in termini di qualità, cordialità e costi – che ci siamo tornati per ben tre volte, assaggiando diverse proposte del menù. La cucina privilegia ricette del territorio o comunque venete: non manca mai la polenta utilizza anche come accompagnamento a secondi piatti, il pesce di mare e di acqua dolce (lavarelli, luccio), l’uso del formaggio Monte Veronese e del vino Amarone per preparare primi piatti, i  bigoli con le sarde,  grandi grigliate di pesce e di carne.

  osteria 5 tartufo

Noi abbiamo pranzato al ristorante L’Osteria di Peschiera del Garda di sabato e di domenica, limitandoci ad un antipasto e ad un secondo piatto mentre la cena del sabato – che coincideva con il compleanno di Francesco – abbiamo assaggiato anche ottimi piatti di pasta. Cordialissimo il personale di sala che, alla nostra terza incursione consecutiva, ci considerava quasi “di casa”! Da sottolineare la bontà del pane e della focaccia che vengono portati a tavola, lavorati con farina integrale e di kamut.

osteria 6 rombo

Cosa abbiamo assaggiato? Vi racconto un po’ di piatti in ordine sparso:

  • antipasto misto con giardiniera di verdure: la porzione singola è talmente abbondante che ci si mangia bene in due. Ottima la qualità dei salumi;
  • polpette di pesce: sfiziose e saporite, la quantità è giusta per un antipasto sostanzioso
  • bigoli con salsa di cavolfiori ed alici di cetara: non esattamente una ricetta veneta, ma talmente buoni e ben mantecati che Francesco dopo averli assaggiati a pranzo ha fatto il bis anche a cena!;
  • grigliata mista sulla pietra lavica, con abbondante carne (manzo pollo, salsiccia), verdure miste, formaggio e uova: è stato il mio ‘piatto unico’ di pranzo, davvero abbondante tant’è che anche Francesco ha dovuto fare il sacrificio di aiutarmi :) La consiglio vivamente ad una tavolata di amici perché cucinare direttamente sulla pietra incandescente è davvero divertente!
  • fonduta di formaggio veronese con lamelle di tartufo: io sono una ‘formaggiara‘ convinta e posso assicurarvi che la fonduta era buona e non troppo unta. Il tartufo poche lamelle, ma sufficienti a dare profumo;
  • cervo con polenta: assaggiato da Francesco (sia mai che io mangi gli animali dei boschi!) e giudicato buono
  • rombo con fiori di capperi e olive: mi è piaciuto nonostante la cottura forse un tantino eccessiva.

osteria 3 grigliata

Per i dolci viene portata una carta apposita, noi li abbiamo ordinati solo la sera a cena: si va dalla sbrisolona alla cheese cake passando per dolci di cioccolato e a base di ricotta. Interessante e con ricarichi onesti la cantina dei vini, con etichette venete e di altre regioni italiane. Anche il vino della casa è apprezzabile.

Il servizio in sala è molto veloce e attento alla soddisfazione del cliente, curata anche la presentazione delle diverse pietanze. Quando siamo tornati per la seconda volta (a cena) ci è stato offerto un liquore di fine pasto mentre la successiva volta ci hanno offerto il prosecco di aperitivo.

Il ristorante L’Osteria di Peschiera del Garda fa parte del Gruppo Ristoclassique, che possiede diversi ristoranti e hotel lungo la sponda sud del Lago di Garda, incluso il lussuoso ed elegante Resort con SPA e piscine “Ali del Frassino“, situato nell’entroterra di Peschiera del Garda, accanto all’omonimo laghetto.

Informazioni utili:

  • Costi: ovviamente dipende da ciò che si ordina, noi a pranzo abbiamo speso in due tra i 38 ed i 42€ incluse le bevande (acqua minerale + 1/2 lt. di vino della casa) mentre a cena, ordinando più portate ed un vino Valpolicella superiore, circa 65€
  • Dove si trova: Ristorante L’Osteria di Peschiera del Garda:  Via Felice Cavallotti 7  – 37019 – Peschiera del Garda (VR) – tel. 045 7550545

osteria 1 bigoli

Claudia Boccini

Potresti trovare interessanti anche questi posts!

0 Commenti

Scrivi il primo commento!

Fammi sapere cosa ne pensi.

Leave reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *