Il buon vino trentino della Cantina Toblino

La Cantina Toblino è un altro di quegli indirizzi che abbiamo scoperto per caso, capaci di sorprenderci per la gradevolezza del posto, per l’audacia delle linee architettoniche della struttura e, non ultimo ma anzi primo motivo, per il gusto di quanto viene proposto. Siamo a Sarche, in provincia di Trento e vi porto a conoscere una cantina molto particolare, dove oltre ad occuparsi di produzione vitivinicola si è puntato sulla multicanalità dell’offerta con un ristorante-osteria ed un negozio fornitissimo dove fare acquisti di vini, di spiriti e distillati ed anche di prodotti gastronomici della zona. Noi ci siamo arrivati in una mattina di settembre mentre dall’Alto Adige, dove avevamo trascorso qualche giorno di riposo, relax e benessere a Valles presso l’hotel Valserhof, ci stavamo spostando per raggiungere la sponda nor del Lago di Garda, dove avremmo ugualmente trascorso giorni bellissimi alla scoperta di Riva del Garda, di Arco, della particolare produzione agricola della Val di Ledro. Ogni tanto – e questo è stato il caso – per tragitti non eccessivamente lunghi preferiamo evitare l’autostrada e percorrere le vie statali e provinciali, in cui la velocità necessariamente ridotta è occasione per soffermare l’attenzione su piccoli borghi e paeselli ameni velocità.

Cantina Toblino 8

All’uscita autostradale di Trento, anziché proseguire fino a Rovereto abbiamo quindi pensato (l) di prendere la strada statale 45 bis che dopo alcune decine di chilometri arriva fino ai laghi di Santa Massenza e di Toblino, in realtà un unico lago collegato tramite un canale naturale che mette in collegamento i due specchi d’acqua. Su una penisola che si protende sul Lago di Toblino quasi fosse una barca in procinto di salpare, l’omonimo Castello.

Cantina Toblino 7

Poco più avanti, alla fine dell’abitato di Sarche c’è la Cantina Toblino, che a me è piaciuta subito per la particolare struttura in legno lamellare della facciata, moderna ma che richiama nello stile uno dei tanti fienili alpini dove veniva messo ad asciugare il fieno. L’idea era di fermarsi solo il tempo di visitare la cantina e scattare qualche foto ai vicini vigneti, immediatamente sostituita da un ‘ci fermiamo a pranzo?‘ quando abbiamo visto la sala conviviale dell’Hosteria, con i tavoli apparecchiati con cura e i tanti scaffali pieni di bottiglie di vini pregiati del Trentino (e non solo).

Cantina Toblino2

L’offerta dell’Hosteria della Cantina Toblino, che si fregia del marchio di Osteria tipica trentina e del riconoscimento di Ristorante enologico, prevedeva sia menù alla carta che un economico piatto unico del giorno con polenta bianca, tagliata e funghi di contorno, a cui abbiamo aggiunto due calici di vino selezionati dalla lavagna delle disponibilità. La scelta è caduta su una calice di Rebo ed uno di Elimarò, entrambi mai assaggiati prima. Vitigno autoctono nato da un incrocio tra Merlot e Teroldego, il Rebo è  piuttosto intrigante  con i sentori di frutta rossa e spezie mentre ha una struttura importante l’Elimarò, che viene affinato in botti di rovere per due anni. Anche il costo totale è stato più che ottimo: in due, acqua, caffè e pane della Valle dei Laghi inclusi, abbiamo speso 35€ .

Cantina Toblino 4

Tuttavia la Cantina Toblino non è solo per avventori di passaggio ma si presta ad ospitare gruppi e comitive che hanno a disposizione, al piano inferiore, una grande sala degustazione che può accogliere fino a 100 ospiti, a cui si accede da un percorso che richiama  una cantina tradizionale. Al momento della nostra sosta, la sala era occupata da un gruppo di tedeschi impegnati in una degustazione verticale di vini, un’altra delle attività che è possibile fare alla Cantina Toblino, con sommelier in grado di parlare tedesco, spagnolo e inglese.

Cantina Toblino1

Accanto all’Hosteria, ma visivamente è un unico locale, c’è lo spazio dedicato alla vendita dei vini – sia di produzione propria che appositamente selezionati tra 300 eccellenze del Trentino, italiane ed alcune etichette internazionali oltre ad olio, miele, formaggi e salumi ‘a chilometro zero’. Uno dei vini più tipici è sicuramente il locale Vino Santo, diverso dal Vin Santo toscano sebbene in parte la lavorazione segua gli stessi passaggi: per ottenere il vino passito l’uva viene fatta appassire su graticci (le ‘arele’) che permettono la continua l’ossigenazione dei grappoli.

Cantina Toblino 3

Informazioni utili:
  • La Cantina Toblino si trova a Sarche (TN) in Via Longa n. 1 (tel. 0461.564168).
  • L’Hosteria è aperta dalle 12.00 alle 14.00 e dalle 19.00 alle 22.00 (chiusa la domenica sera ed il lunedì)
  • il punto vendita è aperto dal lunedì al sabato dalle 8.00 alle 12.30 e dalle 14.00 alle 19.00. La domenica segue gli stessi orari ma apre a partire dalle 9.00.
  • E’ possibile partecipare a visite guidate alla cantina (telefonare o consultare il sito di Cantina Toblino per maggiori informazioni)

  Cantina Toblino 5

Claudia Boccini

Potresti trovare interessanti anche questi posts!

0 Commenti

Scrivi il primo commento!

Fammi sapere cosa ne pensi.

Leave reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *