Hotel Stenden a Leeuwarden: scuola albergo super!

Nel viaggio in Olanda abbiamo pernottato in hotel molto particolari, scelti ciascuno per alcune specifiche caratteristiche che li rendevano unici. Se a Utrecht abbiamo soggiornato presso lo Star Lodge Hotels, molto simile ad una fattoria nelle forme, a Leeuwarden, il capoluogo della provincia della Frisia, abbiamo scelto niente meno che un hotel-scuola, l’hotel Stenden. In questa struttura, a tutti gli effetti un hotel a 4 stelle, lavorano e fanno pratica gli allievi del corso di management alberghiero dello Stenden Institute, centro di formazione internazionale che a Leeuwarden ha alcuni corsi dedicati alla professionalizzazione di esperti di media e comunicazione, manager alberghieri, chef e personale di sala, grafici e artisti oltre che esperti in cosmetica.

stenden3

Presso l’hotel Stenden sono gli studenti che si occupano di ogni aspetto della gestione e quindi dell’accoglienza, della reception, perfino del rifacimento delle camere e di tutti quei servizi che un hotel normalmente mette a disposizione della sua clientela. E tutti, devo dirlo, sono molto professionali e capaci. L’hotel è situato in un angolo tranquillo e separato della scuola – le nostre finestre affacciavano su un piccolo cortile verde – e per arrivarci bisogna attraversare alcuni dei corridoi su cui affacciano le aule: molto divertente curiosare la sera al di là delle porte a vetri per osservare i lavori di arte o soffermarsi nella hall ad ammirare i murales.

stenden1

Al momento del check-in, dopo aver espletato le formalità burocratiche, viene consegnata la chiave elettronica  e si viene accompagnati da due ragazze addette all’accoglienza – che si occupano anche di portare i bagagli –  nella propria camera dove sul tavolino ci sono, a dare i benvenuto,  due bottiglie di acqua filtrata, un vassoio con frutta secca e tre tavolette di cioccolato, prodotte dagli allievi pasticceri della scuola seguendo la ricetta dello chef residente Albert Kooy, che ha sviluppato sperimentalmente gli ingredienti base seguendo la filosofia del bread (pane), vegetables (vegetali), meat (carne):  una tavoletta è a base di latte, una è arricchita con frutta secca ed una, la ‘meat’, con camole essiccate, vermetti che si formano nella farina (io non l’ho assaggiata ma Francesco sì ed ora, se leggi questo post, lo sai :)non ho avuto il coraggio di dirtelo quando ho visto che l’avevi già assaggiata!)

Le camere sono di buon livello, grandi e ben arredate e con tante prese elettriche, il wi-fi superveloce ed anche una benedetta macchina per il caffè Nespresso con cialde, che ho utilizzato molto volentieri. La sera, mentre si è a cena o comunque fuori dalla camera, passano per riordinare la stanza ed il bagno e preparano il letto per la notte. Inutile dire che la camera è immacolata, la pulizia scrupolosa e il letto molto comodo. In più, essendo in un’ala separata della scuola, è molto silenziosa. Nel bagno a disposizione ci sono shampoo – balsamo – bagnoschiuma in erogatori grandi, oltre al sapone per le mani e un bell’assortimento di spugne morbide.

stenden-standard-window-view.jpg.1360x678_default

foto tratta dal sito dello Stenden Hotel

L’hotel Stenden si trova appena fuori dal centro cittadino, proprio di fronte al grande parco cittadino Rengerspark, con tanti sentieri su cui fare una passeggiata o andare a fare jogging la mattina, e comunque a breve distanza da ristoranti, musei e negozi: noi ci siamo sempre spostati a piedi e per arrivare dall’hotel nella zona del canale di Nieuwestad (in pratica, nel cuore della città), al massimo ci abbiamo messo 15 minuti.

Per chi arriva in auto (ed ecco un altro dei motivi della scelta) a disposizione c’è un parcheggio gratuito a cui si accede solo se si è ospiti dell’hotel. Fanno parte dell’hotel Stenden anche un bar ed un ristorante ugualmente gestiti dai ragazzi dell’istituto di formazione, sotto la guida di Chef e Sommelier esperti. Presso il ristorante Wannee ci abbiamo cenato la sera stessa che siamo arrivati a Leeuwarden e il concept è molto particolare, perché ogni mese vengono proposti 6 piatti che seguono un tema specifico – ad aprile era il momento delle ricette a base di asparagi, vanto della Frisia – e si può scegliere se assaggiarli tutti (al costo totale di 30€) oppure solo 3, 4 o 5 portate e si possono accompagnare, ad un costo aggiuntivo, con una degustazione di vini selezionati.

stenden2

Mi soffermo nuovamente sulla professionalità e sulla capacità dei ragazzi che gestiscono la struttura: capaci di mille piccole accortezze capaci di rendere eccellente il soggiorno. Ad esempio, c’è sempre uno di loro ad aprire la porta di ingresso dell’hotel, così come vengono a prenderti alla macchina con gli ombrelli in caso di pioggia. Dimenticavo: il costo del pernottamento è davvero vantaggioso: noi abbiamo speso per 2 notti 107€ in totale (ma difficilmente pagherete più di 100€ a notte anche in altissima stagione) a cui abbiamo aggiunto 12€ a persona per la colazione, in assoluto la migliore di tutto il viaggio in Olanda, con succhi freschi preparati al momento, salmone affumicato, avocado, marmellate artigianali, pane fragrante e dolci ottimi.

Fare base a Leeuwarden (e all’Hotel Stenden) è strategico per visitare comodamente altre località olandesi: a breve distanza, max 50 km., c’è Groninga, Drachten, Dokkum,Hindeloopen, Moddergat, di cui vi parlerò nei prossimi post.

Claudia Boccini

2 Commenti

  1. Avatar
    Raffaella giugno 09, 2017

    Che bel posto! Quando viaggio al di fuori dell’Europa cerco sempre di andare nei ristoranti delle scuole alberghiere (l’ho fatto in Perù, in Cambogia e Vietnam) ma di hotel non ne avevo mai sentito parlare….grazie per il suggerimento!

    Reply
    • Avatar
      Claudia Boccini giugno 12, 2017

      se ti capita, provalo: il servizio è perfetto. la cura del dettaglio maniacale ed il costo… minimo!

      Reply

Leave reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *