I pro ed i contro delle vacanze a Follonica

Mi sono resa conto di aver parlato spesso (e molto volentieri) di Follonica come luogo dove si va in vacanza al mare, del suo lungomare e delle sue spiagge; ho poi condiviso informazioni utili su come vivere al meglio le vacanze a Follonica svelando quali sono le 5 spiagge più belle che si possono raggiungere dalla cittadina toscana. E vi ho anche fatto venir voglia di provare il dolce tipico, un’esclusività della pasticceria Peggi, la mitica Torta Follonica! Ma manca un post, secondo me fondamentale per farvi conoscere, vivere appieno e – chissà – anche amare la città del Golfo, che è un po’ metropoli e un po’ borgo marinaro a seconda del quartiere in cui ci si trova: non vi ho mai parlato infatti dei pregi e dei difetti che – a mio parere – caratterizzano la città, numerosi i primi e solo una manciata i secondi, ma è giusto che ve ne parli per farvi decidere, in serenità, se fare vacanze a Follonica in estate fa davvero per voi.

I tanti pro di fare vacanze a Follonica in estate:

  • si raggiunge facilmente sia dal Nord che dal Sud Italia. Alla stazione ferroviaria di Follonica fermano treni che arrivano da Salerno, Napoli, Roma, Grosseto Livorno, Pisa, Firenze, Genova, Milano e Torino. In auto è ben collegata dalla strada veloce Aurelia (lo svincolo della strada a 4 corsie è a pochi chilometri dal centro cittadino). In estate ci sono autobus di linea o privati che la collegano con le città del nord e con il resto della Toscana;
  • ha un’ampia offerta turistico-alberghiera: si va dal campeggio più o meno spartano, in ogni caso sempre inserito all’interno di pinete o boschetti, agli hotel per famiglie e boutique hotel. Non mancano piccole pensioncine, bed and breakfast e l’infinito numero di seconde case di proprietà che vengono affittate temporaneamente tramite agenzie immobiliari, per periodi che vanno da una settimana ad un mese intero. Non  mi chiedete però i costi, perché io ho ‘casuccia‘ e non me ne sono mai interessata (ma se volete posso passarvi un paio di indirizzi, sia di agenzie che di hotel validi, così poi chiedete direttamente voi);
  • ha aree di sosta per camper (ma devo ammettere, ahimè, che in estate sono talmente numerosi che non sono sufficienti e molte volte sostano lungo le strade ombreggiate dalle pinete;
  • ha un servizio di autobus urbani (ad orario cadenzato) che collegano le spiagge alle due estremità del Comune e passano in centro ed alla stazione;
  • ha lunghe spiagge di sabbia fine e dorata, numerosi stabilimenti balneari attrezzati con animazione, alcune belle pinete (soprattutto alle due estremità della città) e l’acqua del mare è generalmente pulita e trasparente (a meno che non ci siano state mareggiare, come accade ovunque);
  • è uno dei Comuni ‘bandiera blu’, ovvero con un’alta qualità dei servizi e della balneazione;
  • ha un centro commerciale vivace, con negozi, servizi, bar e ristoranti e tanti supermercati, questi ultimi sono in gran parte al di fuori del centro cittadino (e sono anche quelli più economici, ricordatevelo!). Per chi vuole risparmiare sulla spesa, non mancano discount, Lidl e Penny, oltre a quella che è una vera istituzione di Follonica, la Coop;
  • ha numerosi impianti sportivi: tanti i campi da tennis dislocati in diversi punti di Follonica, non mancano campi di calcio e di calcetto oltre ad una pista di atletica di ottimo livello (vi si svolgono gare internazionali). A pochi chilometri di distanza, nella zona di Gavorrano e di Scarlino, ci sono anche maneggi.
  • è una destinazione balneare per famiglie: la spiaggia degrada dolcemente nel mare e i bambini, soprattutto quelli che non nuotano, possono giocare serenamente nel bagnasciuga;
  • raramente il mare è molto mosso: la posizione privilegiata all’interno del golfo preserva il mare di Follonica da correnti insidiose sebbene il vento – che generalmente si alza attorno alle ore centrali della giornata – garantisce ventilazione ed anche divertimento a chi ama la vela, il surf ed il kitesurf, attività sportive che si possono imparare grazie alle scuole presenti in città. Se invece siete meno avventurosi, potete sempre noleggiare un pedalò!
  • mette a disposizione diversi parchi pubblici per bambini, con giochi e scivoli. A pagamento, ci sono anche zone con gonfiabili (i gonfiabili di Senzuno sono all’interno della Pineta;
  • propone attività ed eventi culturali, sia nei suoi Musei che nelle piazze, che spesso si trasformano in palcoscenico di feste estive e di concerti, Quest’anno sarà possibile anche entrare, con visite guidate nell’area di archeologia industriale dell’Ex-Ilva;
  • ha un efficiente centro di informazioni turistiche, in Via Roma angolo Piazza Sivieri, dove potete prendere depliant, opuscoli, mappe, guide e chiedere tutte le informazioni turistiche;
  • ha una bella biblioteca pubblica, aperta anche ai non residenti, con accesso al wi-fi, sala lettura con giornali, un corner con caffè, bevande e una videoteca. Io ai tempi del liceo ci ho trascorso parecchi pomeriggi per fare le immancabili traduzioni di greco assegnate per le vacanze e posso dirvi che anche la struttura architettonica è molto bella, in quanto era parte degli edifici della fabbrica di ghisa che dava lavoro a gran parte degli abitanti di Follonica; all’esterno della biblioteca c’è un piccolo museo all’aperto con vecchie macchine industriali;
  • nelle giornate di bel tempo e senza foschia, si vede benissimo l’isola d’Elba e se restate a Follonica qualche giorno fate in modo di andare a visitarla, anche solo per una giornata: i traghetti da Piombino sono frequenti e impiegano poco più di un’ora per arrivare a Porto Ferraio;
  • ci sono piste ciclabili nella zona di Senzuno  e nella zona di Prato Ranieri. Di giorno si può passare in bicicletta anche sul Lungomare Italia mentre di sera diventa impossibile per la folla che invade la strada;
  • i bomboloni alla crema, fritti e pieni di zucchero, con la crosticina croccante da addentare per raggiungere il la dolce crema al limone, sono buonissimi e si vendono in tutti i bar e nelle pasticcerie! Un rito classico delle vacanze a Follonica prevede che una volta arrivati sulla spiaggia ci si ritrovi al chioschetto dello stabilimento balneare  per fare colazione con cappuccino e bombolone;

FOLLONICA I PRO E I CONTRO

Alcuni motivi per non fare vacanze a Follonica:

  • nei mesi centrali dell’estate, luglio ma soprattutto ad agosto, trascorrere le vacanze a Follonica può essere un po’ complicato perché è una meta molto frequentata, con tutto ciò che comporta in termini di vivibilità e costi;
  • sempre in agosto, a cavallo dei giorni di Ferragosto per l’esattezza, può essere complicato trovare parcheggio  ed in ogni caso in centro è quasi tutta sosta a pagamento o con disco orario (più ci si avvicina al centro, più il parcheggio aumenta di costo);
  • alcuni esercizi commerciali e rivendite di alimentari sono davvero cari, soprattutto quelli più vicini alla spiaggia (ma si risolve facendo la spesa nei supermercati, vedi sezione ‘I pro di Follonica’);
  • la spiaggia è molto estesa – sono oltre 8 km. complessivi di spiaggia, dal confine con Scarlino (spiaggia di Levante) a Torre Mozza (spiaggi di ponente) – ma non vi aspettate le distese di Rimini e dell’Adriatico. Negli ultimi anni è stato completato un complesso percorso di ripascimento dell’arenile che ha fatto guadagnare numerose decine di metri di spiaggia;
  • gli stabilimenti balneari non sono molto economici ed hanno l’handicap di mettere gli ombrelloni piuttosto vicini l’uno all’altro – se amate stare in santa pace, il consiglio è di spostarsi verso la zona di Prato Ranieri o di Scarlino, sebbene in quest’ultima parte del golfo incomba il lungo molo di attracco detto ‘il Pontone’, utilizzato (per fortuna assai di rado) da navi a servizio delle industrie dell’entroterra scarlinese;
  • è molto – troppo! – urbanizzata: rispetto a quando ho iniziato a frequentarla io,  Follonica ha perso quasi del tutto l’aspetto di paesone marinaro ed è ormai un agglomerato urbano con spiaggia. Se dovessi fare un paragone con due famose località balneari del Lazio, a livello urbanistico Follonica sta ad Ostia come Castiglione della Pescaia e dintorni (Castiglione è una cittadina balneare deliziosa lungo la costa a sud di Follonica)  stanno a Sabaudia ed alla zona delle dune;
  • la vita serale – a meno che non ci siano feste in piazza o eventi – è tendenzialmente un po’ ‘morta‘ e a parte andare per locali per un gelato o un cocktail, al cinema all’aperto, ai concerti oppure passeggiare sul lungo mare – che dal quartiere di Senzuno arriva fino a Pratoranieri – non c’è poi moltissimo da fare. Per i giovani ci sono un paio di discoteche ma più spesso vengono allestiti Dj Set direttamente sulla spiagge;
  • manca un ospedale: in caso di emergenza è a disposizione degli abitanti e dei turisti un efficiente pronto soccorso avanzato con un poliambulatorio, una piccola sala operatoria per suture e poco più, diagnostica per immagini e centro prelievi ma per questioni serie bisogna necessariamente andare all’ospedale più vicino: Massa Marittima è a circa 20 km. mentre l’Ospedale di Grosseto è a circa 40 minuti di auto. Per questioni veramente serie, è a disposizione il servizio di elisoccorso;
  • il contro di essere una spiaggia ideale per famiglie è che… ci sono tanti bambini! Quindi se volete una vacanza tranquilla, silenziosa, dove nessuno verrà mai a camminare accanto a voi sollevando sabbia o proprio non sopportate le grida di felicità dei bambini che giocano nell’acqua, decisamente Follonica non fa per voi (o, forse, voi non fate per Follonica :) );
  • possono esserci zanzare: sebbene rispetto agli anni precedenti il fenomeno sia ampiamente sotto controllo e residuale (credo che vengano fatti poderosi e periodici trattamenti stagionali di disinfestazione), non dimentichiamoci che siamo in Maremma e nei dintorni della città ci sono diversi di canali di bonifica e corsi d’acqua. Poco male: il momento peggiore è al crepuscolo ed una volta scesa la sera scompaiono o comunque sono meno fastidiose. In ogni caso per tenerle alla larga è sufficiente una zanzariera alle finestre, una candela di citronella sul terrazzo e – se proprio dovesse servire – uno spruzzo di repellente per vivere tranquillamente le vacanze a Follonica.

Se poi anche voi conoscete Follonica, vi va di contribuire a questo post anche con i vostri pro e contro? Così lo aggiorniamo :) !

Informazioni utili:

Per ulteriori informazioni e per avere il calendario aggiornato degli eventi vi consiglio di consultare il portale della Pro Loco di Follonica

Claudia Boccini

0 Commenti

Scrivi il primo commento!

Fammi sapere cosa ne pensi.

Leave reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *