I ristoranti dove mangiare a Buonconvento

Buonconvento, il borgo toscano che tanto amo e dove la mia famiglia ha le sue origini, non è esattamente una località turistica. Certo, ci sono un paio alberghi, diversi B&B e nei dintorni parecchi agriturismi, ci sono ristoranti, musei interessanti, mura medievali, chiese e palazzi storici da visitare ma per sua fortuna non si è ancora trasformato in un paese esclusivamente per turisti, che sono sì i benvenuti ma attorno a cui non ruota tutta l’economia del paese, come invece in parte già accade ad esempio a Pienza dove è una continua  sfilata di botteghe che vendono il formaggio, il vino, le conserve e i condimenti. Ciò significa che le strutture commerciali e di ristorazione di Buonconvento sono ancora a servizio degli abitanti e non solo ed esclusivamente dei ‘forestieri’ e quindi se vi fermate a prendere un aperitivo in uno dei bar del centro, potrete avere come vicini di tavolo sia i giovani del paese ma anche arzilli vecchietti che discutono animatamente tra un mano di briscola e l’altra. Anche per quel che riguarda i ristoranti dove mangiare a Buonconvento non ci sono esercizi prettamente ‘per turisti‘ anche se – devo ammetterlo – rispetto a qualche anno fa qualcuno di loro è stato ammodernato e trasformato mettendo un pizzico di (eccessiva?) attenzione a quel che un ipotetico turista si aspetta di trovare in un borgo toscano.

La Porta di sotto collage 1

Comunque, una volta fatto il giro turistico di Buonconvento seguendo le intatte mura medievali che circondano il nucleo storico del borgo e risalgono al 1379, ancora con le loro modanature ad archetti pensili; osservata la poderosa Porta Senese  – è l’accesso al borgo storico che guarda verso Siena, come dice anche il nome, ed è l’unica rimasta in piedi dopo che nel 1944 la porta in direzione di Roma, la Porta Romana, è stata fatta saltare dai nazisti in ritirata; visitato il Museo della Mezzadria, il Museo dell’Arte Sacra e ammirati i diversi palazzetti liberty, una tipicità di Buonconvento; fatta una passeggiata tra i chiassi (vicoli) ombrosi racchiusi tra abitazioni antiche, il dilemma su dove mangiare a Buonconvento non si pone, perché in paese – e nelle sue immediate vicinanze – ci sono diversi ristoranti e/o locali di buona qualità, specializzati in cucina tipicamente senese anche se non mancano tentativi di menù più eclettici.

Di sicuro, rispetto a quando ero piccola io e di ristoranti in paese ce n’erano giusto un paio, per il resto bisognava spostarsi verso Siena o Montalcino, oggi si può scegliere. Vi elenco qui alcuni dei ristoranti che ho provato personalmente mentre vi rimando al sito del Comune di Buonconvento, sezione turismo, per avere l’elenco completo dei ristoranti dove mangiare a Buonconvento nonché degli agriturismi che propongono anche servizio di ristorazione e delle strutture ricettive.

La Porta di sotto collage 2

I ristoranti dove mangiare a Buonconvento – centro:

  • Da Mario (in via Soccini 60, tel. 0577.806157) – è uno dei ristoranti storici del paese, un tempo gestito dall’Oste Mario ed oggi trattori a gestione familiare, prezzi onesti e buona cucina toscana. Se cercate sostanza e non apparenza, un buon indirizzo.
  • Roma (in via Soccini 14, tel. 0577.806021) – il Ristorante Roma fa parte della storia del paese, ancor prima di essere ristorante era una locanda ed ancora oggi ha camere ai piani superiori. Anche qui la cucina è di territorio ma forse un pochino troppo attenta alle aspettative dei turisti. Ambiente fin troppo tradizionale e ‘storico’. Buona la cantina. Della stessa proprietà anche il moderno Hotel Ghibellino, nella piazza principale.
  • Ristorante pizzeria Le Antiche mura (Piazzale Garibaldi 38, tel. 0577,806805) – la sua apertura ha portato una ventata di sapori partenopei a Buonconvento, che affiancano le usuali proposte di cucina senese. In menù anche pesce (niente male, anche se il mare da Buonconvento dista più di 100 km.) e pizze. In estate apparecchiano alcuni tavolini davanti alle mura medievali, molto scenografico. Molto consigliato.
  • La Porta di Sotto (Via Soccini 76, tel. 0577.808386) il ristorante è stato aperto da qualche anno utilizzando i locali che un tempo ospitavano uno dei negozi di alimentari di Buonconvento e si trova dove fino al 1944 sorgeva Porta Romana (ed ecco il perché del nome ‘la porta di sotto’). Il locale è molto piacevole, pareti bianche in mattoncini, quadri moderni alle pareti e l’atmosfera è meno da trattoria e più da ristorante. Accanto all’immancabile cucina di territorio – specialità la carne – il menù suggerisce piatti con un pizzico di estro e innovazioni contemporanee. Fino a qualche anno fa lo chef era il giapponese Hiro Shitaka, davvero capace. Il locale ha una piccola cantina ben fornita. Ci siamo tornati di recente ma a mio parere si sente l’assenza di una regia che dia maggiore uniformità alle proposte in menù (*).

La Porta di sotto 9

I ristoranti dove mangiare a Buonconvento – fuori dal paese:

  • T.N.T.  (località Bibbiano, tel. 0577.807077): è a circa 2 km. dal paese, in una piccolissima frazione sulle colline non distante dall’omonimo Castello medievale. E’ sia pub che pizzeria ma soprattutto è un’istituzione per le sue birre, sia artigianali che di importazione (tra cui belga, olandese e del nord europa in genere). La cucina è da pub per modo di dire, perché accanto agli hamburgher eccellenti (di chianina, mica per dire!), alle frites, ai panini propone pizze (anche di grano di kamut) e cucina toscana tradizionale. In estate ha ampio spazio all’esterno e per anni ha ospitato il Villaggio della Birra di Buonconvento, festival internazionale che si svolge a settembre e che ora si è trasferito nei più ampi spazi della vicina tenuta Villa di Piana (nel 2017 il Festival della Birra è programmato dall’8 al 10 di settembre). Consigliatissimo.
  • Il Ponte (località Ponte d’Arbia, tel. 0577.806989): locale sulla via Cassia in direzione di Siena, prima del ponte che attraversa il fiume Arbia. Sia ristorante che pizzeria, è uno di quei luoghi dove il tempo sembra essersi fermato. Ha una veranda esterna che guarda verso il giardino e il fiume ed è un indirizzo ben conosciuto ai camionisti e a chi viaggia spesso per lavoro. Da non sottovalutare.

La Porta di sotto 1

(*) le foto del post si riferiscono al ristorante La Porta di Sotto, dove abbiamo festeggiato il mio compleanno. Ecco il nostro menù (88€ in due, con acqua e coperto):

  • antipasto: terrina di fegatini accompagnata da pan brioche e composta di cipolla caramellata (poco spalmabile il patè) ed una insalata fredda di lingua di manzo con radicchio (un po’ salata)
  • primi: pici classici al ragù (nella media) e spaghetti con code di gamberi e cipolla tropea (ottimi)
  • secondi: baccalà arrosto su crema di ceci (buono) e guancia di manzo brasata al vino (buona) con patate al forno (oggettivamente non buone, sembravano o riscaldate oppure troppo cotte per cui le abbiamo lasciate)
  • vino: una bottiglia di ottimo Rosso di Montalcino 2015 (quindi recentissimo), produzione Tenuta Castiglione del Bosco – è una certezza!
Claudia Boccini

0 Commenti

Scrivi il primo commento!

Fammi sapere cosa ne pensi.

Leave reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *