Ti dico perché devi andare alla Dutch Design Week di Eindhoven

Manca meno di un mese alla Settimana del Design Olandese, la Dutch Design Week! E se negli corsi anni la seguivo ‘a distanza’ invidiando un po’ chi era riuscito a partire per immergersi nell’atmosfera creativa ed innovativa di Eindhoven, quest’anno sono riuscita ad organizzarmi per tempo per andare alla Dutch Design Week insieme a Francesco: faremo una brevissima fuga in quella che è la riconosciuta capitale olandese della creatività. La Dutch Design Week ci sarà dal 21 al 29 ottobre 2917 e sono sicura che anche quest’anno sarà un avvenimento grandioso, non solo per la quantità (e la qualità) degli espositori ma anche perché contemporaneamente la città di Eindhoven festeggia i 25 anni da quando è stato coniato il termine Dutch Design.

DDW2009 Philips Lumiblade random International you fade to light_credit DDW17

Ma torniamo ai motivi per andare alla Dutch Design Week: la città di Eindhoven è coinvolta con i suoi angoli più belli o caratteristici per ospitare eventi e manifestazioni, ci saranno percorsi cittadini studiati appositamente per avvicinare i visitatori al mondo del design e nella mostra interattiva ‘Displacement’ (Dislocamento) l’attenzione del pubblico verrà catturata da otto giovani artisti che utilizzano diverse tecniche nelle loro opere: sono una vera e propria comunità di creativi indipendenti – definita Sectie-C – che attraverso laboratori, mostre e conferenze spiegherà la genesi delle idee, dei prodotti e delle soluzioni creative. Da non perdere presso il  Van Abbemuseum la mostra ‘Beyond generations’ (Oltre le generazioni) alla cui organizzazione ha collaborato la Design Accademy di Eindhoven, una degli istituti di formazione nel campo del Design tra le più importanti d’Europa, mentre numerose iniziative condurranno i visitatori attraverso vari percorsi in città legati al mondo del design.

Alla Dutch Design Week quest’anno si affianca un nuovo evento, il Word Design Event (o Evento mondiale del Design), che vedrà esperti, designer e creativi impegnati a disegnare la città del futuro, andando oltre il concetto di smart city per progettare una vera e propria design city: la discussione proverà a chiarire temi come l’abbigliamento del futuro, il cibo del domani, la mobilità prossima ventura, unendo creatività ed aspettative. Il World Design Event aprirà i suoi lavori con una conferenza (dal 20 al 22 ottobre) in cui saranno coinvolti gli appassionati del design –  che per facilitare lo scambio di idee  verranno organizzati in ‘ambasciate’ – invitati a fare proprie le storie e le proposte che verranno presentate. Con la Dutch Design Week ed il Word Design Event  il design perde il suo ruolo complementare e diventa ispiratore, capace di trasformare le sfide del nostro tempo (assistenza sanitaria, cambiamento climatico, information technology, energia sostenibile e sviluppo delle nuove realtà urbane) in opportunità positive ed innovative.

DDW08_credit DDW17

Farà parte di questo processo di nuova consapevolezza il People’s Pavilion (il Padiglione delle Genti), creato con materiali riciclabili, che sarà il punto di incontro delle riunioni, delle sessioni creative condivide oltre che di conferenze e spettacoli. Ed una volta terminata il Word Design Event, l’edificio temporaneo verrà smontato.

Eindhoven aspetta centinaia di migliaia di visitatori e noi, per assicurarci un buon albergo ed un passaggio aereo a costi sostenibili (voleremo ancora con KLM, la compagnia di bandiera olandese) ci siamo mossi con grande anticipo per le prenotazioni, circa 4 mesi prima dell’evento vero e proprio. Tuttavia se l’evento interessa anche voi qualche volo a prezzo decente si trova ancora proprio con la sempre più smart e tecnologica KLM (*) con destinazione aeroporto di Amsterdam Schipol. Per raggiungere Eindhoven da Schipol si può utilizzare il treno o perfino il bus diretto KLM, mentre per trovare hotel economici – con la Dutch Design Week gli alloggi sono difficili da trovare all’ultimo momento e comunque i prezzi aumentano – la soluzione migliore è quella di puntare su cittadine vicine ad Eindhoven, ben collegate con il treno fino a tarda sera (suggerisco, a 10 minuti di treno Helmond, a 20 minuti di treno: ‘s Hertogenbosch o Tilburg).

Ma quali sono i 5 motivi che mi spingono ad andare alla Dutch Design Week?

  • primo motivo per andare alla Dutch Design Week: è uno degli appuntamenti legati al design innovativo più importanti d’Europa, ed esserci significa conoscere i talenti del design e comprendere quello che accadrà nel futuro prossimo, nella moda,  nell’arredamento e nell’arte (perché sempre più il design occupa tramite la sperimentazione campi più tradizionali come la pittura, la scultura, le installazioni visive);
  • secondo motivo per andare alla Dutch Design Week: Eindhoven è una città vivace e giovane, in perenne fermento. Vuoi perderti l’opportunità di scoprire una città olandese lontana dagli stereotipi dei mulino a vento e degli zoccoli di legno? 
  • terzo motivo per andare alla Dutch Design Week: ci saranno numerosi appuntamenti tutti a tema design, oltre a conferenze e worshop: è l’occasione per approfondire correnti artistiche, conoscere designer e fruire di un percorso di auto-formazione costruito attraverso i diversi appuntamenti ed eventi; 
  • quarto motivo per andare alla Dutch Design Week: per i numeri da capogiro che la manifestazione olandese riesce a muovere (dati riferiti al 2016, fonte sito ufficiale  DDW):
    • 2.500 partecipanti, 440 eventi distribuiti su 110 diversi siti, ben 295.000 visitatori (e che, proprio tu vuoi non esserci? :) )
  • quinto motivo per andare alla Dutch Design Week: i diversi eventi dell DDW sono distribuiti in diversi punti della città e spesso utilizzano palazzi, opifici, uffici normalmente non accessibili al pubblico: quale migliore occasione per conoscere Eindhoven? 

Informazioni utili:

(*) A proposito di KLM:  ne approfitto per segnalarvi un nuovo servizio che ha avviato la compagnia aerea olandese  – ancora in fase di test – che utilizza WhatsApp Business come mezzo per rendere accessibili 24 su 24 tutte le informazioni legate ad un volo aereo specifico e avvertire i passeggeri di alcuni passaggi fondamentali che ruotano attorno all’acquisto di un biglietto aereo, come  la conferma della prenotazione, la notifica del momento in cui è possibile fare il check-in, l’emissione della carta d`imbarco e tutte le informazioni generali che riguardano il volo, ritardi inclusi. E’ garantita la riservatezza dei messaggi, esclusivamente diretti ai clienti che al momento della prenotazione hanno autorizzato l’uso di WhatsApp per le comunicazioni con la Compagnia ed il servizio è effettuato 24 ore al giorno, così come già avviene sui social media della compagnia – li ho contattati personalmente per un piccolo problema tramite Facebbok e confermo che i ragazzi del social media team sono bravissimi. Le lingue utilizzate sono olandese, inglese, tedesco, spagnolo, portoghese, francese, cinese, giapponese e coreano mentre  in italiano – almeno al momento – solo durante gli orari di ufficio.

 

  KLM Whatsapp 1_credit KLM video on Youtube

Claudia Boccini

0 Commenti

Scrivi il primo commento!

Fammi sapere cosa ne pensi.

Leave reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *