Dove sono andati in vacanza gli Italiani nel 2017

Ad ottobre si possono finalmente tirare le somme della stagione turistica e cercare di capire se – e come e dove – sono andati in vacanza gli italiani nel 2017 per cercare di ipotizzare, in termini del tutto empirici e generali, quale sarà la prospettiva per il settore nei prossimi mesi. In base all’indagine effettuata da Federalberghi (la Federazione delle Associazioni italiane Alberghi e Turismo) la stagione estiva del 2017 ha mostrato un’ottima performance e nel periodo da giugno a settembre gli italiani in viaggio sono stati il 34%, con un aumento del +3,2% rispetto al 2016. E’ stato mosso un giro di affari di 22 miliardi di euro (pari ad una crescita del +2,2%), mentre nello stesso tempo è diminuita la spesa pro-capite media, che nel 2016 era di 869€ e nel 2017 è di 838€. Trema euro, circa, che non fanno la differenza ma sono il segnale che ancora non si è fuori dalla crisi e che semmai si cerca di ottimizzare il denaro a disposizione Considerato che la durata media della vacanza principale si riduce da 11 a 10 notti, se ne trae ancor più la conclusione che gli italiani sono andati in vacanza con un budget ridotto.

Dove sono andati in vacanza gli Italiani nel 2017? Italia o Estero?

Interessante è analizzare anche dove sono andati in vacanza gli Italiani nel 2017 e individuare le destinazioni scelte, in cui non poco ha inciso la paura del terrorismo internazionale e delle situazioni di instabilità di alcune aree geografiche. Rispetto al 2016 i viaggi all’estero hanno subito una contrazione e dal 25,5% di italiani che sceglievano di trascorrere le proprie vacanze all’estero siamo scesi al 21,2%,  mentre è aumentata la percentuale degli italiani che hanno scelto di restare nel Bel Paese per le loro vacanze: dal 74,5% (2016) si è passati al 78,6%, in pratica ogni 100 persone quasi 8 sono restate in Italia. Sono tornate le villeggiature (giorni di vacanza spesi nelle seconde case di proprietà o di parenti e/o amici), sono diminuiti i viaggi.

Tutti al mare!

Nella scelta della località per le vacanze estive, il mare vince a man bassa: il 68.3% di italiani ha trascorso le ferie al mare, il 10% ha scelto la montagna, il 5,8% ha visitato le città d’arte, il 3,2% è andato al lago e solo il 2,1% ha scelto una destinazione termale: va però precisato che le terme non sono una destinazione prettamente estiva quanto piuttosto primaverile ed autunnale. Sempre per  Federalberghi, il mese top per le vacanze degli italiani continua ad essere agosto, anche se settembre inizia ad essere un mese molto apprezzato (12,4% degli italiani lo scelgono), forse per le temperature piacevoli e le giornate comunquesoleggiate.

Quali sono le strutture turistiche scelgono gli italiani in vacanza?

Gli alberghi sono la seconda scelta rispetto alle vacanze presso le case di villeggiatura: sceglie l’hotel il 27,6% degli italiani in vacanza mentre trascorrono le vacanze in un casa (di proprietà, di amici o in affitto) il 53,2%. Privilegiano i B&B il 7,1%, i residence il 6, 7% mentre i campeggiatori sono il 4%.

Cosa ha portato a questa impennata di valori a favore delle vacanze?

  • la percezione che il momento più duro della crisi economica sia passato o comunque sia meno pesante rispetto agli scorsi anni – fateci caso, sempre meno si sente parlare di low cost e, comunque, il termine stesso sta pian piano perdendo la sua accezione virtuosa che aveva conquistato negli ultimi anni;
  • una diversa allocazione dei risparmi familiari (in una situazione in cui risparmiare non è poi così redditizio, si valuta più facilmente di investire una parte dei propri beni in esperienze di vita)

Non bisogna comunque dimenticare l’elevato numero di italiani che ha proprio rinunciato alle vacanze per problemi economici (ben 6 milioni, secondo la stima di Confesercenti).

Dalla complicata situazione internazionale l’Italia del turismo ne ha tratto sicuramente giovamento: la paura del terrorismo, le guerre a ridosso di località che sono meta di vacanze estiva, l’instabilità politica di alcune aree hanno spinto gli Italiani a scegliere località nostrane. Per il Codacons, la stagione turistica 2017 è stata la migliore degli ultimi 10 anni, con alcuni giorni di ‘tutto esaurito’. La Puglia si conferma al top delle destinazioni turistiche italiane, seguita da Sicilia, Toscana, Emilia Romagna e Liguria. Chi ha scelto di andare all’estero, ha puntato su località balneari relativamente ‘tranquille’, come la Grecia, la Croazia, la Spagna e il Portogallo (che si conferma come destinazione sempre più apprezzata dagli italiani).

estate 2017 - le vacanze degli italiani2

Fonte immagine: comunicato stampa di Federalberghi 

Claudia Boccini

0 Commenti

Scrivi il primo commento!

Fammi sapere cosa ne pensi.

Leave reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *