Organizzare un week end in viaggio con 200 euro

E se questo fine settimana andassimo a…? Quante volte hai avuto voglia di partire ma poi hai rinunciato per paura di dover spendere troppo o perché avevi poche disponibilità di denaro? Ti dimostro, in questo breve post, che se ti metti con impegno a risparmiare ogni giorno 2€, che equivalgono ad una colazione al bar, a mezzo pacchetto di sigarette, ad un gratta e vinci o al costo di una bottiglia di birra, circa ogni 4 mesi puoi ‘regalarti’ un week end in viaggio in Italia o in Europa.  Ed una volta che avrai il tuo gruzzoletto a disposizione (2 euro al giorno x 100 giorni=200€) non ti resta che scegliere la destinazione e programmare il tuo viaggio!

Per prima cosa, devi decidere dove vuoi andare: ci sono destinazioni sicuramente più abbordabili di altre, che ti permettono di non spendere troppo ma che ti offrono tanto da visitare: penso ovviamente alle città italiane – dove il costo di viaggio incide relativamente meno se si raggiungono in treno approfittando degli sconti che regolarmente vengono proposti da Trenitalia e Italo –  e a città europee belle e con il costo della vita ancora vantaggioso (o, almeno, non troppo diverso dal nostro), come Bucarest, Bratislava, Lisbona ma anche Vienna.

Una volta individuata la tua destinazione – tieni sempre presente che se viaggi in periodi di alta stagione o in occasione di eventi e fiere pagherai senz’altro tutto di più – per prima cosa devi pensare a dove dormire. A meno di trovare tariffe particolarmente scontate negli hotel locali – e se hai tempo e pazienza di cercare, se ne trovano – dovrai rivolgerti a soluzioni low budget o alternative come ad esempio gli ostelli (dove trovi anche camere doppie con bagno privato, che garantiscono la privacy), piccole pensioni a gestione familiare, B&B, case vacanza, perfino campeggi (quelli più attrezzati dispongono di case mobili attrezzate che vengono affittate come se fossero residence).

2

Un’altra voce di spesa importante dei week end in viaggio è costituita dai costi per mangiare. Ma qui si può risparmiare, quanto meno su un paio di pasti che possono essere risolti con un pranzo al sacco, destinando il resto del budget alla colazione e almeno ad una cena decente. Evita di fare colazione in hotel a meno che non sia inclusa nei i luoghi più centrali e di moda e se la tua destinazione è una città con una forte tradizione universitaria, trovi ristorantini economici e spesso sfiziosi nelle zone frequentate dagli studenti. Ad esempio, a Siena abbiamo mangiato bene e senza spendere troppo a La Prosciutteria, in Via di Pantaneto.

Ancora: se pensi di utilizzare tanto e spesso i mezzi pubblici, acquista un biglietto giornaliero o una card per più giorni (5-15 euro)

Cosa fare nel tuo week end in viaggio ‘a basso tasso di spesa’? 

  • innanzitutto, se ci sono Musei ad ingresso gratuito o con orari ad accesso libero, approfittane! Puoi verificarlo sulle pagine web dei singoli musei, in genere è segnalato nella sezione biglietti;
  • le Chiese e gli edifici religiosi sono un compendio di storia dell’arte e quasi sempre sono ad ingresso gratuito;
  • verifica se vi è la possibilità di visitare senza costi palazzi ed edifici pubblici. A noi piace scoprire, ad esempio, i ‘palazzi del potere’ e nei nostri viaggi abbiamo visitato diversi Parlamenti esteri;
  • controlla in anticipo, smanettando un po’ sul web,  se sono previste feste ed eventi gratuiti;
  • approfitta di visite guidate gratuite o a contributo libero (noi abbiamo fatto una bella visita guidata gratuita a Bucarest, spendendo in due 15€);
  • chiedi documentazione ed una mappa gratuita all’ufficio del turismo, indossa scarpe comode e  vai alla scoperta della città con una lunga passeggiata;
  • concediti un aperitivo, una colazione speciale, una passeggiata in bicicletta (10 euro);
  • non rinunciare ad un piccolo souvenir (max 5 euro) che ti farà compagnia in attesa di mettere nuovamente da parte il denaro necessario per ripartire!

Ti lascio il riepilogo di quanto suggerito nell’infografica e ti ricordo che qualche tempo fa ho scritto un post lungo e con tanti consigli utili su come risparmiare per viaggiare.

(la destinazione della foto non è esattamente economica anche se sì, certo, mi piacerebbe riuscire a fare un week end in viaggio a Sydney con soli 200 euro!)

Un we in viaggio con 200 euro

Claudia Boccini

0 Commenti

Scrivi il primo commento!

Fammi sapere cosa ne pensi.

Leave reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *