Un mondo di carta da Paperness la Cartoleria Felice

So che gli amici viaggiatori resteranno un po’ sorpresi per questo post, che poco c’entra con itinerari e tour ma perdonatemi, ogni tanto ho bisogno di far respirare al blog l’aria degli esordi, quando più che un travel blog la Bussola e il Diario era un diario pieno di idee e di sogni, che spesso si concretizzavano in progetti (oppure oggetti) creativi. Quindi non vi parlerò di città lontane – oggi restiamo a Roma! – ma vi accompagno a visitare un negozio che è molto più di una rivendita, è una vera isola felice colorata e gioiosa a poca distanza da una delle vie cittadine più caotiche e trafficate, viale Marconi. Pronti a entrare insieme a me nel mondo delle meraviglie di carta e a scoprire  Paperness la Cartoleria Felice?

IMG_E2810

Io sono arrivata da Paperness la Cartoleria Felice grazie a Francesco, che mi ha dato un passaggio in scooter ma in ogni caso è facile da trovare perché è situata in una via secondaria di Viale Marconi ed è impossibile non notare la vetrina luminosa dagli infissi color verde verdi che annuncia che – varcata la soglia – si è finalmente giunti al Paese delle Meraviglie di chi ama la ‘cartoleria’ di qualità: dall’esterno si intravede un piccolo esercito di nastri adesivi giapponesi (gli oramai conosciutissimi e famosi Masking Tape) disposti per colore, alcuni scaffali di legno grezzo su cui sono esposti in bella mostra quaderni, agende, penne colorate, bloc-notes, etichette, carte e cartoncini, ed alcuni espositori con cartoline di design e frasi motivazionali, una più bella dell’altra.

IMG_E2819

Ma c’è molto di più, da Paperness la Cartoleria Felice: è il regno di Bengodi di tutte le appassionate di scrap-booking, l’arte di decorare album e raccoglitori con fantasia per farne qualche cosa di unico (trovate un esempio di un lavoro scrap nel post che ho scritto un po’ di tempo fa per presentare il regalo a tema viaggio che mi aveva inviato la mia amica Claudia Landoni); in più, Paperness la Cartoleria Felice è anche il punto di ritrovo di appassionate creative. Un negozio, un club, un centro di divulgazione: tutto questo e molto di più, ve lo assicuro!

IMG_E2827

Da Paperness la Cartoleria Felice accanto alla vendita di prodotti di alta cartoleria (la maggior parte dei prodotti arriva dagli Stati Uniti, qualcosa dal Giappone e dalla Corea e vendono marche notte quali American Craft, Kikki.K, Carpe Diem, Simple Stories) e riviste internazionali amatissime da chi ama creare con la carta (una tra tutti: Flow),  si affiancano eventi e laboratori su temi diversi tenuti da esperti e se anche non c’è nulla in programma la saletta che si intravede dalla vetrata interna è sempre pronta ad ospitare momenti conviviali a base di tè, caffè, torte e chiacchiere. Il clima che si respira da Paperness la Cartoleria Felice è sereno, rilassante, veramente speciale!

IMG_E2815

Le artefici di questo paradiso sono due donne piene di voglia di fare, Maria (*) e Lucia Boscarato, le mamme di Paperness la Cartoleria Felice, che oltre ad occuparsi della vendita, consigliano, suggeriscono e ispirano. Difficile entrare nel negozio e non restare affascinate dal caleidoscopio di colori, dalla fila di bicchieri arcobaleno che contengono penne e pennarelli in nuance, dagli elementi industriali che caratterizzano il negozio ed i suoi arredi. Ma soprattutto, difficile non essere coinvolte dalla passione che Maria e Lucia mettono in ogni dettaglio del loro negozio, la loro è quasi un missione.

IMG_E2818

La passione per la carta si può declinare in mille diverse attività: c’è il già citato scrapbooking, il journaling (ovvero, tenere un diario in cui le parole scritte sono spesso accompagnate da disegni, adesivi, abbellimenti), il lettering (in cui le consonanti e vocali si trasformano in piccoli capolavori artistici)  questo caso, prevale la ‘bella calligrafia’, lo scketchbooking per chi invece preferisce disegnare, le snail mail che fanno rivivere il piacere di scrivere una lettera a mano e c’è spazio perfino per chi ama applicare la sua vena creativa nelle Unsent Letters, ovvero l’attività di scrivere lettere da non spedire mai!

IMG_E2825

Visto da fuori, l’universo del mondo della carta di cui Paperness la Cartoleria Felice è ambasciatrice, può assomigliare ad un gioco di bambini o perfino, per taluni, ad una perdita di tempo: in realtà usare la carta, recuperare il piacere di scrivere su diari e quaderni, abbellire pagine con estro, condividere risultati e progetti è uno strumento, anzi un vero e proprio metodo, per riappropriarsi dei propri spazi, tenere alla larga pensieri negativi, riconnettersi fisicamente con la materia e concentrarsi sul ‘qui ed ora’. Ed anche per fare nuove conoscenze e condividere passioni.

IMG_E2820

Nelle foto che illustrano il post trovate un ‘assaggio visivivo‘ di quanto possa essere bella e vibrante di energia Paperness la Cartoleria Felice ma se avete voglia di conoscere meglio il meraviglioso mondo della carta di Paperness la Cartoleria Felice potete seguire il blog e l’account Instagram Papernessitaly, su cui Maria pubblica regolarmente foto e stories: se poi vi innamorate di qualche oggetto ma siete troppo distanti da Roma per andare in negozio ed acquistarlo, nessun problema: potete scrivere un messaggio diretto o una mail e faranno in modo di spedire ciò che desiderate. Se invece abitate a Roma e volete saperne di più sugli eventi, inviate un messaggio diretto tramite Instragram con la vostra mail.

IMG_E2816

(*) ho conosciuto Maria tramite internet, durante uno dei tanti corsi fatti (nello specifico, questo era per l’uso professionale di Instagram) e in poco tempo la conoscenza – con lei come con le altre ragazze – da virtuale è diventata reale!

Informazioni utili:

Paperness la Cartoleria Felice – Via Luca Valerio 51, 00146 Roma (zona Marconi, di sicuro da Termini di arriva il bus 170, dalla fermata 200 metri a piedi). Tel.: 335-784.0978

Orario di apertura: dal martedì al sabato dalle 10.00 alle 19.30, chiuso il lunedì e il mercoledì apertura prolungata fino alle 20.30.

    IMG_E2830

Claudia Boccini

Curiosa di novità e di tendenze sociali e culturali, il mio karma è il viaggio

0 Commenti

Scrivi il primo commento!

Fammi sapere cosa ne pensi.

Leave reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *