In Olanda: itinerario di shopping a L’Aia

L’Olanda è il Paese dei creativi ed anche i negozi – sia che si trovino nelle grandi città che nei piccoli borghi – hanno sempre un ‘qualcosa‘ in più che li rende interessanti da visitare. E per una che va pazza per lo shopping quale sono io, l’Olanda è un po’ il paese della Cuccagna, dove trovare oggetti particolari e di design, abbigliamento vintage o incredibilmente moderno e tante specialità gastronomiche da riportare a casa per prolungare l’effetto vacanza. Anche solo per dare un’occhiata – ma sarà difficile resistere a non acquistare nulla – visitare le botteghe ed i negozi olandesi è sempre un piacere. Dopo avervi presentato alcuni negozi di Utrecht, vi accompagno alla scoperta di un un itinerario di shopping a L’Aia (vi ricordo che il nome olandese è Den Haag), città che è sede del Governo e del Parlamento olandese.

L’itinerario di shopping a L’Aia è stato studiato dall’Ente del turismo de L’Aia per chi ama le nuove tendenze ed i negozi che non sono solo contenitori di merci ma che hanno una marcia in più e si sviluppa in una zona della città relativamente vicina alla stazione ferroviaria di Den Haag Centraal e al complesso museale del Mauritshuis. E’ una vera e propria shopping-route nel centro cittadino, lunga circa 3 km. – ne’ troppi ne’ pochi, per gli shopping addict sarà veramente una passeggiata, comunque calcolate almeno 3 ore di tempo, soprattutto se vi fermate per una sosta in uno dei numerosi locali che incontrerete – che si sviluppa tra Boekhorstraat, il quartiere Zeehelden (Zeeheldenkwartier), il Quartiere della Corte (Hofkwartier): l’itinerario di shopping a L’Aia è anche l’occasione per scoprire meno conosciuti della città o riscoprire, con uno spirito diverso, i palazzi ed i parchi cittadini. Tanti gli esercizi commerciali segnalati, tra negozi, locali, boutique, ristoranti. Vediamone, di seguito, alcuni:

exterior of Noordeinde Palace in The Hague

Itinerario di shopping a L’Aia – Palazzo Noordeinde Palace

1. la Boekhorstraat si trova non distante dalla piazza del Grote Markt, ai margini del centro cittadino, ed un tempo era un quartiere operaio. Oggi lungo la via si trovano numerosi piccoli negozi ciascuno con la sua specializzazione – nessuna grande catena commerciale, qui! – e tanti locali e ristoranti. Ti servono vecchi vinili e LP? Vai da Vinyl Grove. Sei un appassionato di oggetti miliari? Troverai quel che cerchi da Wings Armystore. Cerchi biciclette? Het Bandenhuis è il negozio che fa per te, aperto dal 1918 (ha ben 100 anni!). Se sei tra coloro che amano il vintage e gli oggetti antichi, da Bibeloo Depot potrai acquistare antichità, gioielli d’epoca, oggetti di arredamento e curiosità mentre da Studio Joske i mobili vengono costruiti artigianalmente ed hanno sempre un qualcosa in più che li contraddistingue. Se poi vuoi riportare a casa un oggetto di qualità, non ti resta che entrare da Mademoiselle Cecile dove trovi le borse di pelle ed accessori di Cecile de Ferrante. Curiosità: proprio dietro la Boekhorststraat si trova la fabbrica Van Kleef, una delle più antiche distillerie di alcolici e di genever de L’Aia (un tipico liquore olandese), che è possibile visitare. Per saperne di più sui singoli negozi della Boekhorstraatti consiglio di seguire il link.

Hofkwartier The Hague

Itinerario di shopping a L’Aia – Hofkwartier

2. Il Grote Markt è una vecchia piazza quadrangolare un tempo utilizzata come sede del mercato, a circa 15 minuti a piedi dalla Stazione centrale. Sempre affollata, l’atmosfera si scalda soprattutto dal tardo pomeriggio fino a sera, quando i giovani ed i creativi si riversano nei bar e nei locali notturni. E’ anche il luogo in cui ascoltare musica dal vivo o partecipare a festival musicali. Nel Grote Markt c’è una statua di Haagse Harry, un personaggio dei fumetti creato da Marnix Rueb, che ha la caratteristica di parlare il particolare dialetto di Den Haag.

3. Nel nostro itinerario di shopping a L’Aia, merita una sosta la libreria specializzata in libri di viaggio Stanley & Livingstone (Schoolstraat 21): è poco distante dal Grote Markt, in Schoolstraat 21 ed oltre a guide e manuali di viaggio qui si possono acquistare mappe, atlanti, mappamondi, grammatiche e corsi di lingua.

Friet District The Hague

Itinerario di shopping a L’Aia – Friet District

4. L’itinerario di shopping a L’Aia prosegue nell’Hofkwartier: qui i negozi sono lussuosi, le boutiques vendono capi di abbigliamento firmato e numerosi sono i negozi d’antiquariato e le gallerie d’arte. Una curiosità: qui ha sede il Palazzo in cui lavora il Re William Alexander (Palazzo Noordeinde). La via Prinsestraat e le vie limitrofe sono una vera e propria tentazione per gli amanti dello shopping di moda, tra boutique, ristoranti fusion e negozi specializzati. Da ShirtDeal (Prinsestraat 92) si possono acquistare camicie da uomo che si indossano senza bisogno di essere stirate, Michael Barnaart van Bergen (Papestraat 1b) è tra gli stilisti di moda più famosi de L’Aia (favolosi i suoi abiti caratterizzati da disegni grafici). Per un bicchiere di vino, un caffè, uno spuntino o un pasto vero e proprio, la sosta consigliata è presso il Bistro Bar De Twee Heeren (Oude Molstraat 6).

Un locale in zona Prinsestraat da tenere a mente è Friet District (Prinsestraat 73): le patatine fritte sono un classico olandese, ma qui non si tratta della classica friggitoria perchè vi si preparano patatine davvero speciali, servite in uno snack bar dagli arredi declinati nei colori argento e legno. E non è un caso: Friet District è gestito dalla chef stellato Niven Kunz, che prepara patatine fritte artigianalmente e tanti snack e assaggi tra cui carne in umido, polpette, satay indonesiani (sono spiedini di carne accompagnati da riso, verdure e salse).

Cafe de Bieb The Hague

Itinerario di Shopping a L’Aia – Cafe de Bieb

5. Paleistuin (o Giardino del Palazzo) è un romantico parco pubblico con stagni e fontane vicinissimo agli edifici reali (scuderie, palazzo Noordeinde, archivi reali), amatissimo dagli abitanti de L’Aia che lo frequentano ogni giorno ed in estate vi fanno picnic. E’ aperto tutti i giorni dall’alba al tramonto. Poco distante il Café de BieB (Veenkade n. 7), è situato di lato al grande canale che costeggia il Palestuin. Molto popolare tra gli abitanti di L’Aia proprio per la sua vicinanza al Parco, prepara pasti al’insegna del biologico e – a quanto pare – ha un ottimo assortimento di birre. Nei fine settimana ci sono spesso spettacoli musicali gratuiti.

5. Zeeheldenkwartier è da molti considerato come uno dei quartieri più affascinanti di L’Aia. Oltre ad essere uno dei quartieri più vecchi della città, ha un tessuto multiculturale e una struttura urbanistica che prevedeva edifici per funzionari governativi in stile jugendstil. Ci sono gradi piazze e strade commerciali e, in generale, parecchi negozi interessanti, tra cui negozi di mobili divertenti, negozi di moda, ottimi caffè e ristoranti con piatti che arrivano da tutto il mondo. In questo quartiere c’è anche il Court Garden (Laan van der Meerdervoort), primo eco- hotel sostenibile dei Paesi Bassi. Nel quartiere da visitare anche il Museo della comunicazione, la collezione di opere del pittore Hendrik Willem Mesdag e, presso Panorama Mesdag, il dipinto a 360° che ritrae Scheveningen, come appariva nel 1881.

Seguendo il link trovate l’itinerario per lo shopping a L’Aia, con tanti suggerimenti di negozi ed utili informazioni.

(il post è stato redatto sulla base di esperienze personali nonché di informazioni e materiale fotografico concesso dall’Ente Nazionale Olandese per Turismo e congressi)

Claudia Boccini

0 Commenti

Scrivi il primo commento!

Fammi sapere cosa ne pensi.

Leave reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *