Le brioches a lievitazione naturale Fraccaro Spumadoro

E’ tempo di colazione, di merenda, di spuntino spezzafame. E’ tempo di assaggiare qualcosa che aiuti a ritrovare energia per seguire con vigore un impegno. Certo, l’ottimo sarebbe poter contare in ogni momento su prodotti freschi di pasticceria, appena sfornati, caldi e fragranti ma se ciò non è possibile, i prodotti dolciari sono un valido sostituto, soprattutto se sono preparati con ingredienti genuini, privi di elementi dannosi come pesticidi, coloranti e conservanti e con metodi di lavorazione tradizionali e ‘lent’i. Se poi i prodotti dolciari sono biologici, ancora meglio. I croissant classici biologici, quelli al farro all’albicocca adatti per vegani e le ‘gondoete‘ (gondolette) con crema al cacao Fraccaro Spumadoro, che ho avuto modo di assaggiare in quanto invitata ad un test di prodotto – lo sono. E vi spiego perché mi sono piaciute.

cornetti fraccaro 1

Avete fatto caso che in genere le cose più buone sono quelle più semplici, che utilizzano ingredienti basici come la farina, lo zucchero, le uova, il lievito madre? Le brioches a lievitazione naturale Fraccaro Spumadoro sono proprio così, ad esempio leggendo la lista degli ingredienti del Croissant Classico Bio si scopre che è preparato con farina di grano tenero tipo O, margarina vegetale prodotta con olii pregiati come il l’olio di karitè e di girasole, lo zucchero di canna, il tuorlo d’uovo, tutto da agricoltura biologica e che l’emulsionante utilizzato è null’altro che lecitina di girasole. La vera differenza per questo Croissant, così come per tutti gli altri prodotti da colazione e merenda a lievitazione naturale la fa il lievito naturale da pasta madre, utilizzato in tutte e tre i prodotti, e la lunga lievitazione: l’attività di fermentazione del lievito permette di esaltare il profumo ed il sapore dell’impasto e di garantire sofficità e digeribilità al prodotto.

cornetti fraccaro 5

Prova prodotto.

Ho assaggiato le tre brioches a lievitazione naturale Fraccaro Spumadoro sia a colazione con il caffè che come spezzafame a metà giornata in ufficio, accompagnandoli con una spremuta di arance. Appena scartati dal loro involucro protettivo il profumo della lievitazione era ben evidente e il sapore assolutamente in linea con un prodotto realizzato con ingredienti naturali e di qualità. Nessun retrogusto strano, ne’ di odori chimici. All’aspetto i croissant si presentano meglio rispetto alla gondoeta (ma forse ciò è dipeso dalle modalità di trasporto anche se tutti e tre i prodotti tendono ad essere un po’ schiacciati. Il consiglio che mi sento di dare è di scartare i lieviti almeno 15 minuti prima di assaggiarli, in modo da consentire loro di riprendere la forma. Il profumo del lievito madre viene esaltato se le merende sono poste per un paio di minuti nel forno caldo. Test superato con ampio successo!

cornetti fraccaro 6

L’azienda e le certificazioni:

Le brioches a lievitazione naturale della Fraccaro Spumadoro hanno alle spalle una lunga tradizione quasi centenaria: l’azienda ha iniziato la sua produzione a Castelfranco Veneto (Treviso) nell’oramai lontano 1932 e se è corretto affermare  che sono prodotti industriali, è anche vero che sono riconosciuti di alta qualità. Il Croissant Classico Bio, ad esempio, ha ottenuto la certificazione internazionale AB (Agricolture Biologique) ed il certificato biologico dell’ICEA (organismo di controllo autorizzato dal Ministero per le politiche agricole e forestali) mentre il Croissant al farro Bio all’albicocca, che al posto dello zucchero utilizza lo sciroppo d’agave, è certificato anche VeganOk. Perfino la gondoeta, la merenda a lievitazione naturale Fraccaro Spumadoro più golosa perché ripiena con crema cacao, pur non utilizzando ingredienti di agricoltura biologica, non rinuncia all’uso del lievito madre ed è garantita senza olio di palma, senza grassi idrogenati, coloranti o conservanti.

cornetti fraccaro 7

Le brioches a lievitazione naturale Fraccaro Spumadoro sono confezionate singolarmente e e vendute in buste da 5 pezzi (croissant biologico classico e croissant vegano al farro e albicocca) e da 6 pezzi (gondoete alla creama cacao) . L’azienda nasce dalla passione per l’arte bianca di Elena e Giovanni Fraccaro, che nel 1932 aprirono un forno in Castelfranco Veneto e pochi anni dopo, visto il successo ottenuto con i loro dolci, semplici e golosi, ampliarono l’azienda con un forno nella località Borgo Pieve. Ancora oggi la gestione dell’azienda è curata dagli eredi Fraccaro che, pur in un contesto industriale, continuano a perseguire la produzione di prodotti con metodi artigianali. Altrettanta cura viene messa nelle produzioni stagionali come panettoni, colombe, veneziane, pandolci.

cornetti fraccaro 3

(post in collaborazione con le brioches a lievitazione naturale Fraccaro Spumadoro)

Claudia Boccini

Curiosa di novità e di tendenze sociali e culturali, il mio karma è il viaggio

0 Commenti

Scrivi il primo commento!

Fammi sapere cosa ne pensi.

Leave reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *