Campeggi lussuosi in montagna e al mare

Per chi come me ha fatto la scout per tanti anni, forse l’idea di trascorrere le vacanze in campeggio immancabilmente finisce per scontrarsi con il ricordo – divertente, eroico ma pure un po’ naive – di accampamenti (più o meno ordinati) formati da tende canadesi da 8 posti in cui si dormiva in un ambiente profumato di panni da lavare, scarponcini utilizzati per troppe ore e gavette con gli avanzi dei pasti (che venivano messi in salvo per la notte perché gli angoli cucina erano immancabilmente realizzati all’aperto intrecciando pali di legno e corde su cui porre i fornelletti a gas). E i servizi igienici dei campeggi che mi tornano in mente… bé, meglio che non vi dica come fossero, però potete immaginarli da soli, vero ;) ? Vi ho raccontato questo piccolo fotogramma della mia vita da ragazzina perché in tanti mi avete chiesto per cui raramente nei miei post ho presentato campeggi per le vacanze. E’ vero. Ma è altrettanto vero che negli ultimi anni i campeggi si sono evoluti. E tanto. E molti sono diventati campeggi lussuosi, non certo da scout!

Sebbene ci siano sul mercato numerose strutture ancora piuttosto low cost e decisamente spartane dove trascorrere un periodo di vacanze in tenda o roulotte con uno stile un po’ sauvage – che indubbiamente hanno un grande fascino, e sono la prima ad essere d’accordo che ogni tanto tornare all’essenzialità fa bene al portafoglio ma ancor più allo spirito – oggi la maggior parte dei campeggi ha infatti scelto di offrire ai suoi ospiti servizi aggiuntivi oltre a piazzole allestite con punti luce. Spesso nei campeggi si trovano anche case mobili – che non hanno nulla da invidiare ad una vera casetta vacanze – sono state installate piscine, si organizzano eventi, il classico self service propone ben più della solita cotoletta con le patatine fritte.

Ci sono poi campeggi ancor più ‘super’, dove non si può quasi più parlare di campeggio ma di esperienza di lusso a contatto con la natura, insomma dei campeggi lussuosi. In Italia ed ancor più all’estero, dove è nato il fenomeno del glamping - una modalità di fare campeggio che si riallaccia agli accessoriatissimi campi tendati delle riserve africane dove davvero non manca nulla e in alcuni casi c’è perfino la vasca idromassaggio – ci sono alcune strutture che hanno fatto una scelta di grande attenzione alle esigenze dei clienti, specializzandosi spesso su determinati target – famiglie, ciclisti, escursionisti, appassionati di wellness e terapie naturali. Oppure, che hanno puntato ad esaltare gli ambienti naturali in cui si collocano (e spesso la loro stagione di apertura va ben oltre il canonico periodo delle ferie estive).

Tra le diverse possibilità di vivere un’esperienza di outdoor in campeggi lussuosi, sia al mare che in montagna, ho selezionato tre strutture di alta qualità: per ispirarvi vacanze glamping ve le presento brevemente ma aspetto di poter arricchire la mia conoscenza di campeggi esclusivi o comunque meno tradizionali con i vostri commenti a questo post.

campeggio Sesto

Camping Caravan Park

Il primo dei campeggi lussuosi che ho selezionato si trova a 1.500 metri di altitudine a Sesto (Sexten in lingua tedesca), cittadina sudtirolese ai piedi delle Dolomiti – che vi ricordo da qualche anno sono state inserite tra i patrimoni dell’Unesco – in una zona paesaggisticamente mozzafiato a cui io sono molto affezionata e che è fonte di tanti ricordi belli. Il Caravan Park Sexten è circondato da boschi, prati e natura incontaminata ed offre ai suoi ospiti tutte le comodità che si potrebbero trovare in una struttura per vacanze di lusso. Le piazzole del Caravan Park sono organizzate in base a diverse tipologie e ai metri quadri di spazio che mettono a disposizione: dalle più piccole Comfort (fino a 140 mq), si arriva fino fino alle Deluxe, che prevedono uno spazio fino a 300 mq. E gli ospiti potranno scegliere se utilizzare i servizi sanitari previsti per ogni tipo di piazzola, oppure richiedere toilette private (il top è l´esclusivo bagno “Meridiana”, con idromassaggio, doccia esperenziale, braciere, lettino riscaldato… insomma una vera SPA privata!).

casa sull'albero

Camping Caravan Park

Per chi non ha la tenda, la roulotte o il camper (e quindi non cerca piazzole), al Caravan Park Sexten mette a disposizione le Dolomiten Lodge, 19 casette di legno costruite con materiali a km. zero di circa 40 mq  con due camere, due bagni e cucina (possono ospitare fino a 5 persone) o le innovative case sugli alberi: sono 4, costruite a quasi 4 metri di altezza e sono accessoriate con tutto ciò può rendere esclusivo il soggiorno: sauna privata, idromassaggio, cesto di benvenuto con frutta e champagne. Completano l’offerta del Caravan Park Sexten un hotel tradizionale (sì, c’è anche questo), diversi ristoranti, un supermercato rifornito anche con prodotti bio, uno shop con abbigliamento sportivo di marca, animazione per bambini (dai 4 ai 12 anni), piscine e SPA (ingresso a pagamento), Wi-Fi, corsi, workshop ed escursioni. Gli amici a quattro zampe sono i benvenuti ed hanno una serie di servizi tutti per loro.

vista_panoramica_Vidor

Camping Vidor

Rimaniamo ancora in montagna e dall’Alto Adige-Sud Tirolo ci spostiamo in Trentino, in Val di Fassa. Il Camping Vidor & Wellness Resort di Pozza di Fassa assicura ai suoi ospiti tante opportunità per una vacanza indimenticabile. Al Campig Vidor  hanno puntato sul wellness e sul divertimento per famiglie per cui oltre al Centro Benessere di 4.000 metri quadrati che comprende anche il Mondo delle Saune, all’animazione, alle escursioni organizzate ed ai laboratori per conoscere la flora e la fauna del luogo, vi è un vero e proprio Acquapark di 4.000 metri quadrati. Occhio di riguardo anche per i ciclisti,  che potranno sperimentare il percorso Hike & Bike.

_EKB4497

Camping Vidor

Fanno parte dell’offerta del Campig Vidor piazzole per tende e caravan, aree di sosta per camper, chalet, luxury lodges e appartamentini. Anche qui è possibile per chi soggiorna in tenda o in caravan richiedere bagni privati super lussuosi. Tutti gli ospiti del Camping Vidor potranno acquistare dal 2 giugno fino al 7 ottobre 2018 con uno sconto il Panorama Pass, la carta  dell’Azienda per il Turismo della Val di Fassa che permette di utilizzare gli gratuitamente gli autobus di linea e gli impianti di risalita (questi ultimi per un periodo ridotto rispetto alla durata della carta, che è di 6, 7 o 13 giorni) e che renderà ancor più piacevole andare alla scoperta delle montagne.

Dal fresco della montagna alpina ci spostiamo ora all’azzurro del mare maremmano, in una zona che conosco bene perché è a pochi chilometri da Follonica: siamo nel territorio comunale di Castiglione della Pescaia nei pressi di Punta Ala, in una delle zone più esclusive della costa tirrenica e da cui sembra di poter acchiappare con una mano l’Isola d’Elba. Spiagge lunghe di sabbia chiara, una pineta foltissima, mare pulito e limpido: il PuntAla Camp & Resort entra a pieno titolo tra i campeggi lussuosi per la sua posizione e per la particolarità delle sue proposte, che soddisfano le esigenze delle famiglie con bambini, degli sportivi e di chi cerca relax ed un alloggio dotato di personalità. Una vera accoglienza a quattro stelle, come d’altra parte lo è quella degli altri due campeggi montani presentati.

vista_panoramica5

PuntAla Camp & Resort

Esteso su 27 ettari, anche il PuntAla Camp & Resort offre 600 piazzole molto ampie, immerse nella pineta che caratterizza questo tratto di costa e offre numerose soluzioni per l’alloggio: chi utilizza la tenda, i caravan o il camper difficilmente sarà lontano dalla spiaggia più di 300 metri mentre chi vuole una soluzione di alto profilo potrà scegliere una delle 200 case mobili, di diverse tipologie, comunque tutte dotate di climatizzatore. Il top sono le casette di legno per sei persone modello Mobile Home Club, collocate in zona riservata vicino al mare e con tutte le accortezze per garantire il risparmio energetico, anche attraverso una gestione informatizzata. Per chi vuole un’esperienza insolita in stile glamping, il PuntAla Camp & Resort mette a disposizione sei caravan in alluminio Silverfield (sì, proprio quelle in tanti film si vedono sfrecciare sulle infinite statali americane). Ogni Silverfield può ospitare fino a quattro persone e sono inserite in’area in prossimità dell’accesso al mare.  Al PuntAla Camp & Resort i mountainbikers sono i benvenuti e trovano a disposizione un’officina, il deposito custodito e l’area lavaggio bici. Vengono anche organizzati tour nelle bellissime e selvagge zone circostanti il campeggio (un nome a caso di due possibili mete: Cala Violina e Cala Martina). All’interno del campeggio vi sono due ristoranti, tre bar, una gelateria, un supermercato con prodotti freschi, un bazar, una edicola-tabacchi, una boutique e un parco avventura interno. E’ possibile praticare la vela in collaborazione con  il Centro Velico Punta Ala, interno alla struttura.

vista_panoramica3

PuntAla Camp & Resort

Claudia Boccini

Curiosa di novità e di tendenze sociali e culturali, il mio karma è il viaggio

0 Commenti

Scrivi il primo commento!

Fammi sapere cosa ne pensi.

Leave reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *