La romantica Giethoorn festeggia l’estate con la Gondelvaart

Uno dei luoghi più romantici che ho visitato in Olanda si trova nella provincia orientale dell’Overijssel. Giethoorn è un villaggetto nato a bordo di un lago palustre, tra corsi d’acqua e pascoli, che si visita esclusivamente in barca (o a piedi, ma non è la stessa cosa). Non ci sono palazzoni ma villette ben tenute con i tetti di canne, le vie sono sentieri tra l’erba verde che proseguono su ponticelli e scavalcano canali più o meno ampi. Di Giethoorn ve ne ho già parlato nel post apposito in cui ho raccontato la nostra visita (vi invito a seguire i link per trovare il post su Giethoorn e saperne di più), e nonostante lo abbiamo visitato in una ancora fredda giornata di aprile, con il tempo che prometteva pioggia e pure all’imbrunire (insomma, non erano certo le condizioni migliori!), il paesino ci è piaciuto così tanto che ogni volta ci chiedono informazioni su un luogo speciale dove trascorrere un week end in coppia, non facciamo che decantare le lodi del romantico Giethoorn!

Certo, visitare in estate il romantico Giethoorn deve essere ancora più affascinante, pieno di luce che si riflette sui canali e di fiori che ingentiliscono ancor di più le case affascinanti! Certo, in estate Giethoorn può essere più affollato  di turisti ma è risaputo che con i luoghi belli in alta stagione c’è sempre questo rischio, tuttavia basta noleggiare un piccola piccola barchetta elettrica per navigare in autonomia (non serve patente di guida) o salire a bordo di un punter (le imbarcazioni tipiche) per regalarsi qualcosa di più di una gita a velocità lenta: il contatto con la natura e la perfezione estetica del panorama ricaricano le energie e aprono ad esperienze di vero relax! In estate – complici le lunghe giornate – ci si può perfino spingere i barca alla scoperta dei canali più distanti fino ad arrivare al Beulakerwijde, il grande lago palustre parte del Parco Nazionale del Weeribben Wieden!

giethoorn 14

L’estate è la stagione del sole, delle giornate lunghe e soleggiate, delle feste e degli eventi, anche nella romantica Giethoorn. C’è però una festa più festa delle altre, la Gondelvaart – che è allo stesso tempo celebrativa della comunità e aperta agli spettatori – che si svolge durante l’ultimo sabato di agosto e che vede i punter che normalmente scivolano tra i canali trasformarsi in carri allegorici grazie all’impegno di sette squadre di costruttori che poi tutti insieme danno vita ad una sfilata ironica e divertente sull’acqua. Le imbarcazioni sfileranno costeggiando i giardini e le vie d’acqua di Giethoorn illuminati e decorati a festa e, cosa importante, le diverse squadre sono assolutamente ‘politically correct”: composte da un massimo di 8 persone, di queste almeno 3 devono essere donne!

La Gondelvaart nasce come celebrazione di un’usanza tutto sommato recente – risale agli inizi del 1900 –  quando per festeggiare l’inizio dell scuola i bambini di Giethoorn andavano a lezione mascherati, a bordo di barche illuminate. A seguito della pulizia e dragaggio dei canali, a partire dal 1930 la sfilata diventò un appuntamento annuale.

La Gondelvaart prevede anche una competizione: le diverse squadre si sfidano a creare l’allestimento più curioso,  insolito o più apprezzato. In seguito alla sfilata, verranno designate le prime tre squadre di costruttori vincitrici, successivamente premiate nel corso di un evento che si tiene in settembre. Un premio è dedicato ai proprietari dei giardini: il vincitore sarà colui (o colei) che avrà decorato il proprio giardino nel miglior modo possibile, con allestimenti e illuminazioni decorative.

Nel 2018 la regata Gondelvaart di Giethoorn si terrà sabato 25 agosto 2018 ed il programma prevede che  la festa inizi già dalle 16.00 con diverse attività che animeranno il centro del borgo mentre dalle 18.00 verranno proposti concerti di musica live presso i ristoranti locali. La sfilata vera e propria parte alle 20.00 dal canale che costeggia la via Maaiensteeg (zona sud di Giethoorn) seguendo un percorso che si snoderà tra i canali del villaggio (Zuiderpad, Langesteeg, Binnenpad)  fino ad arrivare, alle 23.00 circa,  al punto di arrivo di Binnenpad 5.

Gondelvaart Giethoorn_Quelle Marketing Oost

Se siete in Olanda cercate di non perdervi la Gondelvaart (e in generale programmate una visita alla romantica Giethoorn: non ve ne pentirete!):  da Amsterdam arrivate a Giethoorn con l’auto in poco meno di un’ora e mezza, con i mezzi calcolate un paio di ore ma tenete presente che se vorrete prenotare un hotel sul posto, nei giorni della Gondelvaart potrà essere piuttosto complicato:  sebbene nel borgo sull’acqua, che in tanti paragonano ad una piccola Venezia, ci siano tante soluzioni per pernottare  – dall’hotel ai deliziosi B&B, dalle case in affitto alle motorhome con vista lago – l’evento richiama oltre 10.000 appassionati e turisti. Una soluzione praticabile – soprattutto se avete la disponibilità di una autovettura – è di cercare l’alloggio a Steenwijk o a Meppel, cittadine non troppo lontane da Giethoorn (e, a quanto vedo facendo una simulazione sul sito di Booking per due notti in hotel dal 23 al 25 agosto 2018, decisamente più economiche).

 Informazioni utili:

  • per assistere alla Gondelvaart di Giethoorn si paga un piccolo contributo: il biglietto si acquista direttamente sul posto e costa 5 € a persona (dai 4 ai 12 anni 2€, fino a 3 anni gratis). Insieme al biglietto viene consegnato un opuscolo dell’evento.
  • Maggiori informazioni su http://www.gondelvaartgiethoorn.nl/
Claudia Boccini

Curiosa di novità e di tendenze sociali e culturali, il mio karma è il viaggio

0 Commenti

Scrivi il primo commento!

Fammi sapere cosa ne pensi.

Leave reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *