Luci su Adriano: spettacolo gratuito di luci e suoni a Roma

Da giovedì 12 giugno 2018 c’è un motivo in più per fare una passeggiata serale nel cuore del centro storico di Roma, in quel lungo percorso pedonale che connette Fontana di Trevi con Piazza del Pantheon: grazie alla sponsorizzazione della Società Italiana Brevetti – SIB e della Camera di  Commercio di Roma, ciò che resta del maestoso Hadrianeum, il Tempio dedicato all’imperatore Adriano dal suo successore Antonino Pio nel 145 d.C. prende vita con lo spettacolo multimediale Luci su Adriano e Piazza di Pietra, la ‘bomboniera’ raccolta dove si affollano turisti e romani e che di sera si trasforma in un salotto in cui si celebra il rito dell’aperitivo e dell’after hours, celebra se stessa attraverso la storia dell’edificio che la identifica in una lunga cavalcata attraverso i secoli.

Luci su Adriano 9

Lo spettacolo di suoni e luci – 12 minuti pieni di emozioni! – è infatti sviluppato sul fondale di pietra dove le poderose undici colonne corinzie realizzate in marmo chiaro e sopravvissute ai millenni, giocano un ruolo non di secondo piano nel mettere in scena un racconto storico ed emozionale in cui si accavallano citazioni, storie e memorie. Artefice dello spettacolo luminoso è Paco Lanciano, fisico e divulgatore (chi è cresciuto con Quark e Superquark ricorderà che spesso ha collaborato con Piero e Alberto Angela), non nuovo a questo genere di show archeologici in cui tramite la luce ed effetti olografici e tridimensionali vengono riportati in vita edifici e architetture del passato.

Luci su Adriano 1

Nella serata inaugurale a cui ho partecipato erano presenti politici e personalità, ma onestamente di loro poco mi interessava se non a titolo di mera curiosità: molto più avvincente cercare di ascoltare Giancarlo Giannini che legge alcuni brani di Le Memorie di Adriano di Marguerite Yourcenar per introdurre lo spettacolo.

??????????

Con Luci su Adriano viene celebrata la figura emblematica di questo Imperatore sotto il cui dominio i territori dell’impero romano raggiunsero la massima estensione: quasi quanto l’attuale Europa. Adriano era un uomo raffinata ed esteta, un imperatore tollerante e lungimirante in grado di garantire per un lungo periodo la pace integrando le diverse popolazioni dell’Impero ed era anche un grande viaggiatore: salito al trono, spese diversi anni per visitare le provincie dell’Impero spingendosi in Gallia, in Britannia, in Egitto, in Mesopotamia, in Africa ed in Oriente convinto che per  poter governare la “cosa pubblica”,  bisognava prima conoscerla di persona.

Luci su Adriano 8

Su Piazza di Pietra pian piano scendeva la sera e la magia della rievocazione si faceva spazio, i suoni di sottofondo  diventavano sempre più sostenuti e finalmente, in un baluginio di luci simili a granelli di polvere di fate aveva inizio la lunga cavalcata attraverso i secoli in cui l’Imperatore Adriano ed il tempio a lui dedicato tornavano a vivere. Il protagonista è solo apparentemente l’Imperatore Adriano, in realtà lo spettacolo celebra il Tempio e l’attuale edificio che lo ingloba.

Luci su Adriano 7

E’ uno spettacolo assolutamente coinvolgente, una sorpresa continua. Un rapido balzo nel tempo in cui scorrono immagini delle statue di Adriano, il poderoso Vallo (sistema difensivo da lui edificato in Bretagna quale argine contro le tribù del Nord), i grandiosi edifici da lui fatti costruire o ricostruire – Villa Adriana a Tivoli, il Mausoleo di Adriano oggi Castel Sant’Angelo, il Pantheon. L’orologio del tempo scorre veloce e lasciato al suo destino mortale l’Imperatore, si concentra sulle vicissitudini del Tempio di Adriano, la spoliazione dei marmi e le sue successive trasformazioni – fu monastero di monache, rimessa di carrozze, brefotrofio prima di diventare Dogana pontificia e quindi sede della Camera di Commercio di Roma.

Luci su Adriano 6

Lo spettacolo Luci su Adriano è piuttosto breve, solo 12 minuti, e verrà ripetuto tutte le sere. Importante: è un evento del tutto gratuito, aperto a tutti, un vero e proprio dono della Camera di Commercio di Roma alla città. Non c’è un orario di inizio fisso perché lo spettacolo prende avvio solo quando il cielo è completamente scuro, per consentire la migliore visione degli effetti luminosi del video mapping. Durante la premiere è stato proiettato quasi alle 10.00, ma era una sera particolare e quindi più tardi dell’ordinario orario di avvio.

Luci su Adriano 2

Se posso darvi un consiglio, almeno in estate cercate di essere a Piazza di Pietra almeno per le 20.00 e prendete posizione: non ci saranno le comodissime poltroncine bianche che avevano riempito la piazza nel giorno dell’inaugurazione ma voi cercate comunque di posizionarvi a metà della piazza, quanto più possibile accostati alle pareti dei palazzi dall’altro lato del Tempio di Adriano: è il punto migliore per vedere Luci su Adriano (io ad esempio ero in una posizione non ottimale e ho visto lo spettacolo “di sguincio” – e si vede anche dalle foto).

Luci su Adriano 5

Claudia Boccini

Curiosa di novità e di tendenze sociali e culturali, il mio karma è il viaggio

0 Commenti

Scrivi il primo commento!

Fammi sapere cosa ne pensi.

Leave reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *