Volare con Bangkok Airways

Ci sono compagnie aeree che hanno una marcia in più. Non solo sono efficienti, hanno aerei validi e con sedili comodi, un servizio di bordo (e a terra) super cordiale ma riescono a coccolare i passeggeri ben oltre quelli che sono gli standard medi. Una di queste super compagnie aeree fa base in Thailandia, da cui raggiunge numerosi scali nazionali ed internazionali. Una compagnia aerea che mi aveva incuriosito già durante il viaggio a Krabi del 2015 (mentre noi aspettavamo di imbarcarci seduti nella classica sala d’attesa, i clienti della Bangkok Airways avevano a disposizione tutta per loro una bella lounge accogliente e assistenti di volo sorridenti nelle loro belle divise color del cielo) e che ho avuto modo di provare solo di recente: volare con la compagnia aerea Bangkok Airways è davvero una super esperienza comodissima!

La mia esperienza con Bangkok Airways è stata splendida: un viaggio tranquillo, un sedile comodo e accogliente, mille piccoli attenzioni, orari rispettati, Anche se all’inizio, lo ammetto, un po’ di timore c’era. Soprattutto per il tipo di aereo, su cui non ero mai salita: da Trat decollano e atterrano i velivoli ATR, che visti da vicino sembrano poco più di giocattoli con ali ed eliche (portano una settantina di passeggeri, in pratica è un pullman con le ali!) e per di più il velivolo che ci aspettava in pista era tutto colorato e dipinto con disegni a tema giungla: per un momento mi sono sentita parte di un cartone animato! Però va detto che salire a bordo di un aereo tramite la sua scaletta integrata e ritrovarsi in un ambiente ovattato con sedili comodi in pelle fa tanto VIP!

Volare con Bangkok Airways significa poter apprezzare una volta di più la generosa accoglienza thailandese, infatti la compagnia, fondata nel 1968 con il nome Sahakol Air e trasformata nel 1986 in Bangkok Airways, ha scelto di perseguire una politica societaria che si basa su ‘pilastri’ che la rendono realmente differente da tutte le altre compagnie locali (ma anche di tantissime linee aeree internazionali). E si può tranquillamente affermare che il lusso, per chi viaggia Bangkok Airways, non è solo un concetto ma una certezza.

bangkokairways 1

Chi sceglie di volare  con  Bangkok Airways sa infatti che prima, durante e dopo il volo potrà contare su un’assistenza attenta, che il tempo dell’attesa prima di imbarcarsi, qualsiasi sia la classe di viaggio, potrà trascorrerlo gratuitamente in una lounge confortevole,  assaggiando snack locali (sì, c’è perfino uno dei miei dolci thailandesi preferiti, il mango sticky-rice!) e internazionali, bevendo caffè, thè e succhi e navigando su internet a grande velocità grazie al wi fi gratuito che viene messo a disposizione (ci si collega con un codice che viene distribuito a richiesta dalle hostess della lounge). I passeggeri che viaggiano in Business o in Premium Economy in alcuni aeroporti hanno poi la possibilità di accedere a delle lounge ancor più esclusive, le Boutique Lounges – Blue Ribbon Club, dove a disposizione ci sono docce, la possibilità di pasti caldi e in un prossimo futuro perfino un servizio massaggi.

Una volta a bordo, il servizio esclusivo di Bangkok Airways prosegue con l’accoglienza sempre sorridente delle assistenti di volo, l’estremo confort degli aerei, il catering di bordo incluso perfino nei voli più brevi: nel volo da Trat a Bangkok non avevamo fatto in tempo a decollare che già iniziava l’atterraggio ma ci hanno comunque servito un vero piccolo pasto, non i consueti snack a cui siamo abituati, e offerto una buona scelta di bevande!

bangkokairways 2

Molto carine le divise delle assistenti di volo con tailleur (pantaloni o gonna) azzurro chiaro e camicetta nelle gradazioni dell’azzurro con collo alla coreana e maniche a tre quarti. Anziché un tradizionale cappello, le ragazze indossano un vezzoso foulard tra i capelli a mo’ di fiocco. Le divise dei ragazzi sono invece molto sobrie – completo grigio  – e trovano un tocco di contemporaneità nelle camicie a righe con colletto bianco.

BangkokAir_4-984x554

photo credit: Bangkok Airways

In alcune località della Thailandia ad alto tasso turistico come l’isola di Koh Samui, la città storica e culturale di Sukhothai e per la stessa Trat, la compagnia Bangkok Airlines ha investito in maniera massiccia per costruire aeroporti boutique di proprietà cercando di preservare nelle strutture architettoniche aeroportuali lo stile degli edifici locali. L’aeroporto di Trat si trova a 15 km. dal porto dei traghetti per Koh Chang e a 35 km. dalla città, proprio in mezzo ad una piantagione di alberi della gomma e di ananas ed è davvero molto comodo per chi ha scelto di fare una vacanza al mare nelle isole dell’estremo sud-est: per tornare a Bangkok dalla bella isola di Koh Chang ci vogliono almeno 8 ore tra traghetto e auto, che diventano poco meno di tre se si prende l’aereo dall’aeroporto di Trat.

Gli uffici, i servizi, le strutture dello scalo aeroportuale si integrano con la natura circostante e sono inseriti in una serie di graziose capanne dai tetti di paglia: più che entrare in un aeroporto, sembra di andare in un villaggio vacanze! Perfino i collegamenti interni dell’aeroporto si inspirano a momenti ludici ed easy: per arrivare dalla sala di aspetto fino all’aereo ci hanno trasportati con un trenino PippoPippo – lo vedete in foto – simile a quelli che d’estate percorrono le vie delle città di mare!  Aperto solo di giorno (dalle 6.00 del mattino alle 19.00 di sera) l’aeroporto di Trat ha una pista lunga 1.800 metri e vi atterrano voli nazionali ed internazionali.

Bangkok Airlines cura moltissimo la  manutenzione del parco aerei e la compagnia ha scelto di operare con solo tre tipologie di aeromobili, l’ ATR 72 per le rotte più brevi o che richiedono aerei capaci di atterrare e decollare in spazi limitati e gli Airbus A319 e A320 per le rotte più lunghe o frequentate e in tutti i casi la manutenzione è scrupolosa.

IMG_5406

Generosa anche la franchigia bagaglio a cui a diritto chi sceglie di volare con Bangkok Airways:  la valigia da stiva in economy potrà pesare fino a 20 kg e il bagaglio a mano 5 kg. mentre chi ha biglietti di Premium Economy o di Business potrà imbarcare valigie  rispettivamente fino a 30 e a 40 kg. Altro punto a favore, gli aerei della Bangkok Airways fanno base all’aeroporto Suvarnabhumi di Bangkok, particolarità molto interessante per chi arriva in Thailandia con un volo internazionale e vuole immediatamente proseguire verso le destinazioni di vacanza senza fare trasferimenti all’altro aeroporto di Bangkok, il Don Mueang, da dove partono gli aerei low cost.

Un dato interessante: il sistema di valutazione aerea Skytrax ha certificato la compagnia Bangkok Airways con 4 stelle (su un massimo di 5) premiando la qualità complessiva della sua offerta, del servizio e del personale. Molte compagnie europee, tanto per comparare il livello, hanno solo 3 stelle.

(post in collaborazione con l’Ente Nazionale del Turismo Thailandese in Italia e Bangkok Airlines)

Claudia Boccini

Curiosa di novità e di tendenze sociali e culturali, il mio karma è il viaggio

0 Commenti

Scrivi il primo commento!

Fammi sapere cosa ne pensi.

Leave reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *