Dormire a Londra al B&B The Hand & Flower

Condivido volentieri con voi un indirizzo prezioso se dovete visitare Londra: il B&B The Hand & Flower rappresenta una ottima scelta se dovete visitare la capitale britannica per qualche giorno ed è una scelta eccellente se dovete prendere parte ad una delle tante Fiere e manifestazioni che si svolgono durante l’anno all’Olympia. Normalmente, in soggiorno a Londra –  oltre al costo dei biglietti aerei (arrivare con il treno nella Capitale britannica è possibile ma costa uno sproposito) – quello che incide di più sul budget di viaggio sono sicuramente i pernottamenti. Da sempre Londra è una città cara, molto più di altre capitali europee ed il cambio euro/sterlina non incide a favore, almeno fino ad oggi (bisogna vedere cosa succederà con la Brexit). Tra l’altro, Londra offre una grande scelta di sistemazioni alberghiere che vanno dai sontuosi hotel a cinque stelle agli ostelli, passando per catene alberghiere internazionali, B&B, pensioncine ed appartamenti messi su Airb’nB. Il problema nasce proprio qui: alcuni alberghi più economici, sia pur classificati con qualche stella, sono veri e propri alberghetti e onestamente non li consiglierei nemmeno al mio peggior nemico. Altra variabile da tenere presente, la distanza di un hotel dal centro di Londra: più è in centro più un hotel ha tariffe elevate ma d’altronde se un hotel si trova nella periferia della città non è la stessa cosa se si trova a Chelsea o a Notting Hill e soprattutto aumentano i costi del trasporto urbano, che aumenta in base alle fasce territoriali di rifermento. Quanto può costare un hotel a Londra? Dipende, ma di sicuro una camera doppia con colazione inclusa in una buona zona della città difficilmente riuscite a trovarla a meno di 150 – 200€ per notte. Ecco perché quando ho intercettato su internet le camere boutique style del B&B The Hand & Flower a 100€  a notte, per di più in una zona valida ben servita dai bus pubblici e ben collegata con il resto della città, non ho esitato un momento a prenotarne una.

The Hand and Flower 1

Difficile definire cosa sia il B&B The Hand & The Flower: in Italia lo avrei definito un ristorante con camere, in questo caso si tratta do un pub storico, che risale a metà dell’Ottocento, che mantiene la struttura di una locanda con  i locali destinati al pub (che è anche un buon ristorante) al piano terra mentre alcune camere ai piani alti sono destinate all’ospitalità, tutte arredate con grande gusto classico e fornite di ogni accessorio indispensabile per un buon soggiorno.

TheHandFlower coffee desk official photo

La stessa storia (o forse è una leggenda? :) ) del B&B The Hand & Flower è piuttosto simpatica e merita di essere raccontata: Edwin Hand (mano, in inglese) era un monello molto sveglio dell’east end londinese che ben presto iniziò a fare il venditore ambulante e qualche affaruccio non esattamente legale, diventando ben presto il capo di una banda di piccoli criminali, specializzati in furti davvero particolari: insieme alla sua banda, rubavano esclusivamente cravatte di pregio e gioielli ai nobili ed ai borghesi arricchiti che frequentavano i bar della Londra vittoriana. Sulla strada del giovane Edwin Hand compare l’amore per la figlia di un ricco mercante, il suo fiore (flower). Per ottenere la sua mano, Edwin dovette inventarsi un lavoro onorato e con i risparmi derivanti dai furti acquistò il palazzetto bianco dove oggi si trova il pub The Hand & Flower, da cui, in ogni caso, continuò a dirigere i suoi affari.

The Hand and Flower 3

Il pub si trova all’estrema propaggine del borough di Chelsea e Kensigton, nel punto in cui Kensigton Road attraversa la ferrovia e si trasforma in Hammersmith Road. Come vi dicevo è un indirizzo molto comodo per chi deve andare all’Olympia perché le strutture fieristiche sono proprio davanti. Collegatissimo con il centro di Londra tramite i bus 9, 10 e 27 (il 10 è in funzione 24 ore su 24) , con una breve passeggiata – o con uno dei bus citati – si raggiunge la fermata della metropolitana High Street Kensington (servita dalle metropolitane District e Circle) oppure si può tornare indietro fino alla stazione di Hammersmith (sono 10 minuti di autobus) dove passa anche la linea Piccadilly, comodissima per chi arriva (o deve andare) all’aeroporto di Heathrow.

TheHandFlower room official photo

Le camere del B&B The Hand & Flower si trovano al secondo ed al terzo piano dell’edificio (ahimè, non c’è ascensore, sappiatelo) e ogni stanza è allestita come una piccola suite, con una poltrona, talvolta una scrivania o un tavolo, la televisione flat di grandi dimensioni, l’immancabile bollitore per fare il tè e, udite udite, una apprezzatissima macchina per il caffé Nespresso. Non c’è un armadio ma alcune grucce appese sullo stendipanni (un po’ come funziona in Giappone, questo da l’idea che di tratta di camere destinate a soggiorni generalmente non molto prolungati. Le camere hanno anche un piccolo frigorifero murale con una ottima birra di benvenuto (Fuller’s Honey Dew, Organic Golden Ale), un paio di bottiglie di acqua e una bottiglietta di latte fresco mentre nel vassoio oltre a tazze, tazzine e bicchieri ci sono le cialde di caffè, le bustine di tè, lo zucchero e un paio di pacchetti di biscotti scozzesi shortbread (sono fragranti, burrosi e leggermente salati, non il massimo per la dieta ma io li amo alla follia). Ad eccezione della birra di benvenuto, tutto verrà riassortito giornalmente. Anche il bagno (il nostro aveva una vasca con doccia) è ben organizzato, i morbidi teli di spugna sono molto ampi  ed è presente il beauty set.

The Hand and Flower 6

Ciò che rende davvero speciale il soggiorno al B&B The Hand & Flower è la possibilità di fare una vera colazione all’inglese presso il pub: oltre ad un tavolo con un piccolo buffet di cereali, brioches, frutta fresca, succhi di frutta e yogurt, al tavolo c’è il menù da cui si può ordinare la full english breakfast oppure pancakes alla frutta, uova cucinate in diversi modi e perfino il porridge!

The Hand and Flower 4

La sera il pub si trasforma in ristorante: noi ci abbiamo cenato bene senza spendere un’enormità, circa 47 sterline in due, comprese due pinte di birra e con un menù che elabora ricette tradizionali a cui aggiunge un pizzico di creatività. Grande assortimento di birra e sidro (il pub, così come il B&B, è oggi inserito nelle proprietà del birrificio Fuller’s). Noi abbiamo assaggiato la London Pride (Original Ale), la Wild River (Pacific Ale) e la Golden Ale Oliver’s Island).

Se il giorno della partenza avete l’aereo dopo l’orario di check-out, potete lasciare le valigie in custodia.

Informazioni utili:

The Hand & Flower si trova ad 1 Hammersmith Road, Hammersmith, London, W14 8XJ, telefono +44.0 (da togliere se si chiama dall’Italia) 20.73714105.

Sito web: https://www.handandflower.co.uk/

A favore: posizione, pulizia, costo, atmosfera, le birre, il pub-ristorante, la colazione

Contro: la mancanza dell’ascensore e di una vera e propria reception

Un consiglio: prenotate direttamente dal sito di The Hand & Flower per ottenere uno sconto sulle tariffe (sul sito a destra, sezione book a room).

The Hand and Flower 5

Nota: le foto della camera e degli accessori sono tratte dal sito di The Hand & Flower

Claudia Boccini

Curiosa di novità e di tendenze sociali e culturali, il mio karma è il viaggio

0 Commenti

Scrivi il primo commento!

Fammi sapere cosa ne pensi.

Leave reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *