Viaggi e vacanze in Francia nel 2019, le novità

Partecipare al mediatour di inizio anno organizzato da Atout France, l’Agenzia per il Turismo francese, è sempre un grande piacere e una inesauribile fonte di inspirazione, è l’occasione per conoscere le novità turistiche d’Oltralpe e iniziare a pianificare viaggi e vacanze in Francia nel 2019. Il rapporto di amicizia, di scambio artistico e culturale tra l’Italia e la Francia è sempre stato molto forte e non è un caso se, anche nel 2018, la Francia è stata la prima destinazione turistica estera scelta dagli italiani. Tantissimi gli eventi e gli appuntamenti a cui si potrà prendere parte nel corso del 2019 in tutta la Francia: a partire dai  festeggiamenti nella Valle della Loira che celebrano i 500 anni dall’avvio del Rinascimento in Francia, l’anniversario della morte di Leonardo da Vinci (avvenuta nel 1519 al Clos Lucé nella Valle della Loira) e la nascita di Caterina dei Medici, che diverrà potente Regina di Francia.

Nel corso dell’evento romano di presentazione ho avuto modo di approfondire alcune proposte per viaggi e vacanze in Francia nel 2019, località già molto conosciute come la Normandia, Marsiglia e la Corsica che città solo apparentemente meno turistiche ma con una grandissima offerta culturale, come Le Havre o Bordeaux  (entrambe mi intrigano tantissimo, vediamo se nel 2019 riesco a mettere un segno di spunta su almeno una delle due!). Di alcune destinazioni ve ne parlerò in modo approfondito – non posso certo racchiudere in un post generale le chicche che offre Etretat (vicino a Le Havre), la tradizione artigiana del piccolo villaggio di Biot in Costa Azzurra (famoso per la produzione del vetro), le tante novità di Nizza o cavarmela con due righe sul Festival des Jardins che coinvolgerà in primavera Antibes, Cannes, Grasse, Mentone e Nizza!

Vediamo allora, con una veloce carrellata, le principali novità ed gli eventi più accattivanti in programma, in modo da organizzare per tempo viaggi e vacanze in Francia nel 2019.

In Normandia: nel 2019 si celebra il 75° anniversario dello sbarco e della battaglia di Normandia, un evento fondamentale per la fine della Seconda Guerra Mondiale e che, a prezzo del sacrificio di vite umane, ha realmente cambiato il corso della nostra storia. L’evento clou è il 6 giugno con la cerimonia istituzionale commemorativa a cui parteciperanno Capi di Stato e di Governo ed ala presenza dei veterani, coloro che sono testimoni viventi dello sbarco e che possono affermare, con giusto orgoglio, “io c’ero”. I festeggiamenti inizieranno a marzo e si protrarranno  per tutto agosto e sono previste feste collettive  come un gigantesco pic nic sulla spiaggia dello sbarco, Omaha Beach, fuochi d’artificio, balli, coreografie di paracadutisti.

©Jean-Louis Chaix - Ville de Saint-Tropez - Saint-Tropez View 8

©Jean-Louis Chaix – Ville de Saint-Tropez – Saint-Tropez View 8

A Marsiglia: la città è rinata negli ultimi anni grazie ad una accorta riqualificazione dell’area del Porto Vecchio ed alla nascita di edifici contemporanei ad opera di architetti famosi, tra cui ricordo  il Centre International pour le dialogue et les échanges en Méditerranée di Stefano Boeri; la CMA CGM Tower di Zaha Hadid; il MuCEM, Museo delle Civiltà dell’Europa e del Mediterraneo dello Studio Ricciotti; il Frac (Fonds Régional d’Art Contemporain) progettato da Kengo Kuma. A partire da settembre 2018 lo skyline cittadino si è arricchito con un nuovo edificio, la torre “La Marsellaise” opera di Jean Nouvel: sulla sommità della torre, alta 135 metri, un bar panoramico da cui la vista sulla rada di Marsiglia è spettacolare. E non dimenticatevi che a Marsiglia si può assaggiare una spettacolare “bouillabaisse”, la zuppa di pesce locale (da leccarsi i baffi e difficile non chiedere una seconda porzione!)

A Saint Tropez la parola chiave è sostenibilità. La bella località francese in Costa Azzurra è un vivacissimo e caratteristico paese di 5.000 abitanti che oltre ad essere famoso per le sue spiagge superbe, per la dimensione lussuosa della sua offerta turistica e  per essere stato il “buon ritiro” scelto dall’attrice Brigitte Bardot (la sua villa, “la Mandrague”, è oggi sede di una fondazione a lei intitolata), ha l’ambizioso obiettivo di diventare la prima destinazione Vegan di Francia: la maggior parte dei ristoranti di Saint Tropez proporrà un menù o un piatto interamente vegano. A corollario di questa scelta etica, Saint Tropez si impegna anche sul fronte della sostenibilità ecologica ed ambientale, con piste ciclabili, sentieri percorribili a cavallo o a piedi. Tra gli eventi da segnalare, la prima edizione dell’Indian Week dal 24 al 29 giugno 2019 che celebra le relazioni tra Francia ed India ed offre un programma di danza, musica, cucina, conferenze sui temi ambientali, del turismo sostenibile, della biodiversità.

©Jean-Louis Chaix - Ville de Saint-Tropez - Saint-Tropez Aerial View 2

©Jean-Louis Chaix – Ville de Saint-Tropez – Saint-Tropez Aerial View 2

La Corsica resta una delle destinazioni molto amate da chi ama il mare e lo sport: un’isola aspra, quasi selvaggia, eppure così struggente, con mare e montagne, possibilità di vacanze balneari, paradiso del trekking e delle escursioni in mountain bike, con città ricche di storia ed angoli di paradiso che si possono raggiungere solo via mare. Ma la Corsica ha anche un’anima di design, che trova in Creativa, Festival della Moda e del Design (dal 13 al 16 giugno 2019) la sua celebrazione. L’edizione di quest’anno, che si terrà presso i giardini pensili del Palazzo dei Governatori di Bastia, vedrà la presenza di oltre settanta talenti creativi corsi che presenteranno la loro produzione artistica e di design (tra cui abbigliamento, gioielli, arte applicata). Non dimenticate mai che in Corsica si mangia molto, molto bene: sarà il clima, i prodotti locali gustosi, il piacere del convivio che si esprime in ricette rustiche o raffinate che traggono il meglio dalla cultura alimentare francese e mediterranea. Per provare il meglio della gastronomia corsa, nei giorni 27 e 28 aprile ad Alèria (città di origine romana che si trova sulla costa orientale) si terrà il festival Art’è Gustu, a cui parteciperanno i più rinomati chef francesi e corsi.

Per concludere la breve carrellata di inspirazioni per viaggi e vacanze in Francia nel 2019, solo un accenno a Nizza ed al suo famoso Carnevale (nel 2019, dal 16 febbraio al 2 marzo): la sfilata dei carri – con relativa battaglia dei fiori – è amata da grandi e piccoli, da chi a Nizza ci vive e dai turisti! Quest’anno il tema del Carnevale sarà legato al cinema e lo stesso Re del Carnevale diventa  Re del Cinema, un modo simpatico per celebrare i 100 anni degli studi cinematografici La Victorine di Nizza, nei cui studios sono stati girati film famosi, come Et Dieu créa la femme di Roger Vadim.

©Jean-Louis Chaix - Ville de Saint-Tropez - Saint-Tropez Citadel 2

©Jean-Louis Chaix – Ville de Saint-Tropez – Saint-Tropez Citadel 2

Ringrazio AtoutFrance  – www.france.fr per l’invito e le informazioni. Per le foto del post, tutte di Saint Tropez, ringrazio il locale ufficio turistico – www.sainttropeztourisme.com

Claudia Boccini

Curiosa di novità e di tendenze sociali e culturali, il mio karma è il viaggio

1 Commento

Leave reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *