Praticare la filosofia del forest bathing nel Salisburghese

Ho scoperto la filosofia del forest bathing (ma ancora non sapevo che si chiamasse in questo modo) quando nel 2015 sono stata all’Expo di Milano dove tra i tanti padiglioni presenti quello che mi aveva affascinato di più per concept e per novità del messaggio era stato quello dell’Austria. Se siete tra coloro che hanno visitato l’Expo, sicuramente ve lo ricordate: apparentemente sembrava una normale struttura di legno ma al suo interno ospitava un vero e proprio bosco, con tanto di felci, muschi e conifere che ricreavano un clima alpino alla periferia di Milano. I visitatori potevano passeggiare tra i sentieri tracciati nel bosco, riposando ed apprezzando il microclima fresco e profumato di resine che aiutava a rigenerarsi (e vi assicuro che nei giorni caldi dell’Expo trovare un’isola di verde così accogliente è stato molto, molto piacevole!). Il tema a tutta natura scelto dall’Austria per il proprio dell’Expo – di cui potete vedere alcune foto nel post del blog di arte, design e architettura Inexhibit (https://www.inexhibit.com/it/case-studies/milano-expo2015-breathe-padiglione-austriaco/) non era casuale perché il vivere a pieno contatto con i boschi e la natura è un’esperienza usuale in un Paese che ha foreste diffuse su tutto il territorio.

SLT_neu (1)

Ci sono regioni austriache – ed il Salisburghese è una di queste – dove i boschi oltre ad essere una costante del paesaggio sono diventati luoghi frequentati  a scopo “terapeutico” da chi vuole rigenerarsi. La filosofia del forest bathing (in modo imperfetto si può tradurre come bagno, immersione della foresta) trae la sua origine in Giappone, dove con il nome di shinrin-yoku si indica una rigenerante immersione nelle foreste incontaminate per trarne benefici in termini di relax, respirazione e benessere, meglio ancora se inserite in paesaggi di straordinaria bellezza; nel territorio del Salisburghese la filosofia del forest bathing è diventata un vero trend salutistico in cui alle passeggiate nei boschi, alla respirazione consapevole e all’aromaterapia naturale, alle sessioni di yoga e meditazione si abbina l’incontro con il territorio e l’ambiente naturale nel suo complesso in un unicum che riesce a migliorare il benessere psico-fisico. Il Salisburghese è “straordinariamente bello” , come abbiamo avuto modo di verificare di persona nel nostro (fin troppo breve) viaggio in Austria tra Bad Gastein, la Lammertal, Zell Am See, Hallein e Salisburgo! Montagne verdeggianti di foreste, laghetti alpini deliziosi, fiumi e torrenti che rendono l’aria pura e scroscianti cascate che risuonano nelle valli: una natura amata e preservata, un tesoro verde che richiama visitatori da ogni parte del mondo. Non ci può essere luogo più adatto per praticare il forest bathing!

Tanti i vantaggi del forest bathing, ad esempio respirare le sostanze aromatiche sprigionate dai boschi di conifere ha effetti terapeutici accertati: il pino cembro – specie molto presente nei boschi del Salisburghese – produce essenze aromatiche specifiche che facilitano il relax, la concentrazione e la qualità del riposo, alleviano lo stress e migliorano la risposta immunitaria ed, in generale, i composti aromatici delle conifere incentivano la produzione di endorfine ed hanno effetti terapeutici nei confronti dei bronchi, della stabilizzazione della pressione sanguigna e sui livelli di zuccheri nel sangue (al riguardo, ci sono corposi studi compiuti da ricercatori giapponesi sul valore terapeutico del shinrin-yoku – vedi: https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC2793346/).

SLT_neu (2)

Praticare la filosofia del forest bathing nel Salisburghese è alla portata di tutti: non serve essere scalatori o trekker per compiere una passeggiate su sentieri immersi nel verde! Nella Valle di Gastein (dove si trova la rinomata stazione termale di Bad Hofgastein) sono stati creati due sentieri escursionistici specifici dedicati all’Alpine Spa Forest Bathing, che prevede immersioni di benessere ed un circuito di esercizi a corpo libero per connettere mente e corpo. Inoltre, le diverse terme del Land sono pronte a coccolare in acque calde e rigeneranti: a Bad Hofgastein ci sono le Alpentherme, a Bad Gastein le le Felsentherme, a Kaprun il Tauern Spa World, sempre inserite in un contesto paesaggistico e boschivo straordinario. Ovviamente la filosofia salutistica del forest bathing può avere più declinazioni: meditativa, essenziale oppure… lussuosa, come avviene nella località di Saalfeden Leogang (poco distante da Zell Am See, sulla strada che porta a Sankt Johan in Tirol) dove presso l’hotel 5 stelle Naturhotel Forsthofgut è stata inaugurata la prima scenografica Forest Spa d’Europa con un lago balneabile al centro di un giardino di 30.000 metri quadrati e le cime del Leoganger Steinberge sullo sfondo. Ma sono tanti gli hotel, piccoli e grandi, che hanno scelto la filosofia del forest bathing rafforzando la propensione al rispetto ecologico dell’ambiente e del territorio: tra questi  l’Hotel Hammerschmiede (4 stelle), un piccolo paradiso naturale posto in mezzo alla foresta, a pochi chilometri da Salisburgo, che utilizza per gli arredi il legno proveniente dai boschi locali e dove è possibile praticare l’idroterapia e la balneazione nel ruscello con cascata oltre a yoga e attività escursionistiche.

La possibilità di seguire i ritmi della natura (ed i propri), il tempo rilassato, l’introspezione e la meditazione spontanea che scaturiscono dal trovarsi al cospetto di paesaggi da togliere il fiato, le attività fisiche che ricercano il benessere ancor più della prestanza o della potenza, il contatto con elementi naturali che spronano a mettere in funzione tutti i cinque sensi, fanno sì che la filosofia del forest bathing, anche per la sua ‘facilità di pratica’, sia una forma di auto-cura green apprezzata ad ogni età.

Dopo tante parole, le immagini: il video dell’Ente del turismo austriaco è la sintesi visiva perfetta del Forest Bathing!

  • per maggiori informazioni vi consiglio di consultare il sito ufficiale del turismo del Salisburghese, dove potete trovare le migliori offerte e pacchetti per vacanze nel Land (esempio: tre notti a Gastein tra monti e terme con ingresso alle terme e un viaggio in funivia parte da 172€ a persona)
Claudia Boccini

Curiosa di novità e di tendenze sociali e culturali, il mio karma è il viaggio

0 Commenti

Scrivi il primo commento!

Fammi sapere cosa ne pensi.

Leave reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *