10 motivi per una vacanza in bicicletta nel Salisburghese

Con le sue incantevoli ciclovie che vanno dagli Alti Tauri ai laghi del Salzkammergut, il Salisburghese dimostra di essere un vero paradiso per i cicloturisti. Il Land austriaco ha una grande tradizione legata allo sport e alla pratica del ciclismo ed è da sempre un punto di riferimento per ciclisti, sia professionisti che amatoriali. A favore, il clima piacevolmente mite e gli incredibili paesaggi alpini uniti alla grande ricchezza naturalistica. Ed è la primavera la stagione perfetta per tirare fuori la bici e pedalare lungo uno dei tanti itinerari a disposizione, tra foreste secolari, cime maestose e bellissimi laghi naturali. Siano in Austria e qui l’eco-sostenibilita’ ed il rispetto del territorio sono valori acquisiti fin da prima che diventassero sentire comune. E la bicicletta è il mezzo più ecologico (a parte andare a piedi) che abbiamo a disposizione per non impattare sull’ambiente! Di seguito, ben 10 consigli per una vacanza verde all’insegna del cicloturismo.

Bett & Bike

Chi ama compiere lunghi itinerari sulle due ruote, può contare sulla vastissima rete di alberghi e strutture, che espongono il marchio Bett & Bike (ovvero, Letto e Bicicletta). Nel Salisburghese sono ben 84 gli associati, vero punto di riferimento per i cicloturisti ed i biker che trovano, oltre a diverse soluzioni di pernottamento, luoghi dove ricoverare il proprio mezzo, assistenza dedicata e tutto il necessario per la manutenzione di biciclette e e-bike.

 Slow tourism

 Nel Salisburghese è possibile godere della bellezza dei paesaggi nel segno del relax e dello slow tourism, una disciplina che promuove la qualità e la lentezza dell’esperienza turistica, grazie ai numerosissimi punti di noleggio e stazioni di ricarica dedicati alle biciclette elettriche che si trovano sul territorio. Insomma: si arriva nel Salisburghese in treno/auto/aereo, si noleggia la bici elettrica lasciando che un servizio dedicato di trasporto bagagli consegni le nostre valigie direttamente all’ hotel dove pernotteremo la sera. A noi non resta che goderci le escursioni, immersi nella natura delle Alpi austriache. Bello e comodo, no?

Sette itinerari per cicloturisti

Nulla a che fare con il Far West. Per tutti coloro che sono alla ricerca di luoghi incantevoli da scoprire insieme alla propria bicicletta, pedalando in un ambiente incontaminato, ci sono a disposizione ben sette magnifici itinerari cicloturistici del Salisburghese, perfetti per esplorare le meraviglie del Land tra cascate di rara bellezza, boschi, prati fioriti e laghi cristallini.

 Sosta Gourmet

Andare in bicicletta fa venire fame, si sa. E nel Salisburghese, dove la cultura gastronomica è ben praticata, a disposizione di tutti i cicloturisti che vogliono assaggiare le specialità del territorio, lungo i percorsi ciclistici si incontrano trattorie e ristoranti che fanno parte della Via Culinaria. Tra una pedalata e l’altra, si potranno assaggiare i piatti della tradizione salisburghese, i dolci golosi e le specialità tipiche, come i canederli (Knödel) in tutte le loro varianti, con la certezza di ingredienti freschi e genuini.

La SalzburgerLand Card

Un cicloturista non sta 24 ore al giorno in sella alla sua bicicletta e d’altra parte sarebbe un peccato, nel Salisburghese, non approfittarne per visitare le attrazioni turistiche dislocate nel territorio. Per venire incontro anche ai budget più ridotti, la SalzbugerLand Card è la migliore soluzione: permette l’accesso ad oltre 190 attrazioni turistiche dislocate nel territorio, lungo o nell’immediata vicinanza dei percorsi ciclistici, come le suggestive cascate di Golling.

 Relax termale ad alta quota

Nel Salisburghese ci sono delle bellissime Terme e cosa c’è di più bello che rilassarsi in una calda vasca termale al termine di una faticosa giornata in bicicletta? L’acqua termale rigenera mente e corpo e per di più i centri termali del Salzburger ThermenLand (è una rete di sei stazioni termali) sono in località amene e con magnifici paesaggi, spesso in quota. Non volete andare alle terme ma avete comunque voglia di un bagno rigeneratore? Perfetto! Nel Salzburgerland ci sono laghi alpini balneabili, vere e proprie piscine naturali immerse tra i boschi o con vista sulle montagne.

 Il territorio da scoprire

Chi ha detto che i cicloturisti pensano a pedalare e basta? D’altra parte, nel Salisburghese è impossibile trascurare l’aspetto culturale del Land, perché l’arte, la cultura, la storia, le particolarità naturalistiche sono… tutti attorno! Tanti i tesori del Salisburghese, che si possono incontrare lungo i percorsi ciclistici: le grotte ghiacciate Eisriesenwelt, il castello di Hohenwerfen, le miniere di sale di Hallein, la gola Liechtensteinklamm e le cascate di Krimml, solo per citare alcune attrazioni della ciclabile degli Alti Tauri.

Non di sola bicicletta vive il cicloturista

Salisburgo, la bella città di Mozart, è il capoluogo del Salisburghese e converrete con me che è un vero gioiello barocco (lo sapete che è anche Patrimonio dell’Unesco?), quasi un museo a cielo aperto dove ritrovare le atmosfere della Corte dei Principi Vescovi e farsi irretire dalle sue strade dove si affacciano negozi esclusivi dalle caratteristiche insegne in ferro battuto o dalle piazze dove le carrozze a cavalli attendono di partire per tour della città senza tempo. Di Salisburgo vi ho già parlato in più occasioni (è una delle mie città preferite) ed è la destinazione perfetta per chi vuole unire allo sport e all’esplorazione della natura incontaminata, interessanti attività culturali.

Birra artigianale nei Biergarten

Salisburgo è famosa anche per le sue birrerie ed i suoi biergarten. Una bella birra fresca, magari una weisenbier dall’intenso colore ambrato, è un’ottima medicina per lenire la stanchezza delle pedalate! Tante le birrerie e ottime le birre: dalla Stiegl, birreria leader, all’Augustiner Bräu del convento di Mülln, al birrificio Weißbierbrauerei e la birreria Die Weisse, vero paradiso per gli amanti del luppolo.

Dall’Italia in treno con ÖBB Nighjet fino a Salisburgo

Dall’Italia Salisburgo si raggiunge con comodità grazie alla Ferrovie austriache e all’ÖBB Nighjet, il treno notturno che collega il Land a Milano e Roma. Per chi è attento alla sostenibilità ambientale, il treno è il mezzo meno impattante e – se prenotato per tempo – meno costoso.

 La nostra esperienza nel Salisburghese

Noi siamo stati nel Salisburghese la scorsa estate (era luglio ed abbiamo fatto base a Zell am See, da cui ci siamo spostati verso Bad Gastein, Salisburgo, Hallein) e possiamo dirvi che quella nel Salisburghese è una vacanza adatta ad ogni passione e stile di vita, dove si può fare sport, passeggiare, fare turismo culturale, rilassarsi alle terme, partecipare ad escursioni adatte a tutte le età, navigare nei laghi più grandi ed, ovviamente… andare in bicicletta!

Per maggiori informazioni sulle proposte turistiche del Salisburghese, sugli itinerari e sulle diverse località, vi consigliamo di consultare il sito ufficiale del turismo: http://www.salisburghese.com oltre che i nostri post :)

??????????????????????????????????

Claudia Boccini

Curiosa di novità e di tendenze sociali e culturali, il mio karma è il viaggio

0 Commenti

Scrivi il primo commento!

Fammi sapere cosa ne pensi.

Leave reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *