Ghirlanda

Oramai lo sapete: io tranquilla e rilassata proprio non ci so stare…  quando non lavoro vado in giro per viaggi, viaggetti e passeggiate, oppure cucino, sperimento torte e dolci, leggo, scrivo post per il blog, crafto, progetto, fotografo…!

Restare senza far nulla è un supplizio, figuriamoci le rare sere che mi siedo sul divano per vedere la televisione: mi annoio se contemporaneamente non faccio qualche altra cosa  (“qualcuno” mi dice spesso che sono un po’ troppo multitasking…). Ultimamente ho riscoperto l’uncinetto  e questa volta sono davvero molto contenta del risultato che le mie “serate attive” passate davanti alla tv hanno prodotto!

Già… essere multitasking… ed essere anche solidali! Tutto nasce dall’iniziativa lanciata sul numero di gennaio di Casafacile. La vulcanica redazione (sarà un caso che CF è la “mia” rivista preferita?) ha chiamato a raccolta tutti i suoi lettori e gli oltre 42.000 fans di facebook invitandoli a creare, craftare, disegnare per preparare piccoli lavori artigianali da poter mettere in vendita durante la prossima edizione di Abilmente, la fiera della creatività che si terrà a Vicenza dal 7 al 10 marzo 2013 e raccogliere fondi a favore di Agal, l’Associazione genitori e amici del bambino leucemico, per ristrutturare Casa Mirabello, un edificio assegnato all’Associazione dal Comune di Pavia affinché venga trasformato in casa alloggio per ospitare i piccoli pazienti e le loro famiglie.

Io non sono capace né di disegnare né tanto meno di cucire,  una cosa però so fare abbastanza bene grazie a nonna Paolina e le sue lunghe sessioni di scuola di “aghetto”…

Ma cosa? Con un foglio a quadretti sul tavolo e matite colorate, ho provato ad immaginare il mio contributo personale per Agal…

Pensa che ti ripensa, alla fine ho abbozzato le linee di una ghirlanda con triangoli di lana, lavorati a maglia bassa, nei colori rosso, azzurro e bianco che possano andar bene sia nella camera di una bambina che in quella di un bambino ma anche in una casa di vacanze…


I gomitoli di lana ci sono, l’uncinetto anche… via, si comincia!
I triangoli sono facilissimi da fare (si inizia con due catenelle, si gira il lavoro, in quella che è la seconda catenella si lavorano due maglie basse e una catenella, si gira di nuovo il lavoro, 2 maglie basse doppie nella prima e nell’ultima maglia del giro precedente e così via continuando ad aumentare ad ogni giro all’inizio ed alla fine fino ad avere un triangolo con la misura desiderata).

Dopo aver lavorato molto velocemente 7 triangoli (3 rossi, 2 bianchi e 2 azzurri) li ho uniti con una lunga catenella che poi ho lavorato a maglia bassa per qualche giro, proseguendo anche intorno ai triangoli.
La ghirlanda base è fatta, ma ancora non ero del tutto soddisfatta… mancava ancora qualcosa… 
Cosa? Forse un tocco di allegria?
Ma sì, un tocco flower-power!
Nel pannolenci (o nel feltro leggero) ho ritagliato fiori e cuori e li ho fermati sui triangoli di uncinetto con un bottone di madreperla… ecco, ora sì che la ghirlanda è terminata!
Scusate le foto del lavoro finito non troppo precise, ma non ho molto tempo… devo preparare la busta per spedirla al più presto a Casafacile! Se volete, potete partecipare anche voi all’iniziativa… l’importante è che il vostro contributo arrivi in redazione entro il 15 febbraio!!!

Claudia Boccini

8 Commenti

  1. Avatar
    Paola febbraio 07, 2013

    Paola07 febbraio 2013 07:46
    Bellissima idea!! Mi piace tanto l’uncinetto!! Grazie per i tuoi consigli di viaggio!! La prossima volta che vedrò Parigi seguirò le tue indicazioni! Un abbraccio

    Reply
  2. Avatar
    Paola febbraio 07, 2013

    Questo commento è stato eliminato dall’autore.

    Reply
  3. Avatar
    Claudia febbraio 06, 2013

    è bella l’idea delle bandierine all’uncinetto! brava omonima :)

    Reply

Leave reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *