Calendari dell’Avvento – Advent Calendar – Adventskalender

Appendere in casa  uno o più Calendari dell’Avvento è il modo più allegro, semplice e tutto sommato economico per trasformare il periodo antecedente il Natale in un momento di gioia ed è una bella abitudine per rendere l’attesa del Natale un’occasione privilegiata per condividere con i propri cari momenti di riflessione e di letizia nonché coinvolgere i bambini. Il concetto di attesa sotteso all’Avvento è sicuramente più sentito nei paesi di lingua tedesca, dove l’Avvento viene anche festeggiato con la Adventkranz, la corona dell’Avvento, decorata con quattro candele da accendere, una alla volta, nelle quattro domeniche che precedono il Natale.
DSC00244
L’uso di preparare i Calendari dell’Avvento è stata introdotta qui in Italia dai paesi anglosassoni o di lingua tedesca solo di recente: non è parte della nostra cultura tradizionale questa sorta di emozionante conto alla rovescia che accompagna lo scorrere del tempo, per 24 giorni, fino al Natale. Ma la globalizzazione incombe e questa è una bella tradizione per cui, una volta sdoganato come ulteriore simbolo di festa, è facile trovare in vendita nei supermercati i calendari stampati e decorati con i più classici disegni di Natale e 24 finestrelle pre-tagliate con inseriti, all’interno, piccoli cioccolatini o regalini simbolici.
Acquistare un calendario dell’Avvento già pronto è molto veloce e senza alcun impegno se non quello economico, tuttavia dedicare qualche ora del proprio tempo per preparare un calendario fatto da noi è sicuramente più gratificante così come riempire le finestrelle (o le taschine, i sacchetti, le scatoline) con oggettini scelti da noi, lo trasformano in una sorpresa affettuosa per i nostri cari.
Su internet si trovano migliaia di suggerimenti per realizzare Calendari dell’Avvento, idee che utilizzano materiali poveri o che riprendono lo stile classico dei calendari dell’inizio del ‘900: proprio per suggerirvi qualche idea (alcuni sono progetti talmente semplici che potete realizarli in un paio di ore!), ho selezionato alcune proposte di Calendari dell’Avvento, ben 20, caratterizzate dall’essere semplici, colorate e decorative.
Calendari avvento collage nc
Partendo dall’alto, da sinistra verso destra:
  1. molto divertente il pannello in cartone (o MDF) su cui sono state applicate 24 taschine create con la tecnica scrapbooking, giocando con il colori rosso, bianco, ocra e verde declinati in numerose fantasie. All’interno di ogni taschina, un cartoncino con frasi o poesie adatte al periodo di festa;
  2. la ghirlanda di taschine in pannolenci bianco, con un bottone rosso, un ricamo a lunghi punti rossi e decorate con nastri tartan sarà perfetta appesa su una porta bianca;
  3. un Calendario dell’Avvento davvero diverso, creato con tante piramidi verdi di cartoncino e nastro masking tape per dar vita ad un bosco incantato, dove la casetta rossa è riservata al giorno di Natale. Dentro c’è tutto lo spazio che serve per inserire cioccolatini, regali, piccola cancelleria;
  4. un ramo trovato nel bosco, tante bustine colorate, colori e pennarelli: quasi un anticipo dell’albero di Natale;
  5. qui servono sacchetti ocra (quelli del pane!) oppure
  6. sacchetti di carta bianchi (perfetti quelli del bar per i cornetti), un po’ di spago, alcune mollette ed una porta su cui appenderli con l’aiuto del nastro biadesivo o di uno spago teso;
  7. 1ui a creare il Calendario ci pensano le scatole bianche, decorate per l’occasione con disegni e ghirigori rossi e disposte casualmente su un tavolo;
  8. un Calendario dell’Avvento è davvero particolare, creato da Claudette, interior stylist capace di creare table setting ed atmosfere da sogno utilizzando tappi dei detersivi!
  9. siete abili con la macchina da cucire? Provate ad utilizzarla per creare dei sacchettini con la carta da regalo, riempiteli con il regalino e appendeteli con le mollette ad un semplice filo teso sulla parete. Ovviamente si può fare ugualmente con gli scampoli di stoffa che non sapete come riutilizzare;
  10. in questa proposta il Calendario dell’Avvento è creato semplicemente numerando i pacchetti e le scatoline che contengono i piccoli doni, disposte in modo armonioso sulle mensole Ribba di Ikea;
  11. recuperate il panno lenci o gli scampoli di tessuto rosso e bianco che avete in giro per casa, alcuni calzettoni bianchi e rossi e qualche bottone: con pochi punti cucite dei sacchetti a forma di guantino, appendeteli con le mollette di legno insieme ai calzettoni e numerateli: rapido, veloce, di riciclo!
  12. è necessaria un po’ di abilità per appendere, su un filo verticale, 24 sacchettini decorati e numerati, alcune palle di natale ed una ghirlanda luminosa. Più natalizio di così!
  13. da preparare con un po’ di anticipo – eventualmente cercando il materiale nei mercatini dell’usato – il calendario dell’Avvento creato con tante piccole cornici: ciascuna decorata con un numero ed una pergamena con un messaggio augurale. Due le possibilità: ciascuna diversa dall’altra, come nella foto, oppure verniciate di un solo colore (tutte bianche per un calendario classico, di uno sfacciato verde pistacchio o turchese Tiffany  per un tocco di colore);
  14. 24 mollette di legno rivestite con i masking tape incollate su un pannello di legno, numeri stampati con gli stencil e… regalini incartati in carta da pacco da appendere;
  15. oppure, una stampella per vestiti serve da sostegno per 24 pacchettini incartati: easy!
  16. mettete da parte i cilindri di cartone della carta da cucina: sono un ottimo contenitore e con 24 il Calendario dell’avvento è presto fatto!
  17. sempre con i cilindri di cartone della carta da cucina: tagliati a metà, colorati, numerati ed appesi con le mollette;
  18. un Calendario da fare all’ultimo minuto: 24 cartocci, qualche disegnino, 24 mollette ed un cordino rosso. Finito!
  19. Avete poco spazio, non sapete dove appendere il calendario dell’Avvento, siete adulti e volete qualcosa di raffinato senza rinunciare alla sorpresa di aprire ogni giorno una “finestrella”? Preparate con la carta da regalo colorata 24 bustine quadrate, da inserire in una scatola decorata. Ogni giorno, basterà aprire il coperchio e prenderne una.;
  20. 24 sacchettini di stoffa, uno per ogni giorno di avvento, da riempire con regalini e appendere dove volete. La particolarità? I numeri scritti con i timbri (se non avete i colori specifici per la stoffa, potete usare gli acrilici).
Claudia Boccini

Curiosa di novità e di tendenze sociali e culturali, il mio karma è il viaggio

3 Commenti

  1. Avatar
    Lallabel dicembre 02, 2013

    Quanta roba! devo prendere appunti per il prossimo anno! :)))

    Reply
  2. Avatar
    Claudia novembre 30, 2013

    quante belle idee! …e poi la sospensione finale… e va bene, aspetteremo…

    Reply

Leave reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *